La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Dipartimenti

Lo Statuto della Sapienza ha riconosciuto ai dipartimenti un ruolo di primo piano nell'articolazione dell’Università.

I dipartimenti sono strutture primarie competenti in materia di organizzazione e gestione delle attività di ricerca e delle attività didattiche. Afferiscono a una specifica facoltà alla quale spettano compiti di coordinamento e di valutazione delle attività.

I dipartimenti definiscono gli obiettivi da conseguire nell’anno, elaborano il piano triennale delle attività di ricerca, propongono l’ordinamento didattico e le relative modifiche dei corsi di studio, propongono l’attivazione di dottorati di ricerca, master, attività di alta formazione, gestiscono il personale tecnico-amministrativo assegnato alla struttura.
Sono dotati di autonomia organizzativa e amministrativa per quanto riguarda tutti i provvedimenti di spesa, contrattuali e convenzionali.

Dispongono di risorse finanziarie sulla base delle quali definiscono le esigenze di reclutamento e deliberano le richieste di concorso e le chiamate dei professori. Organi dei dipartimenti sono il Consiglio di dipartimento, il Direttore e la Giunta.

I dipartimenti sono dotati di propri regolamenti deliberati dal Consiglio di dipartimento secondo uno schema tipo approvato dagli organi di governo dell’Università.

Di seguito è disponibile l'elenco dei siti dei dipartimenti, in alto a destra si può consultare una pagina riassuntiva con i nomi aggiornati dei direttori dei dipartimenti.