EUROPEAN/INTERNATIONAL JOINT DOCTORATE IN SOCIAL REPRESENTATIONS AND COMMUNICATION

ID : 
11133
Course type : 
Dottorato
Accademic year : 
2017/2018
Positions : 
6
Grant numbers : 
1
Number of scholarships financed by institutions : 
0
Number of scholarships funded by MIUR Fondo Giovani : 
0
Number of scholarships financed by consortiums : 
4

Obiettivi formativi

L’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication (www.europhd.eu) è un programma innovativo per la formazione di dottorandi “alla” ricerca “attraverso” la ricerca in un campo scientifico e paradigmatico ispirato alla Teoria delle Rappresentazioni Sociali e agli studi sulla Comunicazione. Esso coinvolge un consorzio di prestigiose Università, Fondazioni, Istituti Nazionali di Ricerca e Imprese, riferimento leader per una vasta comunità scientifica internazionale impegnata in un ambito di ricerca supra-disciplinare delle scienze sociali con un’ottica privilegiata in psicologia sociale, ma aperta ai contributi della sociologia, scienze della comunicazione, antropologia, scienze dell’educazione, studi ambientali, economici, politici e altri nuovi settori tematici trans-disciplinari interessati allo studio delle relazioni tra conoscenza “esperta” e conoscenza elaborata nei vari contesti della “vita quotidiana” relativamente a vari “oggetti” rilevanti del mondo sociale. Alla luce della ricca produzione scientifica riguardo alle interrelazioni tra costruzione sociale della conoscenza (nelle sue diverse forme della conoscenza esperta e del senso comune) e nuovi scenari della comunicazione, anche con un’attenzione rivolta all’attuale dibattito circa l’impatto delle innovazioni tecnologiche nella produzione e trasmissione del sapere, questo dottorato si pone l’obiettivo di investigare – mediante le linee intorno alle quali si articola l’offerta formativa “alla” e “attraverso” la ricerca - le rappresentazioni sociali né come pure cognizioni individuali e forme a-storiche del pensiero culturalmente e socialmente de-contestualizzate, né semplicemente come sistemi referenziali o ‘discorsi’, ma come costruzioni sociali dinamiche che si generano, si trasformano e si diffondono in interazione con i vari sistemi mediatici e forme di comunicazione tra individui, gruppi , istituzioni e organizzazione socialmente posizionati e ancorati ai contesti culturali di appartenenza. Pertanto i fenomeni studiati, in riferimento alle nuove forme di socializzazione della conoscenza e alle sue strategie comunicative nei più diversi ambiti, sono di estrema attualità e altamente rilevanti per le politiche sociali nel mondo contemporaneo. Coerentemente con il primo dei requisiti per l’accreditamento per dottorati in convenzione con istituzioni estere ed in collaborazione con imprese (tipologia di cui al punto d, comma 2, articolo 2 del D.M. del 8 febbraio 2013) e con il documento finale per l’accreditamento dei corsi di dottorato del Consiglio Direttivo dell’ANVUR (21 febbraio 2014) ribadito nel documento ANVUR per la Valutazione dei corsi di dottorato (15 Dicembre 2014) , le tematiche dell’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication si riferiscono ad ambiti disciplinari ampi, organici e chiaramente definiti, non riducibili ad un singolo settore disciplinare secondo l'ordinamento universitario italiano. Infatti, il concetto di settori disciplinari tarato su un sistema nazionale va superato per i dottorati internazionali in ottemperanza al 3° dei 7 Principles for Innovative Doctoral Training i programmi europei che supportano i dottorati internazionali puntano sempre più su aree di ricerca cross-settoriale e “supra-disciplinary” Ispirandosi come approccio epistemologico unificante alla teoria delle Rappresentazioni Sociali e al campo di ricerca supra-disciplinare da essa originato a partire dall’Opera Prima “La psychanalyse, son image et son public” (1961) di Serge Moscovici (Honorary Director del programma fino al suo decesso avvenuto il 16 novembre 2014), sul piano tematico l’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication è centrato sullo studio delle interconnessioni tra conoscenza scientifica e senso comune, rappresentazioni sociali e pratiche sociali, comunicazione e sistema polifonico dei media, in considerazione del fatto che le rappresentazioni sociali si differenziano dalle pure cognizioni, troppo spesso studiate come forme del pensiero culturalmente e socialmente de-contestualizzate. Con un forte interesse alle interrelazioni tra costruzione sociale della conoscenza nelle sue varie forme (conoscenza esperta e senso comune) e nuovi scenari della comunicazione, e con un’attenzione speciale rivolta all’attuale dibattito circa l’impatto delle innovazioni tecnologiche nella produzione e trasmissione del sapere, questo dottorato è strutturato intorno ad aree di ricerca sviluppate da Team Internazionali che, nel rafforzare la cooperazione scientifica tra i partner, orientano anche i nuovi candidati nella presentazione dei loro progetti di ricerca. Come indicato nella apposita sezione (Thematic area and Objects of studies) del sito istituzionale in inglese del dottorato al quale si rimanda (cfr.: http://www.europhd.eu/html/_onda01/01/08.00.00.00.shtml). sul piano tematico l’European/International Joint PhD in SR&C è strutturato intorno a macro-aree di ricerca “supra-disciplinary”, (sia pure nell’ottica privilegiata della psicologia sociale e degli studi sulla comunicazione) a loro volta articolate in topics più specifici (ed in evoluzione), sempre caratterizzati sia da un forte interesse scientifico per lo sviluppo teorico di questo campo di ricerca e dei suoi vari approcci paradigmatici e pluri-metodologci, sia da forte rilevanza sociale e valenza applicativa della ricerca empirica (di campo e sperimentale) Le sinergie create dalla collaborazione all’interno di questi team, composti da docenti noti a livello internazionale appartenenti a prestigiose istituzioni accademiche e da direttori di ricerca ed esperti in imprese pubbliche e private, offrono ai dottorandi più ampie occasioni formative complementari in termini di opzioni paradigmatiche, di metodologie, di contenuti e di prospettive applicative. Inoltre esse rappresentano anche una occasione formativa per esplorare ed avviare opportunità lavorative in ambiti extra-accademici. L’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication è una struttura formativa approvata dalla Commissione Europea sin dal 1993 e implementato dal 1996 senza interruzioni di attività, né discontinuità nell’assegnazione delle borse. La collaborazione è stata stabilita fin dall’inizio attraverso Accordi Inter-istituzionali molto dettagliati nelle regole condivise sotto il profilo logistico-organizzativo, amministrativo, didattico e di verifica della qualità firmati dai Rettori delle università che conferiscono il diploma congiunto in accordo con il Regolamento del Dottorato dell’Università fondatrice l’Università di Roma Sapienza. Esso rilascia un titolo congiunto firmato dai Rettori di 7 Università in 5 Paesi europei (in ITALIA Università di Roma Sapienza; in FRANCIA: Università Aix-Marseille, Università Paul-Valéry Montpellier III; in REPUBBLICA CECA: Università Masaryk di Brno; in ROMANIA: Università A.I. Cuza, Iasi; in SPAGNA: Universidad del Pais Vasco, Universitat de Valencia) in cooperazione con una più ampia rete istituzionale di Università europee in AUSTRIA (Università di Linz e Vienna), FRANCIA (EHESS; Paris-Descartes), GRAN BRETAGNA (Cambridge University e London School of Economics), PORTOGALLO (ISCTE-IUL), SLOVACCHIA (Matej Bel University) e SVIZZERA (Università di Ginevra e di Losanna). Esse sono partner di una rete Erasmus fin dal 1992, e dal 1996 sono state incluse nei Contratti Istituzionali Socrates con la Commissione Europea firmati dai Rettori, finalizzati alla realizzazione di un Advanced Curriculum Development (CDA) anche mediante mobilità internazionale sia dei docenti che dei dottorandi, programma poi selezionato dalla DG-Education and Culture tra le “best practices” in Europa come CDA-D nell’ambito dell’IC Socrates 2000-2001, e nel 2010 dal Consorzio Europeo Joiman nell’ambito dell’ EC project – Task Force 4 “Development and administration of Joint Programmes at Doctoral Level”; dal Miur in due bandi successivi per l’Internazionalizzazione del Sistema Universitario Italiano (2002-2003 e 2004-2006), e dall’Università inter-ministeriale Italo-Francese nel quadro del Programma Vinci (2001, 2002, 2003); e dalla DG-Research dal 1996 ad oggi all’interno di varie azioni lanciate nel 4th , 5th, 6th e 7th programma quadro, in particulare: Human Mobility Capital (HMC), Training Mobility Researchers (TMR), Marie Curie Training Site Multipartner Organisation, High Level Scientific Conferences, People Initial Training Networks for Innovative Doctoral Program (IDP) A partire dal 2009, questo dottorato da Europeo si è ulteriormente e progressivamente Internazionalizzato grazie all’aggregazione di 7 nuove Università partner extra-EU: in NORD AMERICA: in CANADA (University of Ottawa), in U.S.A. (CUNY-City University of New York); in LATINO-AMERICA: in ARGENTINA (Universidad de Belgrano), in BRAZIL (Universidade Federal de Santa Catarina), in MEXICO (Universidad Autonoma Metroplitana), in ASIA: in CHINA (Nankai University and Beijing Normal University). Sapienza, come Università coordinatrice, ha sottoscritto con le prime sei extra-EU Università su indicate Accordi bilaterali e Protocolli di mobilità sia docenti che studenti, associandole poi come partner nel contratto europeo So-Re-Com Joint IDP, approvato dalla REA nel quadro del 7 FP programma People ITN-Innovative Doctoral Program. Inoltre per rafforzare la collaborazione tra università ed imprese, sono stati sottoscritti nel 2008 degli accordi con 3 partners non accademici, i quali hanno assunto anche il ruolo di Associate Partners nel contratto europeo So-Re-Com Joint IDP finanziato dalla REA (2013-2017): CONERI (SVEZIA), ContattoLavoro Srl (ITALIA), IFSTTAR (FRANCIA). Nel 2014 sono stati sottoscritti accordi con la multinazionale Elsevier B.V. (Olanda). Questi partners hanno delle specifiche responsabilità nella formazione e nel trasferimento di competenze professionali utili ai ricercatori durante le varie fasi della loro carriera, come l’uso di tecnologie interattive di e-learning, l’addestramento a software statistici e di supporto alla ricerca, il web design, la programmazione di software, il marketing, il management organizzativo e l’imprenditoria. Coerentemente alle indicazioni del Decreto MIUR n. 94 (pubblicato l’8 febbraio 2013) e in particolare all’art. 10 (Dottorato in convenzione con istituzioni estere), gli Accordi Inter-istituzionali stipulati sono finalizzati a “realizzare efficacemente il coordinamento dell'attività di ricerca di alto livello internazionale, con università ed enti di ricerca esteri di alta qualificazione e di riconosciuto livello internazionale, nel rispetto del principio di reciprocità”, prevedendo “un'effettiva condivisione delle attività formative e di ricerca, l'equa ripartizione degli oneri, le modalità di regolazione delle forme di sostegno finanziario, le modalità di scambio e mobilità di docenti e dottorandi e il rilascio del titolo congiunto o di un doppio o multiplo titolo dottorale”. Inoltre l’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication ottempera a tutti i criteri indicati sia dal MIUR, che dalla C.E. (Principles for Innovative Doctoral Training) : a) consolidata attività di ricerca nel settore, riconoscibilità di questo settore a livello internazionale e “research excellence”; b) dimensione internazionale in ogni aspetto: dalla struttura formativa del programma, alla selezione degli studenti, alla direzione delle tesi, alla valutazione dei risultati, al rilascio del diploma congiunto; c) ambiente instituzionale attrattivo; d) opzioni di ricerca Inter e Supra-disciplinari; e) networking internazionale; f) training in transferable skills; g) dotazione di infrastrutture dedicate; h) sbocchi professionali dei dottori di ricerca sia nel mondo accademico che imprenditoriale, mediante occasioni di collaborazione con rilevanti settori occupazionali; i) valutazione di qualità dalla selezione al rilascio del titolo. La massa critica di tale dottorato è assicurata sia in termini di partenariato scientifico (24 università, 1 istituto di ricerca e 3 imprese in 12 Paesi Europei e 6 extra-europei), sia in termini di n° di dottorandi attratti (1512 da 59 Paesi e 395 invited professors da 27 nazioni per i 54 eventi scientifici internazionali organizzati fino a gennaio 2017 : http://europhd.eu/html/_onda02/07/00.00.00.00.shtml). L’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication è stato riconosciuto: • dalla Commissione Europea DG–Education and Culture fin dal 1992 e dal 1996 come Advanced Curriculum Development (CDA) poi selezionato dalla DG-Education and Culture tra le best practices in Europa come CDA-D nell’ambito dell’IC Socrates 2000-2001, e come struttura formativa della rete tematica di Eccellenza So.Re.Com. Thematic NETwork (2004-2008) e per gli eventi formativi (International Summer Schools) per la multi-year serie di Intensive Programs IP sistematicamente fin dal 1995; • dalla Commissione Europea DG Research nel quadro delle azioni Training Mobility Researcher TMR (1995-1999), High Level Scientific Conference (2002-2004), Marie Curie MultiPartner Organisation (2000-2004), Marie Curie Actions for Training Courses (2004-2008), • dai Ministeri per la Ricerca Scientifica in Italia e all’estero nei vari Paesi nei quali è stato accreditato e anche finanziato in particolare: a) dal MIUR nel 1998 tra i progetti selezionati per le Grandi Infrastrutture per la ricerca e nei due bandi pluriennali per l’ Internazionalizzazione del sistema universitario (2002-2003 e 2004-2006), b) dall’Università Italo-Francese inter-ministeriale nel quadro del programma ministeriale Vinci (2001 2002, 2003). • dal Consorzio Joiman approvato dalla Commissione Europea nel quadro dell’EC project – Task Force 4 “Development and administration of Joint Programmes at Doctoral Level” nel 2010) • dall’European University Association (EUA), come main co-ordinator dell’azione “Network of the Networks” (Doctoral Program). • dalla Fulbright Commission for Educational Exchange between the United States of America, Belgium and Luxembourg: un Fulbright Schuman Grant è stato assegnato al direttore dell'European/International Joint PhD per il progetto di ricerca su “The Joint International Doctorate: a strategic tool for enhancing EU US institutional collaboration on research training in a worldwide network-based knowledge society” (Host University: University of California, Irvine; Periodo: Agosto 2011 – Gennaio 2012). • dalla Research Executive Agency (REA) – Host-Driven Actions della Commissione Europea nel quadro del FP7 PEOPLE ITN nel 2013 come SoReComJoint-Innovative Doctoral Program (2013-1017) Presentato nel 2013 dall'European/International Joint PhD in SR & C nell’ambito del FP7 PEOPLE ITN-IDP, il progetto “SoReCom Joint-IDP” "The European Joint Doctorate on Social Representations and Communication: an innovative doctoral program in a networked international research training environment" è stato giudicato il migliore tra tutti i 1147 progetti, ottenendo un punteggio di 98,80/100 (soglia per la selezione: 70/100). Facendo seguito alla storia ultra-ventennale di riconoscimenti istituzionali da parte della CE e Ministeri della ricerca scientifica di vari Paesi (http://www.europhd.eu/html/_onda01/02/01.00.00.00.shtml), l'approvazione del SoReCom Joint-IDP (http://www.europhd.eu/SoReComJoint-IDP) rappresenta il più alto riconoscimento degli Innovative Doctoral Programs, considerato che dal 2013 PEOPLE IDP sostituisce Erasmus Mundus per i dottorati congiunti. Questo contratto quadriennale firmato con la CE (AOR-1446900-PITN-GA-2013-607279 SoReComJointIDP) garantisce la piena sostenibilità di tale dottorato internazionale dal 2013 al 2017. Pertanto l’European/International Joint PhD in Social Representations and Comunication ottempera automaticamente ai criteri di accreditamento, come indicato documento finale sull’Acrreditamento dei corsi di Dottorato approvato dal Presidente su delega del Consiglio Direttivo dell’ANVUR il 21 febbraio 2014, che prevede che “Saranno accreditati automaticamente i corsi di dottorato che abbiano già avuto una valutazione positiva in seguito alla partecipazione a bandi internazionali (ad esempio Erasmus Plus)” (p.6) In effetti, nel rispetto delle Linee d’indirizzo Ministeriali (22/05/2013) per l'accreditamento dei dottorati in convenzione con Università straniere, questo dottorato ha assicurato e garantirà fino alla fine del contratto europeo: • l'elevata attrattività internazionale verso l'Italia di dottorandi stranieri che saranno tutti iscritti a Sapienza, project leader che rilascia il diploma congiunto e monocontractor di una rete di 16 associated partner: 7 università, 2 imprese private, 1 istituto nazionale di ricerca in 7 Paesi europei (AT, CH,CZ, ES, FR, RO, SE) e 6 Università negli USA, Canada, Brasile, Argentina, Messico e Cina; • la sostenibilità dal 2013 al 2017 di 3 eventi formativi intensivi all'anno: Winter, Spring and Summer International Lab Meetings and Summer Schools; • l'ulteriore sviluppo di infrastrutture fisiche e digitali dedicate, tra cui la SoReCom ‘A.S. de Rosa’ physical and @-library, il portale digitale http://www.europhd.eu, strumento di informazione/formazione a distanza e documentazione, la SoReCom THEmatic NETwork Virtual Community, etc Per quanto riguarda il rispetto del criterio minimo di 4 borse nei 29° e 30° cicli il contratto europeo SoReCom Joint-IDP ha consentito la copertura di almeno 13 borse (oltre a quella di Sapienza), così ripartite: 8 borse per il 29° e 5 per il 30° ciclo, nel rispetto del criterio minimo di 4 borse secondo il call pubblicato sul portale Euroaxess (http://ec.europa.eu/euraxess/index.cfm/jobs/fgDetails/61146) e sul sito (http://www.europhd.eu/html/_onda01/10/docs/sorecomjointipd_call_for_fell...). Per l’a.a. 2016-2017 (32° ciclo), il coordinatore ha garantito lo stanziamento di 5 borse grazie al contributo delle istituzioni partner: - Sapienza Università, Italia (1 borsa) - Universidad Autonoma Metropolitana, Mexico (1 borsa) - Université d’Ottawa, Canada (2 borse) - University of Iasi, Romania (1 borsa) Per l’a.a. 2017-2018 (33° ciclo), il coordinatore allega le lettere di intenti per 4 borse dalle istituzioni partner: - Université d’Ottawa, Canada (1 borsa) - University of Iasi, Romania (2 borse) - Universidad de Belgrano, Argentina (1 borsa) Tenuto conto che questo dottorato rappresenta un asse strategico di Sapienza anche nei ranking internazionali su molti indicatori di valutazione - si richiede espressamente l’impegno di Sapienza come project leader e coordinatore ad assicurare le borse che possano consentire l’inserimento di dottorandi in attività di ricerca e formazione alla ricerca attive presso l’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication Research Centre and Multimedia Lab di Sapienza. Una delle maggiori risorse del programma è la Rete Tematica So.Re.Com. THEmatic NETwork (approvata e finanziata dalla Commissione Europea) con i suoi 3000 membri nel mondo. La combinazione "unica" dell'European/International Joint PhD in Social Representations and Communication e della Rete Tematica So.Re.Com. THEmatic NETwork – entrambi approvati dalla Commissione Europea – offre un campus fisico e virtuale di riconosciuta eccellenza scientifica e formativa internazionale, nell’area supra-disciplinare delle Rappresentazioni Sociali e della Comunicazione. La struttura formativa internazionale è stata sviluppata e consolidata in oltre 20 anni di sperimentata collaborazione e di provata capacità gestionale, grazie al superamento di ostacoli amministrativi e anche di elementi critici fisiologici nella vita di ogni network. L’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication collabora con altri network europei transdisciplinari specializzati in e-learning (EuroPACE) che partecipano attivamente a progetti europei per creare una Università Virtuale Europea (VIRTUE, c-EVU, e-Competencies, REVE), con il network istituzionale delle università delle capitali europee (UNICA), e con il global University-Community partnership for Social Action Research Network (UCP-SARnet). L’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication si avvale di una infrastruttura fisica e virtuale dedicata presso l’Università di Roma Sapienza, sede del centro ad alta tecnologia European/International Joint Ph.D. Research Centre and Multimedia Lab (sito in Piazza Cavalieri di Malta, 2 - Roma) , che integra i tre pilastri di supporto alla ricerca: • servizi di documentazione (SoReCom “A.S. de Rosa” @-Library specializzata, inventario bibliografico, inventario delle analisi meta-teoriche. La SoReCom "A.S. de Rosa" @-library è collegata ad una banca dati dedicata alle griglie di analisi meta-teorica ideate da A.S. de Rosa ed ad un motore di ricerca che consente anche export non solo dei PdF, ma di tutte le informazioni scientifiche utili ai fini di successive analisi statistiche e per il geo-mapping della diffusione della teoria delle R.S. nel mondo, i vari approcci paradigmatici, le aree tematiche, etc.) • networking (web-videoconferences interattive, on-line virtual community) • research training (European/International Joint Ph.D. “Virtual Campus”: video-courses in streaming, European/International Joint Ph.D. Web-Auditorium, tutoring e cotutoring a distanza, valutazione on-line direttamente sullo spazio web personalizzato di ogni dottorando, ecc.). La sede dal valore artistico-architettonico di oltre 400 mq a due piani (P.za Cavalieri di Malta, 2 Roma), è stata acquisita nel 2012 dopo il trasferimento dalla precedente sede in Pza d'Ara Coeli,1 e ristrutturata ed equipaggiata secondo le piu moderne tecnologie. Il laboratorio mette a disposizione dei dottorandi 26 iMac, 5 PC, numerosi X-server dedicati (per condivisione dati ricerca, produzione video, website, SoReCom @-library, back-up e-mail, etc.), vari software statistici (Alceste, Spad-T, SPSS, Discan, Tableau, etc) e produzione grafica-video, web-conferencing Marratech ed Adobe Connect, etc. Ad ogni dottorando è assicurata una postazione stabile con computer di ultima generazione. In riferimento a quanto preliminarmente indicato, in sintesi l'obiettivo guida di questo dottorato europeo/internazionale congiunto è la formazione avanzata ""alla"" ricerca e ""attraverso"" la ricerca nelle scienze sociali ispirate alla teoria delle Rappresentazioni Sociali e agli studi sulla Comunicazione, sviluppando: • conoscenze teoriche pluriparadigmatiche e meta-teorica • competenze multi-metodologiche • ricerche inerenti “oggetti “ socialmente rilevanti e con forte valenza applicativa • ricerche comparative e cross-culturali, supportate dal networking internazionale • competenze nella ricerca trasferibili in settori professionali accademici ed extra-accademici (transferable skills). Gli standard stabiliti in virtù di criteri condivisi tra le Istituzioni partner caratterizzano tutti gli aspetti programmatici, curriculari, organizzativi e procedurali relativamente a: • selezione dei candidati • struttura e modalità formative di candidati di diverse nazionalità • formazione alla ricerca in ambiente internazionale • stage didattici intensivi in setting multi-lingue e multi-culturali • adozione di uno schema ECTS • lingua e formato delle tesi • valutazione dell’intero processo formativo e sistema di controllo della qualità • formalizzazione del titolo congiunto. L’obiettivo è non solo quello di preparare i dottorandi alla tradizionale carriera accademica, ma anche di formare esperti in questa area supra-disciplinare delle scienze sociali ad elevata valenza applicativa in vari settori pubblici e privati. Mediante un'ampia offerta formativa alla ricerca su vari ambiti tematici, in contesti sociali nazionali e internazionali, e promuovendo stage di mobilità e relazioni anche con soggetti extra-accademici, i dottorandi vengono incoraggiati a non restringere i loro orizzonti professionali esclusivamente alla carriera accademica, ma ad esplorare possibilità lavorative in vari ambiti professionali quali ad esempio: • organizzazioni sanitarie • istituzioni educative e agenzie di socializzazione • settore del turismo ed ambiente • organizzazioni economico-finanziarie • istituzioni politiche • aziende commerciali • industria dei media ed aree trasversali della conoscenza investite dall’impatto con i nuovi media Nel perseguire i suddetti obiettivi, l’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication: • adotta una formula organizzativa ideata ad hoc (sul piano istituzionale, logistico e formativo) idonea a superare le notevoli diversità esistenti a livello di ciascun stato membro della Unione Europea nella organizzazione dei dottorati, integrando le migliori tradizioni della formazione alla ricerca e valorizzandone le valenze applicative nei vari contesti istituzionali e organizzativi della società. Tale obiettivo viene perseguito attraverso la ricerca di sinergie intellettuali tra eminenti studiosi, ricercatori esperti e giovani ricercatori in formazione presenti nei vari centri di eccellenza che costituiscono l'infrastruttura scientifico didattica della rete delle università partner dell'European/International Joint PhD in Social Representations and Communication, oltre che di studiosi di chiara fama del più ampio thematic network nei vari continenti, e di esperti operanti in vari contesti organizzativi e istituzionali, opinion leader e policy makers di volta in volta chiamati a dare e ricevere input su specifici problemi scientifici a forte valenza psico-sociale ed impatto societario • costituisce un'esperienza prototipica (avendo superato la fase pilota ed essendo stata qualificata dalla Unione europea come ""best practice"") con una spinta verso la internazionalizzazione della formazione europea 'alla' e 'mediante' la ricerca di dottorandi provenienti da ogni parte del mondo in un settore avanzato della ricerca psico-sociale, aperto a contributi interdisciplinari nelle scienze sociali ed ad approcci multi-metodologici. Tale obiettivo viene perseguito non solo attraverso la suddetta costituzione di uno spazio europeo di formazione dottorale istituzionalizzata nel settore di ricerca già indicato (scientific board e teaching staff internazionale, dottorandi internazionali, rete europea collegata a thematic network intercontinentale) , ma anche attraverso l'adozione di strategie formative basate sulla integrazione della mobilità fisica internazionale e della mobilità virtuale sia dei docenti che dei dottorandi, con l'accesso a risorse didattiche implementate su una comune piattaforma web dell'European/International Joint PhD in Social Representations and Communication; • adotta sistematicamente criteri condivisi di selezione, formazione e valutazione congiunta da parte del Collegio dei docenti e del più ampio teaching staff appartenente alle università partecipanti al programma secondo standards'europei' e non più 'nazionali', permettendo ai dottorandi di beneficiare di contesti di apprendimento multinazionali; • sperimenta e sviluppa strategie formative e di co-teaching in contesti di apprendimento diversificati (faccia a faccia e a distanza, individualizzati e di gruppo, tradizionali e aperti ai modelli di e-learning) fortemente centrati sul modello del tutoring e co-tutoring dei progetti di ricerca dei dottorandi, integrati da seminari avanzati intensivi di caratterre teorico e metodologico e stages di formazione intensiva organizzati sistematicamente ogni anno in tre sessioni (winter session, spring session e Summer Schools Internazionali). • valuta il raggiungimento degli obiettivi formativi in varie fasi del ciclo dottorale attraverso una serie di strumenti sistematici di valutazione dei crediti acquisiti (ECTS) in vari contesti (interattivi faccia a faccia e a distanza, individuale e di gruppo). Le valutazioni individuali e congiunte da parte dei tutor e co-tutors si avvalgono di criteri e strumenti condivisi on-line appositamente ideati ed installati sul sito web dell'European/International Joint PhD in Social Representations and Communication; • rilascia titolo congiunto a firma dei Rettori di 7 Università in 5 Paesi Europei; • monitora gli effetti sulla carriera accademica e professionale di coloro che hanno ottenuto il titolo sulla base degli output scientifici e degli eventuali sbocchi professionali in ambito universitario ed extra-accademico in una prospettiva di breve, medio e lungo termine. I benefici offerti ai dottorandi dalla struttura formativa dell’European/International Joint PhD in Social Representations and Communication e le formule didattiche chiave adottate consistono in: 1) Formalizzazione e mutuo riconoscimento del titolo congiunto 2) Accesso ai massimi esperti internazionali in vari Paesi e Continenti (incluse varie generazioni di scienziati a partire da coloro che hanno collaborato personalmente con il fondatore della teoria delle Rappresentazioni Sociali, Serge Moscovici, che è stato fin dalla sua fondazione anche l’Honorary Program Director dell’ European/International Joint PhD in Social Representations and Communication fino al suo decesso il 16 Novembre 2014) 3) Varietà di approcci metodologici (quantitativi, qualitativi, di campo e sperimentali) 4) Approcci multi, trans e supra-disciplinari 5) Supervisione multipla basata su tutoring e co-tutoring: nel corso della loro formazione triennale, i dottorandi sono richiesti di essere in contatto continuo con i loro tre tutor appartenenti ad istituzioni accademiche dislocate in tre diversi paesi. Il numero ristretto di dottorandi per tutor garantisce un efficace tutoring individualizzato ed un attento monitoraggio del lavoro di ricerca del dottorando. 6) Mobilità internazionale (collettiva ed individuale) di natura strutturata ed integrata (fisica e virtuale) sia dei dottorandi che dei docenti: a. La mobilità internazionale si svolge sia a livello collettivo che individuale, tenendo ben presente che essa è uno strumento e non un fine a se stesso. b. Stages obbligatori dei dottorandi di mobilità individuale all’estero in diversi Paesi Europei: per ciascun dottorando è previsto come obbligatorio uno stage in Università partner del network finalizzati allo sviluppo dei loro progetti di ricerca sotto la guida dei due tutors internazionali, che integrano con esperienze formative complementari e sinergiche a quelle realizzate in sede sotto la guida del proprio tutor nazionale. c. La mobilità collettiva coinvolge sia i dottorandi che i tutors di tutte le università partner, e si svolge durante gli stages intensivi come le International Summer Schools o le sessioni faccia-a-faccia degli International Lab meetings. 7) Infrastrutture adeguate e dedicate: l’European/International Joint Ph.D. in Social Representations and Communication Research Centre and MultiMedia Lab presso l’università fondatrice ed altri laboratori presso le università del network. L’infrastruttura tecnologica fortemente avanzata include una comune piattaforma web che consente il collegamento tra mobilità internazionale fisica e virtuale (accesso ad uno specifico Portale ed a un sistema di web-auditorium interattivo, spazio web riservato a ciascun dottorando per l’aggiornamento continuo dei suoi report di ricerca, con accesso ristretto ai tre tutor, al coordinatore e direttore per feedback e valutazione), e pratiche innovative di comunicazione interattiva via web adottate per la formazione, il tutoring and cotutoring, il network management, ecc., che consentono maggiore flessibilità tra contesti interattivi faccia-a-faccia ed a distanza. 8) Trasmissione di competenze nella ricerca trasferibili (come tecniche moderne di presentazione, organizzazione di workshop, pianificazione ed organizzazione del lavoro accademico, management di team di ricerca, uso di softwares statistici, bibliografie e databases internazionali, ricerca ed uso di indicatori bibliometrici per orientare le scelte editoriali e le strategie di pubblicazione, ecc.) tramite il learning by doing, coinvolgendo i dottorandi in attività scientifiche sia individualmente, che in gruppi di ricerca ed in differenti contesti (come la presentazione dei loro progressi di ricerca durante gli International Lab Meetings e le International Summer Schools, l’uso dell’European/International Joint Ph.D. web auditorium, l’organizzazione di piccoli seminari, la partecipazione a conferenze internazionali, corsi di formazione avanzata per diversi software statistici, partecipazione a progetti europei ed al networking internazionale, cooperazione all’analisi meta-teorica della letteratura specializzata

Exam - Oral

Giorno: 27/07/2017 Ore: 14:00 Aula: Laboratorio European/International Joint PhD in S.R. & C. Presso: Piazza Cavalieri di Malta 2

Department
Dipartimento di psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione
Phone contacts

06/69380814

Staff

Annamaria de Rosa

Ranking

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002