La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Immatricolazione ai corsi con verifica delle conoscenze

Art. 5 - Immatricolazioni ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico con prova di ingresso per la verifica delle conoscenze

  1. La prova di ingresso per la verifica delle conoscenze. Per immatricolarsi ad un corso di studi che prevede una prova di ingresso per la verifica delle conoscenze è necessario sostenere la suddetta prova, seguendo le procedure previste dal bando di concorso di ciascun corso di studi. Il bando viene emanato almeno 60 giorni prima dello svolgimento della prova stessa ed è pubblicato sul sito https://corsidilaurea.uniroma1.it. E’ possibile partecipare a più prove di ingresso per la verifica delle conoscenze, pagando il bollettino relativo a ciascuna prova.
     
  2. Procedure di immatricolazione. E’ possibile immatricolarsi a questa tipologia di corsi, indipendentemente dal punteggio ottenuto alla prova, pagando la prima rata del contributo a carico dello studente (o tutte le rate, a scelta) entro il 3 novembre 2017.
     
  3. Obblighi formativi aggiuntivi (Ofa). La collocazione in graduatoria sotto una certa soglia stabilita in ciascun bando, pur non condizionando l’immatricolazione che è sempre possibile, può determinare l’attribuzione di un “obbligo formativo aggiuntivo” che lo studente dovrà obbligatoriamente assolvere con le modalità stabilite dalle singole Facoltà nel bando di concorso di ciascun corso di studi e comunque entro il primo anno di corso. Se l’obbligo formativo aggiuntivo non è assolto entro il primo anno, lo studente dovrà iscriversi l’anno successivo al primo anno ripetente e non al secondo anno. Lo status di studente ripetente sarà definito sul sistema informativo Infostud dopo il 3 novembre 2017, a seguito delle verifiche relative all’effettivo conseguimento dell’obbligo formativo aggiuntivo assegnato nell’anno accademico precedente. Pertanto l’indicazione dell’anno di corso riportata sui bollettini che vengono pagati prima del 3 novembre 2017 va intesa come provvisoria.
     
  4. Immatricolazioni tardive. Eventuali immatricolazioni oltre la data del 3 novembre 2017 devono essere richieste entro il 20 dicembre 2017 presentando domanda in bollo presso la Segreteria amministrativa e comportano il pagamento di una sovrattassa di €65.00. Possono fare domanda di immatricolazione tardiva solo gli studenti che hanno partecipato alle prove di ingresso per la verifica delle conoscenze.
     
  5. Validità della prova di ingresso per la verifica delle conoscenze per altri corsi di studio. Gli studenti che sostengono una prova di verifica delle conoscenze per un corso di laurea o laurea magistrale a ciclo unico (della Sapienza o di altro Ateneo) potranno accedere, senza sostenere una nuova prova, anche agli altri corsi di laurea (che non prevedono il numero programmato degli accessi), specificati nei singoli bandi.