immagine decorativa

Progettazione Partecipata – ProPART

ID : 
32669
Course type : 
Master
Academic year : 
2023/2024
Degree level : 
M2

Per conoscere i dettagli del corso, consulta i documenti pubblicati in questa pagina:
nell'Ordinamento troverai gli obiettivi, i risultati di apprendimento, l'importo della quota di iscrizione e altre informazioni didattiche. 
Nel Piano Formativo troverai i requisiti di accesso, la prova di selezione, il corpo docente, il piano delle attività didattiche, la modalità di erogazione prevista e tanto altro. 
Nel documento Come iscriversi troverai tutte le istruzioni utili: come presentare domanda di ammissione e entro quando effettuare il pagamento della quota dovuta.
Hai tempo fino al 15 gennaio 2024 per iscriverti!
Per qualsiasi altra informazione puoi contattare i referenti del corso ai recapiti pubblicati in questa pagina

Educational goals

L’obiettivo principale del Master è la formazione di competenze di progettazione interattiva e valutazione partecipata. L’acquisizione di conoscenze tecniche e metodologiche per la conduzione e gestione di processi partecipativi e la facilitazione di processi di collaborazione, di condivisione, di trattamento dei conflitti è considerata essenziale nelle esperienze di governance innovativa, assieme con la maturazione di una piena consapevolezza dell’evoluzione delle forme della democrazia contemporanea. Le conoscenze fornite, concepite in un programma multidisciplinare, sono specialistiche ma trasversali, potendo essere utilizzate in campi diversi. L’impiego di profili esperti in progettazione interattiva e partecipata, infatti, è richiesto in molteplici ambiti: nell’elaborazione, costruzione e valutazione di politiche pubbliche; nell’accompagnamento di processi decisionali inclusivi in organizzazioni complesse e multistakeholder; nell’amministrazione pubblica e nell’azione politica “ordinaria” (integrazione di strumenti, coordinamento tra settori e tra strutture, a vari livelli); nella sperimentazione di forme e tecnologie di democrazia territoriale e digitale (di governo; civiche); nella progettazione architettonica ed urbanistica; nel design aperto e inclusivo; nello sviluppo locale sostenibile; nella comunicazione pubblica; nell’impresa sociale; nella valorizzazione di beni comuni, nella cooperazione territoriale, nelle iniziative di Terza Missione dell’università e in particolare di ricerca azione – la lista non è esaustiva, trattandosi di un terreno di innovazione. I tre moduli specialistici e professionalizzanti consentono agli studenti di entrare in contatto diretto con casi di: progettazione architettonica e urbanistica partecipata; co-design di politiche pubbliche; amministrazione condivisa, co-produzione di beni comuni; processi e piattaforme di democrazia digitale; monitoraggio civico, valutazione partecipata di piani e programmi; strumenti e metodi di attivazione ed empowerment di comunità locali e popolazioni target; principi e pratiche di autorganizzazione sociale, open governance, sviluppo locale sostenibile e community-led, economia civica ed economia collaborativa; crowdsourcing. Dopo tre edizioni, il Master è consolidato. Il corso di Progettazione Partecipata, che fa parte del programma della LM Architettura (mutuato dalla LM in Pianificazione), sostituendo da quest’anno il precedente corso di Co-Design dei beni comuni urbani (entrambi, tenuti da F. Gelli) inserito nel piano di studio da molti studenti, rappresenta un altro elemento di crescita di un progetto che è culturale, oltre che pedagogico.

Faculty
Facoltà di Ingegneria civile e industriale

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002