L'University di Zhejiang dona 50.000 mascherine al Policlinico. Quando lo scambio della conoscenza diventa amicizia

Dopo una duratura collaborazione in campo biomedico tra il Dipartimento di Medicina traslazionale e di precisione e la University di Zhejiang e lunghi scambi di dati e analisi, tra i gruppi di ricercatori si è creato un legame di valori etici e una predisposizione a condividere difficoltà e successi. A seguito di questa relazione, l'Università cinese ha donato al Policlinico Umberto I 50.000 mascherine chirurgiche

A seguito di una lunga collaborazione e amicizia tra Alessandro Laviano, del Dipartimento di Medicina Traslazionale e di precisione, e Hongming Pan della Zhejiang University di Hangzhou, l'Ateneo cinese ha donato 50.000 mascherine chirurgiche alle Unità Operative COVID-19 attive presso l’Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico Umberto I, coordinate da Claudio Mastroianni del Dipartimento di Sanità pubblica e malattie infettive.

La donazione è stata fatta dal Comitato per la terapia nutrizionale del paziente oncologico, (Chinese Society for Clinical Oncology), di cui Hongming Pan è presidente.

Questo concreto gesto di solidarietà rappresenta un modello di come l’internazionalizzazione della ricerca, che è tra gli obiettivi primari della Sapienza, possa tradursi in immediati benefici per la comunità scientifica e i  pazienti.

 

Venerdì, 03 aprile 2020

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002