La Sapienza - Università di Roma

logo de La Sapienza per la stampa

Governo

Questa sezione del sito illustra la struttura di governo della Sapienza. L'Ateneo è guidato dal Rettore, che rappresenta la Sapienza a ogni effetto di legge e ne garantisce autonomia e unità culturale. Il rettore è coadiuvato da un Prorettore vicario e da prorettori e delegati con specifici compiti.
 
Il Senato accademico è l'organo di indirizzo, programmazione, coordinamento e verifica delle attività di didattica e ricerca. Il Consiglio di amministrazione ha invece competenze per la gestione amministrativa, finanziaria e patrimoniale.

Sono inoltre organi statutari, con competenze diversi, il Comitato di supporto strategico e valutazione, il Nucleo di valutazione delle attività di ricerca e didattica di Ateneo, il Collegio dei direttori di dipartimento e il Collegio dei sindaci.

Infine collaborano al governo dell'Università gruppi di lavoro, comitati e commissioni con compiti specifici di analisi, progettazione e gestione delle diverse attività istuzionali.

La pagina introduce anche a una sezione dedicata a Normativa e documenti, che raccoglie gli atti e i materiali relativi alle regole interne che la Sapienza si è data per la propria attività, nell'esercizio dell'autonomia universitaria. In questo ambito lo Statuto rappresenta il documento fondamentale.