Progetti PNRR - Dottorati per le transizioni digitali e ambientali, la Pubblica Amministrazione, il patrimonio culturale, la ricerca PNRR e Dottorati innovativi

Il contributo di Sapienza agli investimenti del PNRR

Borse di dottorato ex DM 351/2022 (a.a. 2022-2023 - 38° ciclo)

Il Ministero dell’Università e della Ricerca, con l’emanazione del D.M. 351/2022 ha attribuito alle Università risorse a valere sul PNRR, Missione 4, componente 1 “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’Università” – Investimento 3.4 “Didattica e competenze universitarie avanzate” e Investimento 4.1 “Estensione del numero di dottorati di ricerca e dottorati innovativi per la pubblica amministrazione e il patrimonio culturale”.

Per il 38° ciclo, Sapienza ha assegnato 112 borse ex DM 351/2022 per la frequenza di percorsi di dottorato in programmi dedicati, di cui:

  • 47 per la pubblica amministrazione;
  • 12 per il patrimonio culturale;
  • 2 per le transizioni digitale e ambientale;
  • 51 per tematiche generiche PNRR.

Le borse sono cofinanziate su fondi PNRR per il valore di € 60.000 ciascuna. 

Borse di dottorato ex DM 352/2022 (a.a. 2022-2023 - 38° ciclo)

Il Ministero dell’Università e della Ricerca, inoltre, con il D.M. 352/2022, ha attribuito risorse a valere sul PNRR, Missione 4, componente 2 “Dalla Ricerca all'Impresa” – Investimento 3.3 “Introduzione di dottorati innovativi che rispondono ai fabbisogni di innovazione delle imprese e promuovono l’assunzione dei ricercatori dalle imprese”, per l’attivazione di programmi di dottorato dedicati, con il contributo e il coinvolgimento delle imprese.

Per il 38° ciclo, Sapienza ha assegnato 37 borse ex DM 352/2022 per la frequenza di percorsi di dottorato innovativi, in collaborazione con enti o imprese.
Le borse sono cofinanziate su fondi PNRR per il valore di € 30.000 ciascuna. 

Borse di dottorato ex DM 118/2023 (a.a. 2023-2024 - 39° ciclo)

Con il DM 118/2023 il MUR ha assegnato a Sapienza borse di dottorato per la frequenza di percorsi di dottorato del 39° ciclo (a.a. 2023/24) in programmi dedicati:

  • per la pubblica amministrazione;
  • per il patrimonio culturale;
  • per le transizioni digitale e ambientale;
  • per tematiche generiche PNRR.

Le borse sono cofinanziate su fondi PNRR per il valore di € 60.000 ciascuna. 

Il bando di Ateneo per i concorsi di dottorato di ricerca del 39° ciclo (anno accademico 2023/24) è stato pubblicato il 22 maggio 2023 e le procedure concorsuali sono in corso.

Borse di dottorato ex DM 117/2023 (a.a. 2023-2024 - 39° ciclo)

Con il DM 117/2023 il MUR ha assegnato a Sapienza borse di dottorato per la frequenza di percorsi di dottorato del 38° ciclo (a.a. 2022/23) a valere sulla Missione 4 “Istruzione e Ricerca”, Componente 2 “Dalla Ricerca all'Impresa”, Investimento 3.3 “Introduzione di dottorati innovativi che rispondono ai fabbisogni di innovazione delle imprese e promuovono l’assunzione dei ricercatori dalle imprese” mira al potenziamento delle competenze di alto profilo, in modo particolare nelle aree delle Key Enabling Technologies, attraverso l'istituzione di programmi di dottorato dedicati, con il contributo e il coinvolgimento delle imprese e incentivi all’assunzione di ricercatori precari junior da parte delle imprese. È, inoltre, prevista, la creazione di un hub finalizzato alla valorizzazione economica della ricerca prodotta dai dottorati industriali, favorendo la creazione di spin-off.

Le borse sono cofinanziate su fondi PNRR per il valore di € 30.000 ciascuna. 

Il bando di Ateneo per i concorsi di dottorato di ricerca del 39° ciclo (anno accademico 2023/24) è stato pubblicato il 22 maggio 2023 e le procedure concorsuali sono in corso.

Area Offerta Formativa e Diritto allo Studio

Capo del Settore Dottorato di ricerca - accreditamento, accordi e finanziamenti
Samantha Maruzzella
 06.49912157 (int. 22157)

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002