La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Vibro-micro-biomotore alimentato dal potenziale elettrico della menbrana cellulare

Vibro-micro-biomotore alimentato dal potenziale elettrico della menbrana cellulare

Il sistema del quale si richiede brevettazione è un motore capace di trasformare l'enegia potenziale elettrochimica accumulata in un sistema cellulare in energia meccanica. Il biomotore consiste in un dispositivo bio-elettro-meccanico capace di dimensioni dell'ordine variabili approssimativamente dai 20 ai 100 micron, con tensioni elettriche tipicamente comprese tra 70 e 150 mV. Il dispositivo utilizza il potenziale di membrana di una cellula per alimentare un circuito elettrico che a sua volta induce un circuito elettromeccanico accoppiato. Il dispositivo che attua la conversione di energia elettrica in energia meccanica è un oscillatore elastico sottoposto, nel moto accoppiato, ad azione di Lorentz. Il sistema risultante è un sistema bio-elettro-meccanico capace di auto oscillazioni in cui, l'elemento meccanico oscillante oscillante, avente diverse possibili realizzazioni costruttive, è l'organo che produce energia meccanica. Tale elemento può azionare direttamente una micromacchina utilizzatrice. Il sistema elettromeccanico oscillante, opportunatamente progettato, può innescare il potenziale d'azione nella membrana cellulare (di cellule eccitabili) con il vantaggio di proodurre delle extra-correnti che aumentano la potenza del biomotore.

Inventori
Carcaterra Antonio, Mazzanti Michele
Titolare/i
Sapienza 100%
Copertura territoriale
Italia, PCT
Data
06-06-2006