La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Tesmoforiazuse di Aristofane

10-10-2017

giovedì 12 ottobre, alle ore 11.00 e alle ore 16.30
venerdì 13 ottobre, alle 11.00 e alle ore 16.30
Aula magna del Rettorato
Piazzale Aldo Moro, 5 – Roma

Giovedì 12 ottobre e venerdì 13 ottobre alle ore 11 e alle ore 16.30, nell'Aula magna del Rettorato avranno luogo le repliche dell’ultima produzione di Theatron – Teatro antico alla Sapienza, Tesmoforiazuse di Aristofane. Le rappresentazioni saranno dedicate a studenti delle scuole di secondo grado.

La storia narrata dalla commedia di Aristofane viene trasportata in un mondo onirico dal sapore orientaleggiante. Le donne in assemblea cercano di vendicarsi di Euripide, colpevole di averle messe in cattiva luce nelle sue tragedie. La vicenda sconvolge i riti propiziatori della fertilità, esclusivamente riservati alle donne; ritualità che ancora oggi avvengono nel mondo. Da questa riflessione è nata l’idea di ricollocare la “parabola aristofanesca” in un mondo “altro” capace di raccogliere echi e suggestioni provenienti da quelle civiltà nelle quali queste tradizioni sono ancora vivide. L’intera commedia rappresenta un vero e proprio esempio di metateatro, quel teatro nel teatro nel quale i continui travestimenti dei protagonisti danno vita a una incredibile girandola di situazioni divertenti, bizzarre, mordaci e paradossali.
Theatron propone la traduzione curata da Giuseppe Mastromarco (Utet, Torino 2006), che è stata adattata alla scena dai partecipanti al laboratorio di traduzione conservandone l’originalità, gli elementi caratteristici e l’efficacia interpretativa.
Il coordinamento del progetto è a cura di Anna Maria Belardinelli, docente di Filologia classica della Sapienza. L’ideazione e la regia dello spettacolo sono di Adriano Evangelisti.