VERBALI DEI LAVORI DELLA COMMISSIONEGIUDICATRICEDELLA PROCEDURA DI

VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI RICERCATOREUNIVERSITARIO PRESSO LA FACOLTA’ DI ARCHITETTURAPER IL SETTORE SCIENTIFICO - DISCIPLINAREH10A (ICAR 14)

RELAZIONEFINALE

Al Magnifico Rettore 

dell’Università degli Studi Roma 

“La Sapienza”

La Commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa a n. 1 posto diRicercatore Universitariopresso la Facoltà per ilsettore s/d H10A (ICAR 14) bandito dall’Università di Roma “la Sapienza” ecomposta dai ProfessoriPaola Coppola Pignatelli, Ordinario, Univ. La Sapienza, Prof. Elena Mortola. Associato, Univ. Roma Tre e Prof. Massimo Alfieri, Ricercatore, Univ. Roma Tre (Decreto rettorale del07.05.2001 pubblicato sulla G.U. n. 38del 15.05.2001) si è riunitain più sedute per adempiere alle funzioni conferite e precisamente nei seguentigiorni:

nSeduta preliminare 17.07.2001

nI Riunione 05.09.2001

nII Riunione 27.09.2001

nIII Riunione 28.09.2001

nIV Riunione 28.09.2001

nV Riunione 01.10.2001

nVI Riunione 04.10.2001

Seduta preliminare: Designazione del Presidente (Prof. Paola Coppola Pignatelli ) e delSegretario (Prof. Massimo Alfieri);presa d’atto della normativa concorsuale e degli eventuali criteri aggiuntiviindicati dall’Università (Legge 3 .7. 1998, n.210 e relativo regolamento di applicazione DPR 19.10.98, n.390) ; dichiarazione di legge sulla inesistenza di parentela ed affinità entro il 4° grado incluso tra i Commissari;fissazione dei criteridimassima(Allegato 1 al presente verbale) e il calendario dei lavori .

I Riunione : presa d’atto della avvenuta pubblicità dei criteri di massima (secondo Legge210/98), dell’elenco ufficiale dei candidati;dichiarazione di legge sull’inesistenza di parentela ed affinità entro il 4° grado incluso tra i Commissari con i candidati;presa d’atto delle esclusioni e delle rinunce; identificazione dell’apporto del candidato nei lavori di collaborazione giudizio dei singoli Commissari su ciascun candidato; elenco dei candidati da valutare ai fini della procedura:

-Angelini Elena

-Bartoleschi Giorgio

-Belibani Rosalba

-Berardino Claudio

-Cantalini Sabrina

-Capanna Alessandra

-Cicchitti Maria

-Criconia Alessandra

-Cuomo Marco

-D'Alfonso Paola

-Dall'Olio Lorenzo

-Donini Giovanna

-Fiorentino Salvatore

-Giovannelli Anna

-Lambertucci Filippo

-Marcosano Dell'Erba Cristiana

-Palmieri Valerio

-Petrangeli Maurizio

-Recrosio Monica

-Salimei Guendalina

-Simeone Maria

-Trasi Nicoletta

-Valentin Nilde Maria

-Vanacore Roberto

Stesura dei “medaglioni curriculari”, formulazione dei giudizi dei singoli commissari e giudizio complessivo della Commissione di ciascun candidato .

II Riunione (I prova scritta): 

Risultano presenti i dottori:

-Bartoleschi Giorgio

-Belibani Rosalba

-Berardino Claudio

-Giovannelli Anna

-Simeone Maria

-Valentin Nilda Maria

Predisposizionedi una terna di temi,

Tema n. 1

Ritiene il candidato che la progettazione architettonica e la didattica dell'architettura possano essere potenziate dall'uso del computer, della multimedialità e della rete internet?

Specificarne le ragioni e le eventuali modalità.

Tema n. 2

Ritiene il candidato che lo sviluppo recente dell'architettura virtuale possa indurre straordinarie suggestioni sull'immaginario architettonico oppure radicalizzarsi verso stereotipi di tipo ludico?

Tema n. 3

Dissertare sulle modificazioni intervenute nell'ultimo trentennio sulla "comunicazione" dell'architettura.

scelta da parte del candidato Dott. Giorgio Bartoleschi del seguente tema n. 2(Ritiene il candidato che lo sviluppo recente dell'architettura virtuale possa indurre straordinarie suggestioni sull'immaginario architettonico oppure radicalizzarsi verso stereotipi di tipo ludico?);lettura dei temi non sorteggiati; vengono assegnate n. 4 ore per lo svolgimento della prova e viene data lettura ai candidati di tutte le norme e gli adempimenti relativi all’espletamento della procedura. Alle ore 13.50 vengono consegnati gli elaborati, il Presidente provvede a riunire in un unico plico,lebuste contenenti l’elaborato di ciascun candidato, ad apporre la propria firma, l’indicazione della data di svolgimento della prova ed ad apporre un numero sulla linguetta staccabile di ciascuna busta. Tutti i lavori vengono chiusi in un unico plico che viene siglato, sigillato ed affidato al Presidente perché ne curi la custodia fino la momento in cui effettuerà la riunione delle buste aventi lo stesso numero in un unica busta.

IIIRiunione (II prova scritta): predisposizionedi untema: A Roma in Largo Corrado Ricci si prevede un intervento di riqualificazione dell'area posta fra via Cavour, la Torre dei Conti ed i ruderi del Foro di Nerva. L'intervento consisterà nella progettazione di un manufatto di dimensioni contenute ospitante servizi informativi per turisti e nel progetto di sistemazione dell'area scoperta residua.

In un concorso di idee per la riqualificazione dell'area corrispondente a Largo Corrado Ricci, il candidato è componente di un gruppo avente centro in un'altra capitale europea. Il candidato simuli il suo contributo al processo attraverso disegni, schizzi e indicazione di procedure;vengono assegnate n. 6 ore per lo svolgimento della prova e viene data lettura ai candidati di tutte le norme e gli adempimenti relativi all’espletamento della procedura. Alle ore 16.00 vengono consegnati gli elaborati, il Presidente provvede a riunire in un unico plico, buste contenenti l’elaborato di ciascun candidato la propria firma, l’indicazione della data di svolgimento della prova ed ad apporre un numero sulla linguetta staccabile di ciascuna busta. I candidati saranno invitati ad assistere alla operazione di riunione delle buste contenenti gli elaborati.

IVRiunione (Riunione in un’unica bista delle buste degli elaborati): 

Il giorno 28.09.2001 alle ore 16.15 presso i locali del DPAU si è riunita la Commissione giudicatrice per la riunione in un’unica busta delle buste degli elaborati.

V Riunione (valutazione degli elaborati) : valutazione delle prove, numerazione delle buste contenute con i numeri da 1 a 6

Successivamente apertura dellabusta n. 1 con assegnazione dello stesso numero con l’aggiunta della lettera A alla busta,all’elaborato della prima prova e alla busta piccola corrispondente alla stessa: Lo stesso n. 1 con l’aggiunta della lettera B viene attribuito alla busta, all’elaborato della seconda prova e alla busta piccola corrispondente alla stessa prova. Analogamente si procede con il n. 2.e per le altre buste.

Al termine, messe da parte le buste piccole, che rimangono sigillate,la Commissioneprocede alla valutazione delle prove scritte, esaminando prima la prova A e poi quella B, ed effettuando per ciascun candidato, nell’ordine, le seguenti operazioni:

1 - Apertura busta;

2 - Espressione dei giudizi dei singoli commissari;

3 - Discussione collegiale;

4 - Formulazione del giudizio collegiale:

Isuddetti giudizivengono riportati in allegato (Allegato A), che fa parte integrante di questo verbale.

Attribuzione dell’elaborato al singolo candidato mediante l’apertura delle correlate buste contenenti le generalità dello stesso.

A seguito di tale operazione il predetto elaborato, nonché i relativi giudizi sono attribuiti come segue:

Candidato n. 1 A/BDott. Belibani Rosalba

Candidato n. 2 A/BDott. Valentin Nilda Maria

Candidato n. 3 A/BDott. Bartoleschi Giorgio

Candidato n. 4 A/BDott. Berardino Claudio

Candidato n. 5 A/BDott. Giovannelli Anna

Candidato n. 6 A/BDott. Simeone Maria

La seconda prova (grafica) del candidato Bartoleschi Giorgio viene invalidata poiché dichiara la sua identità nell'indirizzo e-mail posto sull'intersazione dell'elaborato.

VI Riunione (prova orale e giudizio finale):Dopo l’appello nominale la Commissione procede alla prova orale

1) Al Dott. Bartoleschi Giorgioviene comunicatal'invalidazione della sua seconda prova (grafica), dovuta alla riconoscibilitàdell'elaborato attraverso l'indicazione della sua E-mail in cui figura il suo nome,e l'impossibilità di sostenere l'esame orale. Il candidato esce dall'aula.

2) Al Dott. Belibani Rosalba vengono rivolte le seguenti domande:

-Relazionare brevemente sul lavoro di ricerca in atto

-Tipi di strumenti informatici proposti per la comunicazione fra centri di produzione progettuale distanti

-Modalità di elaborazione e stesura di una ricerca nel caso del prodotto cartaceo e multimediale

3) Al Dott. Berardino Claudio vengono rivolte le seguenti domande:

-Relazionare sulla attività di ricerca in atto

-Modalità di uso delle tecnologie informatiche nella sua attività

-Ampliare il concetto della perdita di contrasto fra natura e artificio, formulato nella prova scritta

4) Al Dott. Giovannelli Anna vengono rivolte le seguenti domande:

-Stato attuale della sua attività di ricerca

-Approfondisca la candidata il tema delle modalità di comunicazione fra studi di progettazione geograficamente lontani

-Autoreferenzialità dell'Architettura nel dibattito attuale

5) Al Dott. Simeone Maria vengono rivolte le seguenti domande:

-Riferisca il candidato sull'attività di ricerca in corso

-Parlare del tema della comunicazione dell'architettura

-L'architetto come pianificatoredel futuro

6) Al Dott. Valentin Nilda Maria vengono rivolte le seguenti domande:

-Notizie sull'attività di ricerca in corso

-Esperienze in campo didattico con l'ausilio della interazione in rete

-Estenda il concetto di crisi nel pensiero di Baudrillard, dalla candidata citato nel tema.

Al termine di ciascuna provain relazione alla stessa, vengono formulati da parte di ciascun commissario i giudizi sui candidati e il giudizio collegiale (Allegato A ) che fa parte integrante di questo verbale.

Al termine delle prove orali la Commissione, in prosecuzione, sulla base delle valutazioni collegiali formulate sui titoli scientifici e sulle provedi esame scritte edorali esprime i giudizi complessivi sui candidati come riportato nell’allegato(Allegato B ) che fa parte integrante di questo verbale.

Sulla base dei giudizi complessivi , la Commissione dopo un a ponderata valutazione comparativa dei candidati, procede all’indicazione del vincitore.
 

Sulla base della comparazione effettuata la Commissioneall’unanimità indica quale vincitore della presente valutazione comparativa il Dott. ROSALBA BELIBANI.
 
 

Roma,09.10.2001
 
 

Letto, approvatoe sottoscritto seduta stante

La Commissione:

1.Presidente Prof. Paola Coppola Pignatelli

2.MembroProf. Elena Mortola

3) SegretarioProf. Massimo Alfieri
 
 
 
 

Valutazione dei titoli

da parte della Prof. Elena Mortola

1-ANGELINI ELENA

Consegueil perfezionamento in Teoria dell'Architettura e il dottorato in

Progettazione architettonica e urbana. Ha svolto attività didattica con

moduli di 30 ore a Firenze e Roma.

2-BARTOLESCHI GIORGIO

Ha sviluppato ricerche e progetti coordinati da Costantino Dardi del quale

è stato stretto collaboratore. Non ha titoli sufficienti per il ruolo di

ricercatore.

3-BELIBANI ROSALBA

Consegue il dottorato di ricerca nel 1997 con una tesi di laurea su

architettura e computer.

Ha svolto uníintensa attività didattica svolgendo (con grande

partecipazione) moduli di trenta ore di insegnamento presso le università

La Sapienza e Roma Tre. Ha partecipato a molte ricerche (MURST, CNR e UE)

e a numerosi convegni nazionali e internazionali con contributi scritti.

Vanta una notevole produzione di ipertesti su CDRom e in rete in

collaborazione. Ha presentato pubblicazioni nel campo della Progettazione

assistita. Ha collaborato per molti anni con lo studio PROMETEA nel campo

della Valutazione di impatto ambientale.

4-BERARDINO CLAUDIO

Il candidato vanta una notevole esperienza in campo professionale, non ha

esperienza di ricerca e non ha presentato pubblicazioni significative.

5-CANTALINI SABRINA

Ha conseguito il dottorato a Pescara nel 1997 sull'architettura dello

spazio collettivo. Ha pubblicato alcuni articoli e ha svolto un modulo di

insegnamento (30 ore). Ha svolto una discreta attività professionale.

6-CAPANNA ALESSANDRA

Ha conseguito il dottorato in Composizione architettonica nel 1997.

Ha svolto un modulo didattico di 30 ore. Ha partecipato a numerose ricerche

CNR e MURST. Ha collaborato alla elaborazione di ipertesti su CDRom. Ha

partecipato ad attività professionali di rilievo. E' autore di alcune

pubblicazioni tra le quali una monografia su Le Corbusier.

7-CICCHITTI MARIA

Consegue il dottorato di ricerca nel 1997 euna borsa post-dottorato.

E' titolare di una società di progettazione. Vanta segnalazioni di merito

in concorsi di progettazione. Ha pubblicato anche in prima persona.

8-CRICONIA ALESSANDRA

Ha conseguito il perfezionamento nel 1992 ed è vincitrice di una borsa

MAAEE all'estero. Nel 1998 diventa dottore di ricerca. Ha esperienza nel

campo delle attività editoriali.

9-D'ALFONSO PAOLA

Diventa dottore di ricerca nel 2000 a Napoli. Ha partecipato a concorsi di

architettura in collaborazione.

10-CUOMO MARCO

Ha ottenuto una borsa COMETT con L.Kroll e ha partecipato a numerosi

concorsi in gruppo e singolarmente. Disegna benissimo.

11-DALL'OLIO LORENZO

Diventa dottore di ricerca in Composizione architettonica nel 1996 a Roma.

E' autore di due libri in prima persona e di numerosi articoli su riviste

ufficiali. Ha svolto attività didattica: numerosi moduli di trenta ore al

La Sapienza e a Roma Tre.

12-DONINI GIOVANNA

Ha conseguito il perfezionamento nel campo dell'Igiene Ambientale. Ha

insegnato presso l'Università di Luanda e ha svolto un modulo di trenta ore

a La Sapienza. Ha svolto una buona attività professionale in

collaborazione. Posside pubblicazioni in collaborazione.

13-FIORENTINI SALVATORE

Ha conseguito un master e sta frequentando un dottorato. Ha pubblicato

saggi in collaborazione.

14-GIOVANNELLI ANNA

Diventa dottore di ricerca in Progettazione architettonica nel 1999 presso

il Politecnico di Milano, dove svolge un modulo nell'A.A. 99-2000. E'

professore a contratto a Milano per un corso di Progettazione di 120 ore.

Ha svolto anche un modulo di trenta ore presso La Sapienza . Vanta

pubblicazioni su riviste e una attività progettuale in collaborazione.

15-LAMBERTUCCI FILPPO

Consegue il dottorato di ricerca in Comp. Arch. Nel 1997 a La Sapienza di

Roma. Ha avuto un contratto d'insegnamento per tre anni a Reggio C. Ha

numerose pubblicazioni. Ha svolto una notevole attività professionale.

16-MARCOSANO DELL'ERBA CRISTIANA

Ha vinto una borsa CNR ed è diventata dottore di riceca nel '96 con borsa

post-dottorato. Perfezionata in Restauro, ha svolto attività didattica con

moduli di trenta ore a La Sapienza e Roma Tre. Ha pubblicato la tesi di

dottorato ed è autore di altre pubblicazioni in prima persona.

17-PALMIERI VALERIO

Ha vinto una borsa CNR ed ha conseguito il dottorato di ricerca a Palermo

in Progettazione Architettonica. Attività didattica con moduli di 60 ore a

Bari e Roma Tre.

E' autore di un libro e saggi su riviste.

18-PETRANGELI MAURIZIO

Ha seguito un perfezionamento ed è diventato dottore di ricerca in Comp.

Arch. Nel 1993. Ha vinto una borsa di post-dottorato e ha svolto attività

didattica con moduli di trenta ore a Roma Tre. Ha avuto un assegno di

ricerca ed è autore di numerose pubblicazioni. Vanta una buona attività

progettuale ed è vincitore di un concorso (100 piazze).

19-RECROSIO MONICA

Consegue il dottorato in Prog. Arch. Nel '97. Ha partecipato a ricerche

MURST ed è autore di saggi su riviste e libri. Ha partecipato in

collaborazione a concorsi anche con segnalazioni.

20-SALIMEI GUENDALINA

Ha completato tre perfezionamenti ed ha conseguito il dottorato di ricerca

in Comp. Arch. Nel '97. Ha vinto una borsa Leonardo. Ha svolto attività

didattica a Reggio C. e Ascoli P. , Trieste e La Sapienza (moduli di trenta

ore). Vanta pubblicazioni in collaborazione. Ha partecipato a numerosissime

ricerche, congressi, conferenze. Vanta una buona attività professionale con

partecipazione a numerosi concorsi, risultando anche tra i vincitori.

21-SIMEONE MARIA

Ha svolto attvità didattica dal 1998 al 2001 (corsi integrativi). Ha

pubblicato un libro, saggi e articoli. Ha dimostrato interessi nel campo

della bio-architettura.

22-TRASI NICOLETTA

Ha conseguito il perfezionamento in Teoria dell"Architettura, ha avuto una

borsa di studio CNR. Vanta un diploma alla Sorbona. E' diventata dottore di

ricerca in Comp. Arch. Nel '99. Ha pubblicato saggi su riviste.

23-VALENTIN NILDA

Ha conseguito il dottorato in Comp. Arch.nel '94 con una borsa

post-dottorato. Ha pubblicato un libro e saggi su riviste. Vanta una

notevole attività professionale in collaborazione, spesso segnalata con

riconoscimeti. Dimostra di avere una notevole padronanza dello strumento

informatico (modelli 3D e rendering).

24-VANACORE ROBERTO

Ha conseguito il dottorato a Napoli. Ha insegnato a Napoli come prof. a

contratto. Ha partecipato a numerosi concorsi di architettura in

collaborazione dimostrando una discreta capacità progettuale

CONCORSO PER UN POSTO DI RICERCATORE

H10A (ICAR 14)

La Sapienza – Roma


 
ANGELINI 
Elena
Personalità attenta a diversi aspetti della disciplina in specie quelli meno battuti. Ha svolto attività didattica strutturata. Documenta attività concorsuale e alcune interessanti pubblicazioni. Ha partecipato ad alcuni convegni e seminari relativi ai temi disciplinari
BARTOLESCHI
Giorgio
Attivo nel settore professionale, per lo più in collaborazione, in opere di grande respiro anche in parte pubblicate, altre opere di minore importanza in proprio. L’attività di ricerca non presenta aspetti di particolare interesse. Non ha esperienza di didattica.
BELIBANI
Rosalba
Possiede titoli specifici relativi alla progettazione assistita. Ha ampia esperienza didattica svolta nelle due Facoltà di Roma a vario titolo, ma sempre ufficiale. In questo ambito è stata anche correlatrice di diverse tesi di laurea. La sua esperienza didattica è maturata anche all’estero. Fra le sue pubblicazioni alcuni articoli in rete. Ha fatto parte di gruppi di ricerca finanziati MURST.
BERARDINO
Claudio
Presenta una attività progettuale di notevole interesse ed una attività di ricerca svolta sull’opera di Dardi. Non presenta titoli relativi alla didattica e non presenta pubblicazioni eseguite in proprio.
CANTALINI 
Sabrina
Ha conseguito il dottorato di Ricerca a Pescara nel 1997 (non presenta la Tesi). Ha avuto l’affidamento di un modulo didattico in Progettazione Architettonica alla Sapienza nel 2000. Ha svolto attività professionale sia in collaborazione che da sola. Alcuni progetti sono stati pubblicati.
CAPANNA 
Alessandra
Presenta un profilo molto interessante. Affianca al dottorato (Strutture matematiche della composizione. I paradigmi logici della Architettura e della Musica) una pubblicazione monografica (Padiglione Philips a Bruxelles). Possiede una preparazione nel settore informatico (ipertesti) in cui rientrano anche quattro pubblicazioni in rete. Ha una limitata esperienza didattica.
CICCHITTI 
Maria
Presenta un interessante curriculum in cui si evidenzia una attività di appoggio alla didattica e di tutorato svolta all’università di Pescaraed anche alla Waterloo University in Canada. Presenta alcune pubblicazioni interessanti ed una esperienza professionale e concorsuale di discreto interesse.
CRICONIA
Alessandra
Ha conseguito il dottorato di Ricerca (paesaggi plastici forme e figura di un’architettura postorganica). Ha conseguito borse di studio all’estero (Vienna). Ha svolto limitata attività didattica all’Un. Di Pescara. Ha svolto attività concorsuale e di collaborazione alla realizzazionedi attività convegnistica ed editoriale.
CUOMO 
Marco

Presenta una documentazione interessante relativa ad attività professionale compiuta ad un buon livello. Alcuni progetti sono pubblicati, manifesta una spiccata capacità nell’elaborazione grafica manuale del progetto. Prsenta alcune pubblicazioni sulla rivista dell’Ordine professionale della Liguria.
D’ALFONSO
Paola
Ha conseguito il dottorato in Progettazione Architettonica a Napoli. Ha partecipato a gruppi di ricerca finanziati con fondi MURST. Presentaalcune pubblicazioni di cui è coautrice, l’attività didattica è stata effettuata a titolo volontario.
DALL’OLIO
Lorenzo
Presenta un curriculum di notevole interesse fra cui si evidenziano la produzione di due opere monografiche e di diversi articoli pubblicati su riviste.Interessanti gli incarichi assolti per conto della World Bank. L’attività didattica e concorsuale è svolta con continuità e buoni risultati.
DONINI
Giovanna
Presenta un curriculum articolato in particolare verso il settore della sanità e sicurezza in architettura. Ha partecipato alla stesura di varie pubblicazioni l’attività didattica è stata svolta anche all’estero.
FIORENTINO
Salvatore
E’ dottorando, ha conseguito un master in storia e analisi del territorio ed ha seguito corsi di studio in Storia dell’architettura e sul governo del paesaggio. Ha partecipato ad alcuni concorsi di progettazione.
GIOVANNELLI
Anna
Dottorato sul concetto di confine. Ha svolto ricerche durante il dottorato a Madrid ed ha partecipato a gruppi di ricerca finanziati dal MURST. Ha svolto moduli didattici ed è stata professore a contratto a Milano. Presenta una notevole attività concorsuale, parzialmente esposta in mostre.
LAMBERTUCCI
Filippo
L’attività didattica è stata svolta negli ultimi tre anni come professore a contratto a Reggio Calabria. La tesi di dottorato è in corso di stampa, ha pubblicato anche alcuni articoli. Ha conseguito una borsa di studio a Madrid. Documenta una attività professionale di buona qualità.
MARCOSANO DELLERBA
Cristiana
Ha conseguito il dottorato di Ricerca ed è stata assegnataria di una borsa CNR e di una borsa post dottorato. Presenta una interessante pubblicazione sui quaderni del dottorato di Ricerca. Il suo interesse di ricerca è mirato sui temi del rifacimento del nuovo.
PALMIERI
Valerio
Presenta interessanti pubblicazioni, in particolare una monografia su Ridolfi. L’attività didattica è svolta con continuità dal 1996. L’attività concorsuale, abbastanza ampia, si affianca ad una interessante attività professionale.
PETRANGELI 
Maurizio 
Presenta una apprezzabile continuità di impegno nel suo curriculum formativo costituita dal dottorato, da un corso di perfezionamento e da una borsa post dottorato. Anche l’attività didattica è svolta con continuità dal 1996. Presenta una pubblicazione monografica ed interventi in opere con diversi sutori.
RECROSIO
Monica
Il suo interesse di ricerca in fase di dottorato è incentrato su temi specifici, in particolare quello della finestra come elemento caratterizzante del progetto di architettura, illustrato anche su alcuni articoli pubblicati.
SALIMEI
Guendalina
Presenta un curriculum di notevole completezza. Ha conseguito il dottorato, tre corsi di perfezionamento ed una borsa post-laurea a Madrid. Presenta una notevole attività concorsuale nel corso della quale ha conseguito ottimi risultati. L’attività didattica è costituita in particolare da un contratto di insegnamento nel 1998 ed un modulo nel 2000.
SIMEONE
Maria

Ha partecipato a gruppi di ricerca su progetti finanziatiMURST e CNR e le sono stati assegnati corsi integrativi universitari negli ultimi tre anni. E’ autrice di una monografia sulla Bio – eco compatibilità. Ha partecipato ad alcuni seminari e convegni.
TRASI
Nicoletta
La formazione della candidata è stata completata anche all’estero. Ha pubblicato una monografia. Curriculum abbastanza completo, di buon livello.
VALENTIN
Nilda Maria
La sua formazione universitaria è stata realizzata negli USA e completata in Italia con il dottorato di ricerca e con una borsa postdottorato. Presenta un curriculum orientato soprattutto. Presenta un curriculum orientato soprattutto sulla produzione concorsuale e professionale.
VANACORE
Roberto
Il candidato ha un buon curriculum in ordine alle pubblicazioni tra cui presenta una monografia. E’ docente a contratto presso l’Università di Napoli dal 1998.

CONCORSO RICERCATOREROMA

Giudizi individuali Prof. Paola Coppola d'Anna

ANGELINIANNAn; 1960

Laureata a Roma nel ’94, la candidata ha conseguito il dottorato di ricercaa Firenze

Nel ’99 con una tesi sulle culture locali nel progetto contemporaneo, analizzando con puntualità esempi greci e portoghesi visitati personalmente; la tesi ha carattere alquanto innovativo. Sensibilità e interessi culturali dimostrano sia le ricerche che la partecipazione ai seminari. Ha svolto attività didattica a Romacon un modulo da 3O ore e unoa Firenze . Qualche concorso. Personalità attiva tanto nella didattica , quanto nella ricerca.

BARTOLESCHIGIORGIO n; 1955

Laureato a Roma nel ’83 non ha il dottorato di ricerca. Presenta attività progettuale e di ricerca di buona consistenzasvolta in gran parte nello studio Dardi come collaboratore. Il candidato presenta titoli modesti.

BELIBANIROSALBA n. 1957

Laureata a Roma nel 1985 la candidata ha conseguito il dottorato di ricerca a Roma in Composizione Architettonica nel I997 con una tesi originale e innovativa “Verso una architettura di sintesi: note sulla relazione fra architettura e computer”. Ha svolto attività didatticacon numerosi moduli sia alla Sapienza che a Roma Tre: è stata titolare nel 1997 del corso di Appliazioni Informatichepresso l’universita di Maputo in Mozambico. E’ oggi titolare di un assegno di ricerca nel settore H10 A. La candidata presenta numerose ricerche sulla Cartografia Automatica, la catalogazione, la produzione di circuiti multimediali, le metodologie di valutazione. Partecipa al Progetto Europeo Winds finanziato dalla UE (in qualità di coordinatrice tecnica del progetto della Sapienza) volto a sviluppare la didattica della progettazione in rete. Presenta numerosi ipertesti CDRom realizzati tra il 94 e oggi in collaborazione con esperti del suono, voce etc, presentati a convegni internazionali, nei quali si individua chiaramentela coerenza determinante del suo contributo.. Si tratta di una candidata che dimostra una particolare continuitàdella produzione didattica e scientifica estesa anche alle tesi di laurea progettuali da lei recentemente seguite.

BERARDINOCLAUDIO n. 1960

Il candidato laureato a Roma nel 1989 presenta una discreta produzione progettuale , anche autonoma. Non ha il dottorato di ricerca e presenta una scarsa produzione di ricerca

CANTALINISABRINA n. 1965

Laureata in architettura nel I991 la candidata ha conseguito il dottorato di ricerca a Pescara nel 1997 sull’architettura dello Spazio collettivo, che però non presenta tra i titoli. Ha svolto didattica con un modulo alla Sapienza nel 2OOO ; ha scritto vari articoli, ha vinto una borsa di studio canadese. Ha inoltre fatto parecchi concorsi in collaborazione e svolto attività professionale . Nell’insieme unacandidata di buona qualità ma senza particolare originalità

CAPANNA ALESSANDRAn.1962

Laureata a Roma con una tesi sulla Architettura del Parcheggio nel 1988, ha conseguito il dottorato di ricerca a Roma nel 1996 su un tema di particolare originalità “le strutture matematiche della composizione architettonica”. Con notevole tenacia ha portato avanti l’argomento partecipando con interventi scritti a numerosi convegni e pubblicando un volumesul Padiglione Philips di Le corbusier su Testo e Immagine, dove musica , matematica e architettura venivano omogeneizzati nel Poeme Electronique. Svolge didattica con modulo alla Sapienza e partecipa attivamente al lavoro del LAMa laboratorio Multimediale di architettura dove collabora a d alcuni ipertesti e alla ricerca UEWinds, la didattica in rete, con un contributo più culturale che tecnico. Personalità interessante per coerenza scientifica , originalità e continuità temporale della produzione scientifica.

CICCHETTIMARIA n. 1963

Laureatanelha conseguito il dottorato di ricerca a Pescara con una tesi su

“Transiti: la superstrada…” che non presenta fra i titoli. Varie pubblicazioni nelle edizioni Dau di Pescara e su “Intersezioni”. Ha vinto una borsa di studio a Toronto.

Non presenta elementi di particolare originalità

CRICONIA ALESSANDRA n.I963

Lacandidatalaureata in architettura nel 1991, dopo aver fruito di varie borse di studio del Ministreo degli Esteri e dell’Unesco, ha conseguito il dottorato di ricerca a Pescara con una tesi sui “Paesaggi plastici’.Presenta grossi tomi pubblicati a sua cura , ma scritti quasi esclusivamente da altri autori. E’ difatti una brava organizzatrice di convegni e di attività editoriali. Sotto il profilo progettuale ha partecipato in collaborazione a vari concorsi. 

CUOMOMARCOn.1965

Laureato in architettura nel 1990, non ha conseguito il dottorato di ricerca. Presenta grosse capacità grafiche, partecipando a parecchi concorsi di architettura sia in gruppo che individualmente, Articoli vari a carattere tecnico e collaborazioni professionali anch’esse a indirizzo tecnico

D’ALFONSOPAOLA n. 1961

La candidata si è laureata nel ’90 a Roma ed ha conseguito ildottoratodi ricerca a Napoli nel 2OOO con una tesi “Lo sviluppo del progetto fra linguaggio e disciplina”.Presenta alcuni concorsi in collaborazione. Non presenta caratteri di particolare originalità

DALL’OLIOLORENZO n. 1960

Laureato a Roma nel 1986, il candidato consegue il dottorato in Composizione Architettonica di Romanel 1996 con una tesi originale sulle corrispondenze fra l’architettura contemporanea e le arti visive. Col titolo “Arte e Architettura” la casa editrice Testo e immagine ne pubblica una riscrittura e una sintesi di grande interesse anche divulgativo. Nel 2OOO il candidato pubblica un secondo volume “L’architettura per gli edifici per la sanità” edito da Officinache selezione nell’arco degli ultimi 50 anni i migliori ospedali realizzati nel mondo con un criterio di sceltaragionato. Svolge anche una consistente attività progettuale mentre collabora con alcuni moduli sia alla Sapienza che alla Terza Università. Con la Word Bank ha elaborato il bando di concorso per la nuova Università di Asmaracorredato da un piccolo CDRom. Si evidenzia una personalità maturae culturalmente impegnata con valenze critiche e archivistiche a vasto raggio, anche sepoco aggiornato sulle trasformazioni delle tecnologie digitali nella Progettazione Architettonica.

DONINIGOVANNA n. 1959

Laureata a Roma nel 1993,segue vari corsi di perfezionamento nell’ambito della tecnologia dell’ambiente, della Sanità e della Sicurezza. Non consegue il titolo di dottore di ricerca. Mentre si qualifica esperta in sanità in progetti di ricerca universitaria.Cura la stesura di alcuni libri, ed hapartecipato in collaborazionea concorsi di architettura di buona qualità. Sotto il profilo didattico ha avuto un modulo di 30 ore alla Sapienza, mentre hasvolto ricerca e didattica in Mozambico e in Angola. Presenta caratteri di determinazione e fattività.

FIORENTINOSALVATORE n. 1968

Laureato a Catania in Ingegneria Civile nel 1998 è dottorando del terzo anno di dottorato a Catania. Dopo un Master in Storia del Recuperosvolge attività di ricerca in questo settore e di tutoraggio nel Laboratorio di Progettazione e Caratteri Tipologici.Potrà in futuro sviluppare interessanti qualità

GIOVANNELLIANNA n. 1963

Laureata a Roma nel 1991 consegue il dottorato di ricerca in Composizione Architettonica a Milano nel ’99 con una tesi interessante sul concetto di confine in Architettura di cui presenta copia. Svolge insegnamento a Milano con un contratto per il laboratorio di Progettazione e presenta anche una buona attività concorsuale.Personalità seria e affidabile.

LAMBERTUCCIFILIPPO n. 1962

Laureato a Roma nel 1991, consegue il dottorato di ricerca in Composizione Architettonica a Roma con un bella tesi sulla luce in architettura. Per tre anni professore a contratto a Reggio Calabria ha svolto buona attività di ricerca con due pubblicazioni in corso con Diagonale e Uniconti di cui presenta le bozzeSvolge anche attività professionale di buona qualità .Personalità maturala cui attività risulta perfettamente congruente con il settore scientifico disciplinare. Personalità di buon livello culturale e grande affidabilità.

MARCOSANO DALL’ERBA CRISTIANA n. 1962

La candidata laureata a Romadopo una borsa di studio CNR svolta all’estero consegue il dottorato di ricerca in Composizione con una tesi assolutamente originale e interessante su “Rifare ilNuovo” che viene pubblicata dal Dipartimento nella collana Quaderni del Dottorato Gangemi editore. Vince la borsa postdottorato e presenta una buona attività di ricerca con numerose pubblicazioni ben orientate e partecipazione a convegni .Svolge didattica con moduloda 30 ore alla Sapienza e qualche attività progettuale. Donna di notevole finezza culturale e 

Capacità organizzativa del suo lavoro.

PALMIERI VALERIO n.1961

Laureato in Architettura nel 1988ha conseguito il dottorato di ricercain Progettazione Architettonicaa Palermo nel I997 con una tesi sulla “Didattica del Progetto” Dimostra un particolare interesse e una specifica competenza su Ridolfi, su cui scrive articoli vari e un volume” Ridolfi. Guida alla architettura”ed. Arsenale 97.

Collabora alla didattica con un modulo a Roma Tre e due moduli a Bari nel 97 e 98.

Buona attività concorsuale di progetti di architettura. Personalità laboriosa e ben orientata.

PETRANGELIMAURIZIOn.

Laureatosi a Roma nel 1982 si perfezionaa Roma al Corso di “Teoria dell’Architettura”frequentando corsi a Parigi. Consegue a Roma il dottorato in Composizione Architettonicanel I993 ottenendo poi la borsa post-dottorato. Nel

2000 ottiene per concorso un assegno di ricerca presso la Facoltà di Architettura di Roma nel settore HIO A, dove svolge attività didatticacon vari moduli. Ha scrittoin proprio il volume di Le Monnier “Scuole contemporanee 1970-1989”. Con altri tre colleghi pubblica il volume “L’architettura della grande luce” Gangemi 1998 e con Pazzaglini“Architettura e Progetto. Poetiche della differenza”Diagonale. Uomo di qualità , impegno , serietà e coerenza

RECROSIOMONICAn. I964

Laureata a Roma nel I988 consegue il dottorato di ricerca in Composizione a Genova nel I997. Ha scritto vari articoli su “Frames” (serramenti) e alcuni su “Parametro”. Presenta qualche concorso di architettura in collaborazione

SALIMEIGUENDALINA n. I962

Laureata a Roma nel 1990, ha seguito tre corsi di perfezionamentoe conseguito il dottorato di ricerca in “Composizione Architettonica” nel 1997. Ha svolto didattica con moduli a Reggio Calabria, Ascoli Piceno, Triestee Roma La Sapienza dove tutt’ora collabora. Ha vinto una borsa di studio Leonardo a Madrid ed ha partecipato a numerosericerche come collaboratore. Svolge una attivissima partecipazionea mostre e a numerosissimi concorsi in collaborazione, vincendone un certo numero. Numerosi i contributi e gli articoli a suo nome in riviste e convegni. 

Personalità molto attiva ed eccezionalmenteefficiente, più portata ad espandere i suoi interessi in numerosi settori che a raccogliersi in una produzione progettualeo editoriale individuale

SIMEONEMARIA MADDALENAn. 1961

Laureata a Napoli nell’87; ha svolto corsi integrativi a Napoli e Salerno .Non ha il dottorato. Ha pubblcato un libro sulla “Biocompatibilità dell’architettura contemporanea con Electa Napoli, e alcuni articoli. Non presenta produzione progettuale

TRASINICOLETTAn. 1963

Laureata nel I989, vince una borsa CNR e consegue il perfezionamento in “Teoria dell’Architettura” a Romae undiploma alla Sorbonne a Parigi. Tesi interessante di dottorato in Composizione Architettonica a Roma nel 1999 sul paesaggio, su cui poi prosegue la ricercaseguendo vari convegni. Pubblica a suo nome un libroin francese su A. Wogensky con testi originalidell’autore e sua introduzione

NILDAVALENTINn.1957

La candidata di nazionalità americana e italiana ha preso in USA il bachelor nel ’79, il Master in City Planning nel ’81 e in architecture nel ’82. La laurea è stata riconosciuta in Italia nell’85. Consegue il dottorato di ricerca a Roma in Composizione Architettonica e una borsa post-dottorato. Presenta una ricca produzione di progetti e di concorsi in collaborazione e un certo numero di articoli prevalentemente in collaborazione. Personalità dotata di capacità progettuali e di esperienze n elle visualizzazioni in 3D e rendering.

VANACOREROBERTO n.1961

Laureato a Napoli nel ’88 e specializzato in Progettazione Urbana nel ’92, consegue il dottorato in Composizione Architettonica nel ’98su un tema originale “Trasformazioni delle città in Germania dopo l’unificazione” Prosegue la sua ricercacon un libro “Territorip, città e architettura in Germania”. Svolge attività professionale con collaborazioni e consulenze e alcuni progetti di media qualità. E’ docente a contratto a Napoli dal 98 al 2OOO 

Valutazione finaledei titoli dei candidati che hanno partecipato al concorso di un posto per ricercatore

ANGELINI ELENA

Laureata nel1994 ha conseguito il dottorato in Composizione con tesi

originale sulle culture locali. Attiva nella didattica e nella ricerca.

Candidata di buona qualità

BARTOLESCHI GIORGIO

Laureato nel 1993 presenta una buona produzione progettuale,

prevalentemente in collaborazione ma modesta produzione didattica e

scientifica. Non ha conseguito il dottorato.

Candidato di discreta qualità.

BELIBANI ROSALBA

Laureata nel 1985 consegue il dottorato nel 1997 con una tesi originale su

architettura e computer. E' titolare di un contratto di ricerca aLa

Sapienza. Ha svolto intensa attività didattica anche come titolare di un

corso all'estero (Mozambico). Presenta ricca produzione scientifica e

dimostra specifica competenza nelle nuove tecnologie digitali e nel CAD.

Candidata di eccellente qualità.

BERARDINO CLAUDIO

Laureato nel 1989, presenta una interessante produzione progettuale e una

scarsa produzione di ricerca. Non ha conseguito il dottorato.

Candidato di mediocre qualità.

CANTALINI SABRINA

Laureata nel 1991 ha conseguito il dottorato in Composizione nel '97,

attività didattica (modulo) e alcune pubblicazioni e partecipazione a

concorsi.

Candidata di buona qualità ma senza particolare originalità.

CAPANNA ALESSANDRA

Laureata nel 1988, ha conseguito il dottorato nel 1996 con tesi originale.

Buona partecipazione a convegni; attività didattica (modulo). E' autore di

alcune pubblicazioni tra le quali una monografia sul padiglione Philips di

Le Corbusier.

Candidata di ottima qualità e coerenza scientifica.

CICCHITTI MARIA

Haconseguito il dottorato di ricerca nel 1997 e una borsa post-dottorato.

Borsa di studio a Toronto. Articoli su riviste e discreta attività

professionale.

Candidata di discreta qualità.

CRICONIA ALESSANDRA

Laureata nel '91, fruisce di varie borse di studio e consegue il dottorato

nel '98. Ha esperienza nel campo delle attività editoriali. Cura due libri

con scritti di altri autori.

Candidata di discreta qualità.

CUOMO MARCO

Laureato nel '90 ha vinto una borsa COMETT, dimostra capacità grafiche

particolari e partecipa a vari concorsi.

Candidato di mediocre qualità.

D'ALFONSO PAOLA

Laureata nel '90, ha conseguito il dottorato in Progettazione nel 2000 a

Napoli.

Candidata di discreta qualità.

DALL'OLIO LORENZO

Laureato nel1986 , consegue il dottorato di ricerca in Composizione nel

1996 con tesi originale. E' autore di due libri e di numerosi articoli su

riviste. Svolge attività didattica (moduli a La Sapienza e a Roma Tre.

Candidato di ottima qualità.

DONINI GIOVANNA

Laureata nel '93 segue corsi di perfezionamento, svolge attività didattica

a Luanda, a Maputo e a La Sapienza. Non ha conseguito il dottorato.

Candidata di buona qualità.

FIORENTINO SALVATORE

Laureato in Ingegneria civile nel '98 e dottorando a Catania. Ha sseguito

un master in Storia del recupero e svolge attività di didattica e di

ricerca.

Candidato di discreta qualità.

GIOVANNELLI ANNA

Laureta nel '91, consegue il dottorato nel '99. Ha un contratto per un

Laboratorio di Progettazione e presenta una buona attività concorsuale.

Candidata di buona qualità.

LAMBERTUCCI FILIPPO

Laureato nel '91 consegue il dottorato in Composizione nel '97. Ha vinto

una borsa a Madrid. E' professore a contratto a Reggio C. e svolge buona

attività professionale.

Candidato di ottima quialità.

MARCOSANO DELL'ERBA CRISTIANA

Ha conseguito il dottorato nel 1996 con tesi originale e borsa

post-dottorato. Ha svolto attività didattica a La Sapienza e a Roma Tre

(moduli).

Candidata di ottima qualità.

PALMIERI VALERIO

Laureato nel 1988 ha vinto una borsa CNR, ha conseguito il dottorato di

ricerca nel '97. Competenza specifica su Ridolfi su cui scrive articoli e

un volume. Ha svolto attività didattica a Roma Tre e a Bari (moduli).

Candidato di buona qualità.

PETRANGELI MAURIZIO

Laureato nel1982, segue un corso di perfezionamento in Teorie

dell'Architettura e consegue il dottorato nel 1993 con borsa

post-dottorato. Ha un assegno di ricerca a Roma Tre. Ha scritto tre volumi

, uno in proprio.

Candidato di ottima qualità.

RECROSIO MONICA

Laureta nel 1988, ha conseguito il dottorato nel 1997. Ha pubblicato

articoli e ha partecipato a concorsi in collaborazione.

Candidata di discreta qualità.

SALIMEI GUENDALINA

Laureata nel 1990. Dopo vari corsi di perfezionamento ha conseguito il

dottorato in Composizione e ha vinto una borsa Leonardo a Madrid.

Ha svolto attività didattica a Reggio C., Ascoli , Trieste e Roma.

Moltissime partecipazioni a convegni, mostre, concorsi. Ha scritto articoli.

Candidata super attiva di ottima qualità.

SIMEONE MARIA MADDALENA

Laureata nel 1987 ha svolto attività didattica dal '98 al 2001. Ha scritto

un libro.

Candidata di discreta qualità.

TRASI NICOLETTA

Dopo una borsa di studio e un diploma alla Sorbona consegue il dottorato di

composizione nel 1999. Pubblica un libro.

Candidata di buona qualità.

VALENTIN NILDA

Dopo un bachelor e due master in USA le è stata riconosciuta la laurea in

Architettura nel 1985. Ha conseguito il dottorato in Composizione nel 1994

e una borsa post-dottorato. Ricca produzione di progetti, concorsi in

collaborazione e di articoli. Dimostra di possedere padronanzadel CAD.

Candidata di ottima qualità.

VANACORE ROBERTO

Laureato nel 1988, specializzato in Progettazione Urbana. Consegue il

dottorato in Composizione nel 1998 su un tema originale. Pubblica un libro.

Docente a contratto a Napoli.

Candidato di buona qualità.
 
 


universita degli studi di roma “la sapienza”

I L  R E T T O R E

.

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 10.1.1957, n. 3 concernente lo statuto degli impiegati civili dello Stato e successive modificazioni e integrazioni;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 3.5.1957, n. 686 recante norme di esecuzione del testo sopra citato;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 11.7.1980, n. 382 concernente il riordino della docenza universitaria;

VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241, recante norme in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti amministrativi;

VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 recante la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

VISTO il D.L. del 3.2.1993, n. 29 e successive modificazioni ed integrazioni, concernenti la razionalizzazione dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione della disciplina in materia di pubblico impiego;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive

VISTA la legge 15 maggio 1997, n. 127 concernente lo snellimento dell’attività amministrativa;modificazioni, recante norme sull’accesso agli impieghi nelle P.A.

VISTO il D.M. 23 giugno 1997, concernente la rideterminazione dei settori scientifico-disciplinari e successive modificazioni;

VISTA la legge 3 luglio 1998, n. 210, concernente il reclutamento dei ricercatori e dei professori universitari di ruolo;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 19 ottobre 1998, n. 390, recante norme sulle modalità di espletamento delle procedure di reclutamento del personale sopra indicato e successive integrazioni;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 23 Marzo 2000 n.117 concernente modifiche al D.P.R. 390/98 ;

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 20 ottobre 1998, n. 403, in materia di semplificazione delle certificazioni amministrative;

VISTO il D.M. 26.2.1999 concernente la rideterminazione dei settori scientifico disciplinari;

VISTA la legge 19.10.1999 n. 370, riguardante disposizioni relative al Ministero dell’Università della Ricerca Scientificae Tecnologica .

VISTA la legge 23.12.2000, n. 388 (Legge Finanziaria 2001);

VISTO lo Statuto dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;

VISTO il D.R. 16.10.2000 pubblicato sulla G.U. n. 81 del 17.10.2000con il quale è stato indetto il concorso a n. 1 posto diRicercatore Universitario per il settore scientifico disciplinareH10A R/03– della Facoltà di Architetturadi questo Ateneo;

VISTO il D.R. 7.5.2001 con il quale è stata nominata la Commissione giudicatrice delconcorsoH10A R/03– della Facoltà di Architettura;

VISTI i verbali redatti dalla Commissione Giudicatrice;

VERIFICATA la regolarità dellaprocedura concorsuale;
 

 

DECRETA


Art. 1 -Sono approvati gli atti della procedura di valutazione comparativa a n. 1posto di Ricercatore Universitario, settore scientifico disciplinare H10A R/03– dellaFacoltàdi Architettura .di questo Ateneo;
 

 

Art. 2 – E’ approvata la seguente graduatoria generale di merito del concorso sopracitato:
 

 

1°dott.ssaRosalba BELIBANI
 

 

Art. 3 – Sotto condizione dell’accertamento dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso settore scientifico disciplinare H10A R/03–della Facoltà di Architetturala dott.ssa Rosalba BELIBANI nata a Roma il 20.04.1957.è dichiarata vincitrice della procedura di valutazione comparativaa n. 1 posto di Ricercatore Universitario presso questo Ateneo;
 

 

Il presente provvedimento sarà acquisito alla raccolta interna e reso noto mediante affissione all’albo ufficiale di questo rettorato.
 

 

Roma, 11.10.2001
 

 
 

IL  RETTORE