Ricercatori in laboratorio

Partecipare a Consorzi, Associazioni e Cluster

Sapienza partecipa a Consorzi, Associazioni e Cluster che hanno tra i propri scopi sociali la ricerca scientifica, il trasferimento tecnologico e la terza missione

Attraverso il Consorzio più soggetti istituiscono un’organizzazione per la disciplina o per lo svolgimento in comune di determinate fasi delle rispettive attività, configurandosi come un’aggregazione volontaria legalmente riconosciuta, volta, nel caso delle Università, all’esercizio associato di finalità pubbliche ed istituzionali, relative alla didattica, alla ricerca ed alla terza missione ed in particolare alla progettazione ed esecuzione di programmi di ricerca per lo sviluppo scientifico e tecnologico. 

A tal proposito possono essere parte del soggetto insieme all’Università, sia altre Università (Consorzi interuniversitari ex art. 91 del d.p.r 382/80), sia Enti Pubblici sia Enti Privati (Consorzi misti).

I Cluster Tecnologici Nazionali sono individuati dalla normativa quali “reti di soggetti pubblici e privati”, operanti sul territorio nazionale in settori strategici per il paese, in riferimento alla ricerca industriale e il trasferimento tecnologico, con lo scopo di favorire il collegamento tra il mondo della ricerca e quello delle imprese.

L'Associazione è un Ente associativo formato da un insieme di persone fisiche e giuridiche accomunate dalla comune volontà di perseguire uno scopo prevalentemente di carattere non lucrativo.

La proposta di costituzione o partecipazione ad un Consorzio/Associazione/Cluster è avanzata dai Dipartimenti interessati e, successivamente, viene inoltrata all’Area Supporto alla Ricerca e Trasferimento Tecnologico, al fine di valutare la coerenza degli atti presentati dai promotori con le norme interne previste dallo Statuto e con le Linee guida su Consorzi ed Enti Partecipati approvate dal CdA D. n. 225/2012 del 09.10.2012.

La partecipazione dell’Ateneo al Consorzio/Associazione/Cluster viene, poi, sottoposta al parere della Commissione Mista Centri e Consorzi e, infine, al vaglio degli Organi Accademici, acquisito il parere del Collegio dei Revisori dei Conti.

I rapporti tra il Consorzio/Associazione/Cluster e l’Ateneo sono tenuti da un Rappresentante d’Ateneo, designato periodicamente dal Rettore o dagli Organi Accademici, secondo quanto previsto dallo Statuto del Consorzio/Cluster medesimo.

Sapienza partecipa ai seguenti Consorzi, Scarl, Associazioni e Cluster Tecnologici Nazionali:

  • Almalaurea consorzio interuniversitario [Placement]
  • Cib consorzio interuniversitario per le biotecnologie [Biotecnologie avanzate]
  • Cinbo consorzio interuniversitario nazionale per la bioncologia [Oncologia applicata]
  • Cineca [Supercalcolo]
  • Cini consorzio interuniversitario nazionale di informatica [Informatica]
  • Cinigeo consorzio interuniversitario nazionale per l'ingegneria delle georisorse [Ingegneria georisorse]
  • Circ-Inrc consorzio interuniversitario per la ricerca cardiovascolare [Apparato cardiovascolare]
  • Circc consorzio interuniversitario nazionale per la reattività chimica e la catalisi [Chimica]
  • Circmsb consorzio interuniversitario di ricerca in chimica dei metalli nei sistemi biologici [Chimica dei metalli]
  • Cirten consorzio interuniversitario nazionale per la ricerca tecnologica nucleare [Energia nucleare]
  • Cito consorzio interuniversitario per i trapianti d'organo [Trapianti d'organo]
  • Cisia consorzio interuniversitario sistemi integrati per l'accesso [Orientamento agli studi universitari]
  • Cnit consorzio nazionale interuniversitario per le telecomunicazioni [Telecomunicazioni]
  • Coinfo consorzio interuniversitario sulla formazione [Formazione]
  • CoNISMa consorzio nazionale interuniversitario per le scienze del mare [Scienze del mare]
  • Crat consorzio per la ricerca nell'automatica e nelle telecomunicazioni [Ricerca nell'automatica e ICT]
  • Cueim consorzio universitario per economia manageriale e industriale [Economia Manageriale]
  • Cuia consorzio universitario italiano per l'argentina [Rapporti Italia-Argentina]
  • Ensiel consorzio interuniversitario nazionale per l'energia e sistemi elettrici [Energia e Sistemi elettrici]
  • Fabre consorzio di ricerca per la valutazione e il monitoraggio di ponti viadotti ed altre strutture [Ingegneria civile ed Architettura]
  • Inbb consorzio interuniversitario Istituto Nazionale Biostrutture e Biosistemi [Biostrutture e Biosistemi]
  • Instm consorzio interuniversitario nazionale di scienza e tecnologia dei materiali [Scienza e Tecnologia dei materiali]
  • Iu.net consorzio nazionale interuniversitario per la nanoelettronica [Nanoelettronica]
  • Matris consorzio materiali, tecnologie, rivestimenti ed ingegneria delle superfici [Industria aerospaziale]
  • Netval network per la valorizzazione della ricerca universitaria [Trasferimento tecnologico e Terza missione]
  • Nitel consorzio nazionale interuniversitario per i trasporti e la logistica [Trasporti e Logistica]
  • PITecnoBio consorzio di ricerca per lo sviluppo di piattaforme innovative nel settore delle tecnologie biomediche [Biomedicina]
  • Ribes rete italiana banche del germoplasma per la conservazione ex situ della flora spontanea italiana [Biologia Vegetale]
  • Sapienza innovazione [Promozione di impresa]
  • Telma - Sapienza [Formazione]
  • Urban@it centro Nazionale di Studi per le Politiche Urbane [Valorizzazione Politiche urbane]

 

Area Supporto alla Ricerca e Trasferimento Tecnologico

Ufficio valorizzazione e trasferimento tecnologico

Capo Ufficio
Daniele Riccioni
+39 06 4991 0855

Settore Partnership strategiche, Spin-off e Start-up

Staff

Luisa Bucciotti
+39 06 4991 0432

Francesca Pennacchini
+39 06 4991 0606

Beatrice Ranalli
+39 06 4991 0980

consorzi@uniroma1.it

Ricevimento
Previo appuntamento
Lunedì-Mercoledì-Venerdì: 10.00-12.00
Martedì-Giovedì: 14.30-15.30

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002