Lunedì, 03 luglio 2017

Cina e Italia per l’innovazione

Si è aperta la call per partecipare alla China-Italy Science, Technology & Innovation Week 2017, principale piattaforma italiana di cooperazione scientifica e tecnologica con la Cina. L’Iniziativa è promossa dal Miur, in collaborazione con il Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale ed è coordinata dalla Città della Scienza di Napoli.
Il programma si svolgerà in Cina dal 13 al 17 novembre e prevedrà una settimana interamente dedicata alle attività di scambio tra gli operatori dei due Paesi. Possono partecipare imprese e soggetti sia pubblici che privati (centri di ricerca, università, imprese e start-up, distretti innovativi, cluster impresa-ricerca, parchi scientifici e tecnologici, associazioni di categoria) con sede in Italia, attivi nella ricerca scientifica e tecnologica, e che abbiano interesse a confrontarsi con potenziali clienti o partner della Repubblica Popolare Cinese. La partecipazione alla manifestazione, agli incontri One-to-One e alle sessioni di lavoro è gratuita ma subordinata alla registrazione sulla piattaforma informatica Italymatchmaking e alla successiva conferma da parte dell’organizzazione di Città della Scienza.
La data di scadenza per l’iscrizione alla manifestazione è fissata al 15 ottobre 2017 per coloro che sono interessati a partecipare agli incontri One-To-One, mentre le iscrizioni all’evento rimarranno aperte fino al 30 ottobre 2017.

Obiettivo principale della call è mettere in contatto le imprese ad alta tecnologia per promuovere e vendere prodotti, servizi e capacità innovative; promuovere le “eccellenze” in ambito tecnologico-scientifico dei due Paesi rafforzando il dialogo bilaterale e istituzionale; sostenere la cooperazione tra soggetti – imprenditoriali e di ricerca – che sviluppano innovazione. Più in particolare la call ha l’obiettivo di promuovere le adesioni per la partecipazione italiana agli eventi e alle attività previste nell’ambito della China-Italy Science, Technology & Innovation Week 2017 nelle sue diverse tappe; raccogliere le richieste di partecipazione agli incontri One-to-One per permettere ai partecipanti di proporsi sul mercato cinese o verificare le opportunità di scambio segnalate da imprese, centri di ricerca ed enti cinesi.

Gli ambienti prioritari della manifestazione sono stati definiti incrociando i settori indicati nelle linee guida nazionali del Programma Nazionale di Ricerca – Pnr e quelli individuati nel XIII Piano Quinquennale Cinese. In particolare i settori prioritari dell’edizione 2017 saranno: aerospazio, agrifood, chimica verde, scienze della vita e salute, clean tech e ambiente, energia, mobilità sostenibile, blue growth, ICT di nuova generazione, design e industrie creative, smart cities e communities, turismo e patrimonio culturale, istruzione e formazione, aspetti socio economici.

 

 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002