PROVE DI EVACUAZIONE DEL PALAZZO DEL RETTORATO

Alla Sapienza continuano le prove di evacuazione che coinvolgono il personale e gli studenti, secondo quanto previsto dai piani di emergenza antincendio

La Sapienza prosegue con il programma di prove di evacuazione. Dopo la Facoltà di Lettere e filosofia e il Rettorato, il 22 giugno le simulazioni hanno coinvolto altri due edici rilevanti per dimensioni, attività e presenza di pubblico, cioè il Palazzo dei Servizi generali e l'Edificio di Matematica.
Oltre 1500 persone, tra personale, studenti, docenti e visitatori che a vario titolo erano presenti nelle strutture, hanno evacuato in brevissimo tempo gli spazi interessati, anche per merito della efficace attività degli addetti all’emergenza resi riconoscibili, grazie a fasce e pettorine rifrangenti, opportunamente formati con istruzioni precise e priorità da seguire. L’abbandono dei locali e il concentramento nei punti di raccolta, dislocati all’esterno, sono stati condotti in modo ordinato e tranquillo.

Le prove si sono svolte in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente (D.Lgs 81/08; DM10/03/98; DM26/08/1992) e nell'ambito delle numerose attività che l'Ateneo ha messo in campo per la prevenzione e la sicurezza. Simili esercitazioni si stanno svolgendo o sono programmate nelle sedi delle Facoltà.

Per il mese di luglio sono previste prove di evacuazione presso altri 18 edifici dell'Ateneo, tra i quali il complesso Regina Elena ed il complesso Progetto San Marco in via Salaria

 

Giovedì, 15 giugno 2017
Credits

Stefania Sepulcri

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002