STORIA DELL'EUROPA

ID : 
11115
Course type : 
Dottorato
Accademic year : 
2015/2016
Positions : 
10
Grant numbers : 
6
Number of scholarships financed by institutions : 
0
Number of scholarships funded by MIUR Fondo Giovani : 
0
Number of scholarships financed by consortiums : 
0

Il dottorato in Storia dell'Europa, in convenzione con l'Università Autonoma di Lisbona (Universidade Autonoma de Lisboa, Portogallo) e l'Università Petru Maior di Targu Mures (Universitatea “Petru Maior” din Tîrgu Mureş, Romania) per lo sviluppo del progetto d'internazionalizzazione "History of Europe: Civilizations and International Relations", promuove l'acquisizione di una formazione e metodologia di ricerca nell'ambito della storia e della cultura dell'Europa moderna e contemporanea, delle Relazioni Internazionali, della geopolitica e degli studi politici e sociali. Particolare attenzione è dedicata all'analisi delle osmosi tra singole culture, economie, istituzioni nazionali che configurano il profilo storico-politico dell'Europa, delle sue radici e delle sue proiezioni internazionali. Durante il corso, si svilupperanno criticamente i temi delle identità nazionali e dei conseguenti problemi di integrazione socio-culturale tra popoli, culture, tradizioni e Stati. Sulla base di queste preliminari acquisizioni, si analizzeranno quindi i rapporti politici intra-europei, tra macro-regioni (ad esempio, tra Europa mediterranea e centro-settentrionale; tra Europa balcanica e occidentale) e le diverse ideologie e tradizioni culturali utili a ricostruire i mutevoli scenari della politica internazionale europea, moderna e contemporanea (ad esempio, la riproposizione dell'antico dibattito ottocentesco in Russia tra "slavofili" e "occidentalisti" e relative conseguenze geopolitiche). Al contempo largo spazio si dedicherà all'esame di aspetti e questioni fondamentali della storia della cultura e della politica europea dall'età moderna a quella contemporanea. Inoltre, uno dei principali temi su cui si incentra il corso di Dottorato è il dibattito storiografico europeo al fine di evidenziare l'intreccio fra storia, filosofia e diritto, politica, storia delle idee politiche, economiche e sociali per porre in luce le radici politico-ideologiche delle scelte che hanno animato e continuano ad animare la ricerca storica. Un ulteriore percorso di ricerca potrà essere quello dei rapporti tra Europa e altri attori nell'ambito della politica internazionale.Il proposito dei diversi curricula prospetta una circolarità - per usare una formula: dall'Italia all'Europa e dall'Europa all'Italia - che mira a ricostruire alcuni passaggi essenziali del processo di formazione di uno spazio unitario politico e culturale nell'Europa dell'età moderna. La ricostruzione delle radici da cui ha preso origine l'idea stessa di Europa in rapporto alla cultura italiana riprende impostazioni tradizionali nella storiografia (da Chabod a Saitta), da collocare però ormai nella nuova sensibilità indotta anche sul piano degli studi storici dai recenti processi di unificazione europea. L'interesse verso un approccio unitario alla storia europea, travalicante le culture nazionali, è infatti sempre più al centro della riflessione storico-politica contemporanea. Essenziale appare tuttavia in tale prospettiva avviare un'indagine sui rapporti tra storia e cultura italiana ed europea, senza trascurare la prospettiva critica della storia economica. Le dinamiche economiche di lungo periodo, come pure le tematiche costituzionali e giuspolitiche, saranno oggetto di seminari e conferenze al fine di arricchire il cursus studiorum di argomenti ormai essenziali.Dopo aver individuato il proprio tema di studio, i dottorandi svolgeranno attività di ricerca in funzione di una formazione culturale elevata in archivi e biblioteche italiani ed esteri. Fondamentale e obbligata è anche l'attiva partecipazione dei dottorandi agli incontri di studio e alle conferenze: in queste occasioni il confronto con i docenti e con i ricercatori di altre università e istituzioni italiane e straniere costituisce una notevole occasione di stimolo e di arricchimento personale e scientifico. I dottorandi sono sottoposti a verifiche periodiche (almeno due volte l'anno) da parte del Collegio Docenti sulla costanza e qualità del lavoro in corso: queste verifiche critiche consentono, inoltre, un ampliamento delle conoscenze del singolo attraverso la discussione delle ricerche degli altri allievi del corso di Dottorato. Tali riunioni intendono favorire il confronto su temi di storia europea di lungo periodo e su realtà storico-geografiche diverse che richiedono il ricorso a strumenti e analisi storiografiche interdisciplinari. In linea di massima il rapporto con il tutor che guida e segue la ricerca è costante e può essere di volta in volta modulato su specifiche esigenze, integrandolo con altri specialisti del mondo dell'accademia e della società civile.

Exam - written

Valutazione titoli: Documentazione richiesta: 1) fotocopia del documento d’identità; 2) curriculum vitae; 3) autocertificazione degli esami sostenuti; 4) sintesi della tesi di laurea presentata per la discussione (max 3 cartelle, 1 cartella è pari a 1800-2000 caratteri o battute); 5) dichiarazione inerente le motivazioni personali di partecipazione al corso di dottorato; 6) attestazione di eventuali altri titoli posseduti; 7) lista delle pubblicazioni ed eventuale copia delle pubblicazioni scientifiche (max 3 cartelle); 8) proposta di progetto di ricerca (max 4-5 cartelle), con esposizione delle fonti originali su cui s’intende svolgere la ricerca; 9) documentazione che attesti la conoscenza di una lingua straniera oltre l’inglese; 10) eventuale lettera di presentazione di un accademico o esperto nell’ambito di studi che si vogliono intraprendere che contenga un giudizio d’idoneità del candidato a frequentare il corso di Dottorato. Criteri di valutazione titoli: curriculum (0-10); progetto di ricerca (0-30); lista delle pubblicazioni (0- 10); conoscenze linguistiche (0-5); altri titoli (0-5). Per essere ammessi alla prova orale è necessario un punteggio minimo di 40/60. Il candidato deve inviare la propria documentazione in busta chiusa per raccomandata, tramite corriere o a mano, al seguente indirizzo: Dottorato in Storia dell’Europa, Dipartimento di Scienze Politiche, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione - Sapienza Università di Roma, P.le Aldo Moro, 5 - 00185 Roma, Italia. La documentazione richiesta può essere in lingua italiana o inglese. Sul plico deve essere riportata la dicitura DOCUMENTAZIONE PER IL CONCORSO DI AMMISSIONE AL DOTTORATO IN “STORIA DELL’EUROPA”. Il termine ultimo per la consegna dello stesso è il 16 settembre 2015. In caso di invio a mezzo posta ordinaria o raccomandata fa fede la data di spedizione riportata dal timbro postale. Qualora il plico sia consegnato a mano dal candidato, il periodo di disponibilità alla recezione da parte della segreteria del Dipartimento di Scienze Politiche (2° piano - stanza 4) è il seguente: dal 7 al 10 settembre 2015 dalle ore 9.00 alle ore 15.30; l’11 settembre dalle 9.00 alle ore 12.30; dal 15 al 16 settembre dalle ore 9.00 alle ore 15.30. Descrizione della prova: la prima selezione avviene sulla base dei titoli e della documentazione presentati da ciascun candidato. I candidati così selezionati sono ammessi al colloquio successivo. Lingua della prova: ITALIANO Pubblicazione esito nell'albo: Si Pubblicazione esito sul sito Internet: http://www.disp.uniroma1.it/didattica/offerta-formativa/dottorati/storia... Giorno di pubblicazione dell'esito: 21/09/2015

Exam - Oral

24/09/2015 ore 10:00 - Aula B Sezione Storia Moderna e Contemporanea del Dipartimento di Storia, Culture, Religioni della Facoltà di Lettere e Filosofia - P.le Aldo Moro, 5 - Roma. Descrizione della prova: i candidati selezionati sono ammessi al colloquio in lingua italiana (durata minima 15 minuti), diretto ad accertare la preparazione, le capacità e le attitudini del candidato alla ricerca scientifica nell’ambito del progetto presentato. Nel corso del colloquio è prevista una prova di conoscenza della seconda lingua straniera indicata, oltre alla prova di lingua inglese. Lingua della prova: ITALIANO Pubblicazione esito nell'albo: Si Pubblicazione esito sul sito Internet: http://www.disp.uniroma1.it/didattica/offerta-formativa/dottorati/storia... Giorno di pubblicazione dell'esito: 28/09/2015

Committee

MEMBRI EFFETTIVI

Prof. Antonello Folco Biagini

Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza"

Prof. Donatella Strangio

Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza"

Prof. Marco Angelo Gervasoni

Universita' degli Studi del Molise

MEMBRI SUPPLENTI

Prof. Alessandro Saggioro

Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza"

Prof. Andrea Carteny

Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza"

Prof. Roberta Iannone

Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza"

Curriculum

a) STORIA DELL'EUROPA

Notice board

Dip. di Scienze Politiche della Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazioni.

Department
Facoltà di Scienze Politiche Sociologia Comunicazione
Phone contacts

+39 06/49910536 - 06/49913415

Coordinator

prof. Alessandro Saggioro

Staff

Mara Funiciello

Ranking

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002