The disappearing myth. Tibetan painting as a witness of transition

Venerdì 13 febbraio, presso l’aula Odeion del museo dell’Arte classica, si svolgerà un convegno sulla pittura contemporanea tibetana dal titolo The disappearing myth. Tibetan painting as a witness of transition. L’incontro sarà moderato dal professor Filippo Salviati della Sapienza e vedrà la partecipazione dei pittori tibetani Gonkar Gyatso, Tserang Dhondup, Gade, Benpa Chungda e Dru-gu Choegyal Rinpoche.
L’evento, che rappresenta la terza e ultima fase del progetto L’impegno delle Ong italiane in Tibet per la salvaguardia delle tradizioni e della cultura del popolo tibetano, è cofinanziato dal ministero degli Affari esteri italiano e nasce dall’impegno di Asia onlus, della Sapienza e del Centro di studi sul buddhismo dell’Università di Napoli. Fulcro dell’iniziativa sarà l’inaugurazione della mostra Tibetan visions. Contemporary painting from Tibet che avverrà il 14 febbraio alle ore 18.30 in due diversi spazi espositivi: presso la Galleria Alessandra Bonomo in via del Gesù 62, con le opere di Dru-Gu Choegyal Rinpoche, e presso l’appartamento privato di Papa Innocenzo X, in via Santa Maria dell’Anima 31, con i dipinti di Gade, Tserang Dhondup, Benpa Chungda e Gonkar Gyatso.
La mostra proseguirà per tutto il mese di febbraio.

Info
Asia onlus
T (+39) 06 44340034
eas@asia-ngo.org e/o www.asia-ngo.org

 

Giovedì, 12 febbraio 2009

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002