La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Importi delle tasse di iscrizione

Importi delle tasse di iscrizione
Le tasse di iscrizione sono differenziate a seconda del corso di laurea a cui ci si iscrive: sono previsti due “Gruppi” come indicato nella tabella qui sotto. Alle tasse universitarie si aggiunge la Tassa Regionale per il Diritto allo Studio:  è un tributo imposto dalla Regione Lazio, versato direttamente a favore dell’Azienda per il Diritto agli Studi Universitari (Laziodisu) “La Sapienza”, contestualmente alla prima rata delle tasse universitarie. L’importo della tassa regionale per l’anno accademico 2013-2014 è di 140 euro. 

“Gruppi” contributivi per la determinazione dell'importo delle tasse. 
I Corsi interfacoltà (se non esplicitamente indicati) si intendono collocati nella Facoltà capofila (referente ai fini amministrativi):

Primo gruppo

Fanno parte del primo gruppo tutti i corsi di studio delle facoltà di:

  • Economia;
  • Giurisprudenza;
  • Lettere e Filosofia,
  • Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione

Fanno parte, inoltre, del primo gruppo i corsi di studio delle classi:

  • L-19; L-39; LM-85.

Secondo gruppo

Fanno parte del secondo gruppo i corsi di studio delle facoltà di:

  • Architettura
  • Farmacia e Medicina
  • Ingegneria civile e industriale
  • Ingegneria dell'informazione, Informatica e Statistica
  • Medicina e Psicologia
  • Medicina e Odontoiatria
  • Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Riduzioni
Dichiarando la propria situazione economica familiare (ISEE), contestualmente al pagamento della prima rata, è possibile ottenere una riduzione delle tasse che si applica sia alla prima che alla seconda rata
Consulta la tabella delle fasce di contribuzione 2013-2014

Da quest'ano è attivo il "bonus fratelli e sorelle" che consente riduzioni per chi ha un fratello o una sorella già iscritti all'università. Leggi la notizia e le modalità operative per accedere all'agevolazione.

Lauree Scientifiche
Gli studenti che si immatricolano ai corsi di laurea di area scientifica delle classi L-27, L-30, L 35, L-41 (come previsto dalla legge 170/03) usufruiranno di un rimborso parziale delle tasse universitarie: gli studenti sono tenuti a pagare le tasse nella misura ordinaria e successivamente, in base ai fondi erogati dal Miur, avranno un rimborso - che al momento non è quantificabile - sotto forma di credito per i pagamenti successivi.

Consorzio Nettuno
Gli studenti iscritti ai Corsi di laurea a distanza in convenzione con il “Consorzio Nettuno” pagano le tasse nella misura ordinaria e non seguono la differenziazione per corso di laurea. Gli iscritti al “Consorzio Nettuno” non usufruiscono della riduzione della II rata in base alle fasce di contribuzione e dichiarano il proprio ISEE esclusivamente a fini statistici; inoltre non possono chiedere il rimborso delle tasse se ottengono una borsa di studio.

Tasse maggiorate
É prevista una maggiorazione del 50% sulle tasse: 

  • per gli studenti a tempo pieno, iscritti a partire dal terzo anno fuori corso;
  • per gli studenti che superano il periodo concordato per il tempo parziale (cfr. art. 24);
  • per gli studenti iscritti a corsi di ordinamento DM 509/99 che hanno superato il termine per conseguire il titolo di studio (cfr. art.35).

La maggiorazione non si applica agli studenti iscritti ai corsi in convenzione con il Consorzio Nettuno.
Vedi le istruzioni per passare al tempo parziale
ImportI maggioratI delle tasse per l’anno accademico 2013-2014