Music Making History. Propaganda americana e modernizzazione nell’Europa che cambia al ritmo del jazz

Da martedì 13 a giovedì 15 maggio, il dipartimento di Scienze sociali ed economiche ospiterà il ciclo di incontri “Propaganda americana e modernizzazione nell’Europa che cambia al ritmo del jazz”. Gli appuntamenti vogliono ripercorrere le origini della musica jazz in Europa, genere arrivato dagli Stati Uniti nel 1919, al termine della Grande Guerra. Gli interventi illustreranno anche il ruolo giocato dal jazz nel corso della Guerra fredda, scontro psicologico tra due superpotenze, dando vita a una vera “cold war jazz crusade”. 
I lavori, aperti dai saluti di Sandro Bernardini, direttore del dipartimento, Guglielmo Chiodi, coordinatore del dottorato in Sociologia e Scienze sociali applicate e Luciano Zani, presidente dell'Area didattica di Sociologia e ricerca sociale applicata, prevedono l’intervento di Marilisa Merolla, docente di Storia contemporanea della Sapienza e Pedro Cravinho (University of Aveiro). 
Info
Marilisa Merolla - dipartimento di Scienze sociali ed economiche
T (+39) 06 49918367
Lunedì, 12 maggio 2014

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002