La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Programma UE - Tempus IV

Riforma dell'istruzione superiore con i Paesi partner dei Balcani Occidentali, con i Paesi del Mediterraneo meridionale e dell'Europa orientale, con la Federazione Russa e con l'Asia Centrale. VI invito a presentare proposte (EACEA 35/2012)
 

Obiettivo generale

Il programma ha lo scopo generale di contribuire alla modernizzazione dell’istruzione superiore nei paesi partner limitrofi e promuove la cooperazione istituzionale focalizzandosi in particolare sulla riforma e la modernizzazione dei sistemi di istruzione superiore nei paesi partner. Il programma contribuisce alla formazione di un'area di cooperazione nel settore dell'istruzione superiore che coinvolge l'Unione europea e i paesi partner limitrofi.

Aree Ammissibili

— i 27 Stati membri dell’Unione europea e la Croazia (la Croazia dovrebbe diventare uno Stato membro dell'Unione europea il 1 o luglio 2013. La partecipazione della Croazia al presente invito a presentare proposte è subordinata all'entrata in vigore del trattato di adesione entro la data della decisione di attribuzione)
— 4 paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia) e Kosovo (*),
— 16 paesi che si trovano nella zona a sud e a est dell’Unione europea (Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, il territorio palestinese occupato, Siria, Tunisia, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Moldova, Ucraina) e la Federazione russa;
— 5 repubbliche dell’Asia centrale: Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan. Azioni

Azioni ammissibili

I due principali strumenti di cooperazione previsti dal presente invito a presentare proposte Tempus sono:
— progetti comuni: progetti con un’impostazione «dal basso verso l’alto» indirizzati alla modernizzazione e alla riforma a livello istituzionale (universitario). I progetti comuni hanno lo scopo di favorire lo scambio di conoscenze tra le università, le organizzazioni e le istituzioni dell’UE e dei paesi partner e, se necessario, tra enti dei paesi partner,
— misure strutturali: progetti che hanno lo scopo di contribuire allo sviluppo e alla riforma dei sistemi d’istruzione superiore nei paesi partner oltre che di migliorare la loro qualità e pertinenza, e di aumentare la convergenza volontaria con gli sviluppi europei. Le misure strutturali riguarderanno gli interventi destinati a sostenere la riforma strutturale dei sistemi d’istruzione superiore e lo sviluppo di un quadro strutturale strategico a livello nazionale. Finanziamenti.
Nell’ambito del presente invito, possono essere finanziati progetti nazionali e multinazionali.

Finanziamento

Il cofinanziamento della Commissione non può superare il 90% del costo totale del progetto, L’ammontare minimo del sussidio per i Progetti Comuni e le Misure Strutturali sarà di 500.000 EUR. L’ammontare massimo del sussidio sarà di 1.500.000 EUR. Nel caso di Kosovo e Montenegro, l’ammontare minimo del sussidio per i progetti nazionali è fissato a 300.000 EUR per entrambi i tipi di progetti.
L'importo totale disponibile per il cofinanziamento dei progetti è stimato a 129,8 Mio EUR.
La durata massima dei progetti è di 24 o 36 mesi.

Scadenza

Le domande dovranno essere inviate entro il 26 marzo 2013, alle 12:00, ora di Bruxelles.
Importante: Sia la Declaration of Honour by Legal Representative of Applicant Organisation, sia il Legal Entity Form (il Financial Identification Form può essere a firma del Direttore di Dipartimento), sia il Mandato dovranno essere firmati dal Rettore. La richiesta di tale firma sarà curata dalla Ripartizione IX e, quindi, si consiglia di contattarci almeno due settimane prima della scadenza.

Per maggiori dettagli consultate il sito web della EACEA

Contatti

  • Area per l'Internazionalizzazione

    Direzione
    Antonella Cammisa

    Referente
    Graziella Gaglione
    Telefoni
    (+39) 06 4991 8638
    Fax
    (+39) 06 4991 0089