Audizione presso la Commissione Sanità ' Dichiarazione del Rettore Luigi Frati

Nel corso dell’audizione presso la Commissione Sanità della Regione Lazio, svoltasi il 25 novembre 2008, il Rettore ha sottolineato che “gli atti di programmazione sanitaria della Regione devono essere adottati consultando l’Università, come prescritto dalle leggi e dall’Intesa Università e Regione, e devono in particolare attenersi all’articolo 3 del Dpcm del 24 maggio 2001 che per le aziende di riferimento delle Facoltà di Medicina fissa uno standard di posti letto correlato con il numero di studenti immatricolati al Corso di laurea in Medicina e chirurgia (3 posti letto per immatricolato). Il provvedimento del Presidente e Commissario straordinario Piero Marrazzo, non rispettando tali standard, penalizza in modo irrazionale il Policlinico Umberto I e il Sant’Andrea, ai quali vengono assegnati rispettivamente 266 e 50 posti letto in meno dello standard minimo.
Tale situazione danneggia gravemente gli studenti della Sapienza, oltre a essere squilibrata rispetto alla popolazione residente nei territori delle rispettive Aziende sanitarie locali. La Asl Rm/A, nel cui territorio si trovano Policlinico e Eastman, con 450.000 residenti presenta infatti già oggi un deficit di posti letto, mentre la Asl Rm/E, dove si trovano Gemelli, Villa S. Pietro, S.Andrea, S. Filippo Neri e S. Spirito, con 500.000 residenti e 3.850 posti letto presenta un surplus di 1.850 posti letto”.

Martedì, 25 novembre 2008

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002