Martedì, 27 dicembre 2016

C'è Sapienza tra le ricerche più importanti del 2016

Tra le 6 più importanti scoperte del 2016 selezionate da National Geographic, ben due hanno avuto un contributo della Sapienza:

  • la rivelazione delle onde gravitazionali, possibile grazie alla collaborazione internazionale Virgo coordinata da Fulvio Ricci, docente del Dipartimento di Fisica (11 febbraio 2016)
  • la scoperta di orme dei primi ominidi bipedi a Laetoli in Tanzania e di una conseguente nuova comprensione del loro comportamento sociale, a cura di un gruppo di ricercatori tra i quali vi è Giorgio Manzi, docente del Dipartimento di Biologia ambientale (14 dicembre 2016)

Un successo per la Sapienza che conferma il suo ruolo importante nel panorama internazionale della ricerca e la capacità di raggiungere livelli di eccellenza in diverse materie.

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002