Online il secondo numero di Sapienza Magazine

il secondo numero di Sapienza Magazine

 

Il secondo numero di Sapienza Magazine mette in relazione il passato e il futuro, attraverso due temi: la storia della Sapienza e dell'università come istituzione educativa; la ricerca e l’esplorazione spaziale, una delle sfide che potrebbero anche influenzare la sostenibilità del modello di sviluppo sul nostro Pianeta.
La storia dell’università e della Sapienza passa anzitutto attraverso i luoghi che diedero lustro allo Studium Urbis nei secoli successivi alla fondazione nel cuore di Roma: il palazzo della Sapienza e la Chiesa di Sant’Ivo, capolavoro del Borromini. Il magazine presenta documenti inediti che raccontano la vita universitaria nel '600, grazie alla collaborazione dell’Archivio di Stato che oggi ha sede proprio nel palazzo della Sapienza,

Ricerca ed esplorazione spaziale sono al centro di questo numero con l’intervista a Samantha Cristoforetti, che ha ricevuto il Dottorato di ricerca honoris causa in Ingegneria aeronautica e spaziale, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2023-2024. Con l’astronauta italiana ragioniamo delle prospettive, in particolare in chiave europea, in questo ambito, oggi più che mai al centro del dibattito pubblico, e di formazione per fare scienza e ricerca nello spazio.

Il secondo numero, in continuità con il primo che affrontava il cambiamento climatico, tema centrale del dibattito pubblico, ospita un focus sul tema della biodiversità e dei cambiamenti ambientali attraverso la palinologia. Lo studio del polline fossile è una branca di grande importanza e fascino tra le scienze del Quaternario, discipline che nel mese di luglio 2023 si sono date appuntamento proprio in Sapienza, con quasi 3000 studiosi da tutto il globo per il congresso mondiale INQUA, che ha avuto il piacere di ospitare nella giornata inaugurale il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La sezione In Sapienza ospita poi contributi della e sulla Comunità universitaria, con ampio spazio dedicato al trentesimo anniversario dell’istituzione degli Uffici per le relazioni con il pubblico e il 25esimo compleanno del nostro Centro di informazioni, accoglienza e orientamento per gli studenti, il Ciao. È dunque tempo di bilanci e di guardare alle novità della comunicazione con il pubblico in un’era sempre più digitale.

Chiude il numero un fiore all’occhiello dell’Ateneo: il progetto MuSa-Musica Sapienza. Con le orchestre classica, jazz ed etnica e il coro blues, studentesse e studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo-bibliotecario sono protagonisti da anni di un’esperienza che non è solo fare musica insieme, ma anche superare barriere culturali e valorizzare talenti, passioni e differenze.


Sapienza Magazine        La cosa giusta per il clima

 

 

 

 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002