Domenica, 03 luglio 2016

La Notte europea dei ricercatori 2016-17

venerdì 30 settembre 2016, 20.00
Frascati (RM)

Venerdì 30 settembre si è svolta la Notte europea dei ricercatori, evento conclusivo della Settimana della scienza, in programma dal 24 al 30 settembre. La manifestazione, promossa dalla Commissione europea, è ogni anno un importante appuntamento europeo di comunicazione scientifica che coinvolge i ricercatori di oltre 300 città. In Italia il progetto, coordinato da Frascati Scienza, ha visto la collaborazione dei maggiori enti di ricerche, delle università, degli enti locali e di numerose associazioni scientifiche e culturali, tutti coinvolti in 350 eventi tra spettacoli, workshop e laboratori. Grande attenzione viene riservata, come ogni anno alle scuole di ogni ordine e grado, con un calendario di eventi riservati solo agli studenti.

Anche quest’anno Frascati Scienza è stato il capofila di una rete di ricercatori, università e istituti di ricerca che si estendono dal nord al sud dell’Italia. L'edizione 2016, così come quella del 2017, è stata all'insegna del "Made in science" per una scienza vista come vera e propria filiera della conoscenza, capace di produrre e distinguersi per eccellenza, qualità, creatività, affidabilità, transnazionalità, competenze e responsabilità. L'obiettivo della Notte è stato quello di avvicinare i ricercatori al grande pubblico, al fine di porre l'accento sul valore aggiunto del loro lavoro per la vita quotidiana, la competitività, la creazione d'occupazione, il benessere, il progresso sociale, nonché stimolare la "vocazione" scientifica nei giovani mostrando ricercatori che oltre ad un lavoro affascinante riescono ad avere hobbies e una vita privata. 

La Notte europea dei ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea. Il progetto coordinato da Frascati Scienza è realizzato in collaborazione con Regione Lazio, il Comune di Frascati, Asi, Cnr-Artov, Enea, Esa-Esrin, Inaf, Infn, Ingv, Cineca, Garr, Ispra, Crea, Sardegna Ricerche, con Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e Università degli Studi Roma Tre, Università Lumsa di Roma e Palermo, Università di Cagliari, Università di Cassino, Università di Parma, Università di Sassari, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Tutti gli eventi sono cofinanziati nel quadro delle azioni Marie Sklodowska-Curie del programma Horizon 2020. In Italia oltre al progetto coordinato da Frascati Scienza sono cinque i progetti vincitori del finanziamento europeo: Sharper, Luna 2016, Closer, Bright e Society.

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002