Maker Faire - delibere degli organi di governo

La scelta di ospitare Maker Faire Rome è stata per la prima volta discussa con i rappresentanti della comunità scientifica, studentesca e tecnico amministrativa, nonchè con i Presidi delle Facoltà, nelle sedute del Senato Accademico del 20 gennaio 2015 e del Consiglio di Amministrazione del 24 gennaio 2015. In quelle sedute, erano state già comunicate la sospensione della didattica e le ferie obbligatorie per il personale amministrativo come possibili misure necessarie all'organizzazione dell'evento: tali misure sono state valutate unanimemente in modo positivo per l'opportunità di Sapienza di assumere il ruolo di promotore di una iniziativa come Maker Faire Rome, che è stata da tutti i rappresentanti Sapienza negli organi collegiali ritenuta strategica per l'impegno dell'ateneo sull'innovazione.

Vai alla seduta del Senato Accademico del 20 gennaio 2015 (intranet Sapienza)
Vai alla seduta del Consiglio di Amministrazione del 24 gennaio 2015 (intranet Sapienza)

Ad aprile 2015 è stata data informazione ufficiale della conferenza stampa di presentazione della Maker Faire, svoltasi il 9 aprile in Campidoglio alla presenza del Magnifico Rettore di Sapienza, Eugenio Gaudio, dell'allora sindaco Ignazio Marino, dell’Assessore Regionale allo Sviluppo economico e Attività produttive, Guido Fabiani, del il Presidente di Asset Camera, Massimiliano Colella, e del Digital Champion Nazionale, Riccardo Luna. (Senato del 28 aprile 2015; Consiglio di Amministrazione del 14 aprile 2015). Nel Cda del 14 aprile il Rettore ha evidenziato "che tutti i convenuti hanno ritenuto lodevole la scelta di Sapienza di ospitare una manifestazione impegnativa in termini organizzativi, ma di grande pregio e visibilità.
Sottolinea che con tale partecipazione Sapienza si presta ad essere la città del futuro per tutte le start-up e l’iniziativa, essendo destinata anche a famiglie e bambini, si pone come evento family friendly che investe sul futuro anche in termini di capitale umano."
Vai alla seduta del Consiglio di Amministrazione del 14 aprile 2015 (intranet Sapienza)
Vai alla seduta del Senato Accademico del 28 aprile 2015 (intranet Sapienza)

Nella seduta del 15 di luglio 2015 è stata data comunicazione che i ricavi derivanti dall’organizzazione della Maker Faire Rome, al netto dei costi sostenuti da Sapienza, saranno utilizzati per supportare le eccellenze scientifiche d’Ateneo, in particolare i giovani ricercatori e gli studenti.

Vai alla seduta del Senato Accademico del 15 luglio 2015 (intranet Sapienza)

Nella seduta del 21 luglio 2015 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l'approvazione del contratto con Asset Camera - azienda pubblica controllata dalla Camera di Commercio di Roma - per l'organizzazione di Maker Faire in Sapienza. 

Vai alla delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 luglio 2015 (intranet Sapienza)
Vai all'estratto della delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 luglio 2015 (pubblico)

A seguito dell'approvazione del Cda, tutti i Presidi le cui facoltà sono coinvolte nell'allestimento sono stati informati nel dettaglio degli spazi coinvolti nella manifestazione; nella medesima comunicazione è stato precisato che "che per l’utilizzo delle aule all’interno della Facoltà è previsto un riconoscimento da parte dell’Ateneo. Come comunicato nel Senato Accademico del 15 luglio e nel Consiglio di Amministrazione del 21 luglio, i margini, ovvero i ricavi al netto dei costi vivi sostenuti da Sapienza, saranno utilizzati per supportare le eccellenze scientifiche d’ateneo (giovani ricercatori) e per gli studenti". 

Nella seduta dell'8 settembre 2015 del Senato Accademico è stata deliberata all'unanimità, con il consenso dei rappresentanti di tutte le categorie, la sospensione della didattica e delle attività di Facoltà e dipartimentali per i giorni 15 e 16 ottobre per ragioni di sicurezza e logistico organizzative. Nella medesima seduta il Rettore ha invitato i Presidi a dare immediata informazione a tutti i Presidenti dei Corsi di Laurea della sospensione deliberata. 

Vai alla delibera del Senato Accademico dell'8 settembre 2015 (pubblico)

Durante i numerosi dibattiti negli organi collegiali è stato "sottolineato che, sebbene la Maker Faire rappresenti per Sapienza un’opportunità di visibilità, la comunità universitaria dovrà confrontarsi con alcune difficoltà logistiche durante il periodo di allestimento e disallestimento dell’evento; in particolare da sabato 3 ottobre il campus Sapienza sarà progressivamente occupato dai materiali necessari all’allestimento, riducendo lo spazio preposto al parcheggio che, nei giorni dal 15 al 18 ottobre, sarà completamente interdetto per ospitare gli stand della fiera. In modo simile, il disallestimento, che terminerà domenica 25 ottobre, comporterà una riduzione delle aree adibite al parcheggio. In tal senso, si auspica la maggiore collaborazione possibile da parte della comunità universitaria."
In merito alle richieste dei rappresentanti presso gli organi collegiali relativamente alle attività strumentali alla ricerca, si è confermato che le stesse sono state garantite per la durata dell'evento, in conformità alle circolari del Direttore Generale n. 51989 del 03/08/2015 e n. 62245 del 30/09/2015. 

Lunedì, 12 ottobre 2015

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002