La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Requisiti, modalità di accesso, iscrizioni agli anni successivi e interruzioni della formazione per le Scuole di Specializzazione di altre Aree

Art. 55 - Requisiti, modalità di accesso, iscrizioni agli anni successivi e interruzioni della formazione per le Scuole di Specializzazione di altre Aree

1. Gli studenti che intendono immatricolarsi ad una Scuola di Specializzazione devono sostenere una prova di accesso seguendo le procedure previste dai singoli bandi di ammissione alle scuole di Specializzazione.
La graduatoria ufficiale dei vincitori al concorso di una Scuola di Specializzazione con la relativa scadenza per l’immatricolazione viene pubblicata sul sito web della Sapienza www.uniroma1.it
Il pagamento deve essere effettuato tassativamente entro la scadenza prevista nella pubblicazione della graduatoria pena la decadenza dal diritto all’immatricolazione stessa.

2.   L’Università può disporre in ogni momento, anche dopo l’immatricolazione, con provvedimento motivato, l’esclusione per difetto dei requisiti prescritti o per eventuali altre anomalie riscontrate sulla posizione dei candidati; di tale provvedimento sarà data notizia all’interessato unicamente mediante invio di mail all'indirizzo istituzionale ed all'indirizzo mail inserito su Infostud.

3    Per ottenere l’iscrizione all’anno successivo lo studente deve pagare le tasse previste e deve aver frequentato interamente l’anno di iscrizione ed aver sostenuto tutti gli esami.

Qualora lo specializzando non avesse sostenuto tutti gli esami previsti può ripetere l’anno o iscriversi in qualità di fuori corso una sola volta. La scuola è tenuta a certificare l’avvenuta frequenza ai corsi previsti per ciascun anno e/o stabilire con il proprio statuto il numero di crediti previsti per ottenere l’iscrizione fuori corso. I dati di iscrizione agli anni successivi riportati nel modulo di pagamento della tassa di iscrizione prescindono dalla reale carriera scolastica dello studente.
Le presenti norme si applicano anche agli specializzandi delle Scuole sanitarie non medici.

I moduli per il pagamento delle tasse di iscrizione devono essere stampati da Infostud.
Le tasse sono suddivise in due rate: la prima comprende la Tassa Regionale, e la seconda ha un importo fisso. La quantificazione delle tasse per gli specializzandi non è correlata all'Isee.
Gli importi dovuti sono stabiliti nel presente Manifesto al precedente art.10 e le scadenze sono fissate annualmente con Decreto Rettorale. Nel caso di sospensione dell’attività formativa e successivo recupero della stessa, la scadenza dei pagamenti viene stabilita dalla segreteria.
Il calendario delle scadenze è pubblicato sul sito dell’università www.uniroma1.it nella pagina delle Scuole di Specializzazione.

4.   Nel caso in cui le rate non vengano pagate entro la scadenza prevista è dovuta una sovrattassa per ritardato pagamento pari a €65,00, se il ritardo si protrae oltre i sessanta giorni la sovrattassa è di €130.00.
Qualora lo specializzando sia in debito delle tasse dell'intero anno accademico deve presentare alla Segreteria delle scuole di specializzazione una domanda in bollo nella quale dovranno essere inserite le mptivazioni del ritardo per poter essere autorizzato al pagamento.
 

5.   Gli iscritti alle scuole di Specializzazione afferenti alle aree patrimonio culturale, psicologica, sanitaria per tecnici ed area giuridica, di norma non possono sospendere/congelare/interrompere la carriera. Eventuali istanze di congelamento della carriera possono essere valutate, caso per caso, anche in relazione agli anni di iscrizione relativi al corso di provenienza e alla possibilità che i corsi (di provenienza o di destinazione) possano essere disattivati durante il periodo di congelamento.
In relazione ad apposita nota del Miur è prevista la sospensione annuale per Tfa.