Mercoledì, 13 aprile 2016

Le lamine d'oro di Pyrgi a cinquant'anni dalla scoperta

Giovedì 14 aprile, viene presentato il volume "Le lamine d'oro a cinquant'anni dalla scoperta. Dati archeologici su Pyrgi nell'epoca di Thefarie Velianas e rapporti con altre realtà del Mediterraneo" (Scienze dell'Antichità 21.2, 2015) a cura di Maria Paola Baglione e Laura Maria Michetti. Il volume raccoglie gli atti di un convegno tenutosi in occasione del cinquantesimo anniversario della eccezionale scoperta – una delle maggiori del XX secolo – avvenuta l’8 luglio 1964 presso il santuario etrusco di Pyrgi nel corso degli scavi condotti da Massimo Pallottino. I testi in etrusco e in fenicio iscritti sulle tre lamine d’oro risalenti alla fine del VI sec. a.C.) celebrano la dedica del santuario alla dea Uni/Astarte da parte del “tiranno” di Caere Thefarie Velianas. Introduce Enzo Lippolis, direttore del dipartimento di Scienze dell'antichità, presentano il volume Giuseppe Sassatelli dell'Università di Bologna e Carmine Ampolo della Scuola Normale Superiore di Pisa.
Info
Laura Michetti - dipartimento di Scienze dell’antichità
laura.michetti@uniroma1.it

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002