Andare all'estero

AVVISO - EMERGENZA CORONAVIRUS (2019-nCoV)

I beneficiari della mobilità sono invitati a seguire le indicazioni dell'Università/sede e del paese ospitante e a verificare sul sito "Viaggiare Sicuri"  gli aggiornamenti forniti dall'Unità di crisi dela Farnesina in merito alle evantuali limitazioni alla circolazione imposte dai paesi esteri.

[Archivio Circolari Ministeriali su Coronavirus]

Il Coronavirus 2019-nCov è responsabile di una malattia respiratoria identificata per la prima volta nella città di Wuhan nella provincia di Hubei in Cina.

I dati della caratterizzazione genetica del Coronavirus 2019-nCoV hanno dimostrato che si tratta di un betacoronavirus, come MERSV e SARsV, con una possibile origine nei pipistrelli (fonte Centers for Disease Control and Prevention - CDC).

Le infezioni confermate da 2019-nCoV possono provocare una sintomatologia da lieve (80% dei casi) a severa (20% dei casi) con esiti letali (2% dei casi).

I sintomi possono comparire da 2 a 14 giorni dopo l’esposizione e includono:

  • febbre

  • tosse

  • difficoltà respiratoria

L'Organizzazione Mondiale della Salute raccomanda le seguenti precauzioni e misure igieniche:

  • lavare spesso le mani con gel disinfettanti o con acqua e sapone;

  • quando si tossisce e si starnutisce, coprire la bocca e il naso con un gomito o un fazzoletto - gettare via immediatamente i fazzoletti e lavarsi le mani;

  • evitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia la febbre e la tosse.

In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, rivolgersi tempestivamente a un medico e riferire agli operatori sanitari di eventuali viaggi nelle settimane precedenti.

Tutte le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Salute sono disponibili qui. 

 

Pertanto, al fine di garantire la prevenzione alla diffusione del virus, si raccomanda la comunità studentesca di osservare le seguenti indicazioni:

  1. studenti outgoing - in partenza verso la Cina e Taiwan nel quadro di programmi di accordi bilaterali e doppio titolo

Le mobilità per studio, ricerca tesi o doppio titolo per la Cina sono state al momento sospese, anche a fronte della chiusura degli Atenei partner.

La ragione della sospensione non è solo da riscontrarsi nel rischio di contagio, ma anche nella natura imprevedibile dell'epidemia, il rischio associato di disordini sociali nelle aree colpite o le restrizioni di quarantena, che potrebbero rendere impossibile il ritorno a casa.

I viaggi di studenti e personale di Sapienza Università di Roma in altri paesi asiatici possono continuare fino a nuovo avviso.

Eventuali aggiornamenti in merito saranno comunicati su questa pagina.

 

  1. Studenti outgoing – di rientro dalla Cina nel quadro del programma doppio titolo con la Beijing Foreign Studies University

Gli studenti già rientrati in Italia dovranno osservare le indicazioni del Ministero della Salute riportate nella circolare allegata. Si raccomanda il monitoraggio del proprio stato di salute nel 14 giorni successivi al rientro.

Qualora si verificasse l’insorgenza di uno o più sintomi del virus, si raccomanda di chiamare il numero verde 1500.

Per venire incontro parzialmente alle spese già sostenute, Sapienza non richiederà la restituzione dell’importo già erogato ad inizio mobilità, corrispondente al 70% del contributo relativo al primo semestre di permanenza all’estero, e, in caso di rientro anticipato rispetto all’intera durata della borsa, erogherà il saldo sulla base del conteggio dei mesi trascorsi effettivamente in Cina.

In caso di rientro anticipato, gli esami già svolti durante il primo semestre di mobilità potranno essere riconosciuti. Verrà valutata, in stretta collaborazione con i partner cinesi, la possibilità di terminare la mobilità nel prossimo semestre accademico o nell’anno accademico 2020-2021 oppure di terminare gli esami svolti parzialmente nel primo semestre, senza rientrare in Cina: aspetto, tuttavia, ancora da discutere con i partner, stante l’attuale chiusura degli atenei cinesi per le festività.

 

  1. Studenti incoming – in arrivo dalla Cina

Si raccomanda agli studenti già arrivati dalla Cina di monitorare il proprio stato di salute nei 14 giorni successivi all’arrivo in Italia e di indossare una mascherina su mezzi pubblici e luoghi affollati.

In caso di manifestazione di uno o più sintomi, si raccomanda di contattare immediatamente il numero verde 1500.

 

Sapienza offre agli studenti numerose opportunità di studio, ricerca e tirocinio all'estero.

In Europa e fuori dall'Europa, soggiorni brevi o borse di lunga durata, Erasmus+, tesi all'estero, borse governative e molto altro ancora. In questa pagina è disponibile una panoramica delle opportunità tra cui scegliere, clicca sui diversi link per saperne di più!

Studio e ricerca fuori dall'Europa

Erasmus + International Credit Mobility (ICM), per studio o ricerca fuori dall'Europa

Borse di mobilità extra UE, finanziate dal nostro Ateneo

Co.As.It. per assistentato di lingua italiana in Australia

Summer School "Projet ALADIN", Istanbul (Turchia)

Altre opportunità per studenti

Doppie Lauree: un unico corso, più paesi, una laurea che vale doppio

Borse per tesi all'estero: per studenti di laurea magistrale

Borse per perfezionamento all'estero: per laureati magistrali

Ricerca internazionale

Didattica e ricerca
Azioni Marie Slodowska-Curie

Giovani Ricercatori
Mobilità dottorandi

Opportunità di altri enti

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002