Cluster 6: Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment

Il Cluster 6 "Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment" mira a ridurre il degrado ambientale, arrestare e invertire il declino della biodiversità su terra, acque interne e mare e a migliorare la gestione delle risorse naturali attraverso cambiamenti trasformativi dell'economia e della società sia nelle aree urbane che in quelle rurali.

Obiettivi di questo cluster sono inoltre quelli di garantire la sicurezza alimentare e nutrizionale per tutti attraverso la conoscenza, l'innovazione e la digitalizzazione nell'agricoltura, nella pesca, nell'acquacoltura e nei sistemi alimentari e di guidare e accelerare la transizione verso un'economia circolare e una bioeconomia sostenibile, a basse emissioni di carbonio ed efficiente sotto il profilo delle risorse .

Le attività di ricerca e innovazione nell'ambito del cluster 6 contribuiranno agli obiettivi relativi al Green Deal europeo, alla Strategia sulla biodiversità fino al 2030, alla Sttrategia Farm to Fork, al Patto europeo per il clima e alle iniziative nell'ambito delle politiche europee di Industria sostenibile ed Eliminazione dell'inquinamento, così come la visione a lungo termine per le aree rurali e gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Aree di intervento

  • Monitoraggio ambientale
  • biodiversità e risorse naturali
  • agricoltura, silvicoltura e zone rurali
  • mari, oceani e acque interne
  • sistemi alimentari
  • sistemi di innovazione bio-based nella bioeconomia dell'UE
  • sistemi circolari

Come partecipare

Le call del cluster 6 sono aperte alla ricerca collaborativa. Le proposte possono essere presentate da consorzi composti da almeno tre soggetti giuridici indipendenti (ad esempio, Università, enti di ricerca, PMI, start-up, partner industriali o persone fisiche) stabiliti in tre diversi Stato membri o Paese associati. Le proposte progettuali devono essere presentate online, tramite il Funding & Tender Portal della Commissione Europea.

Le opportuità di finanziamento sono descritte nel Work Programme (WP), ovvero il Piano di Lavoro pluriennale che definisce le specifiche Aree di intervento e le relative call in risposta alle quali è possibile presentare proposte per progetti di ricerca ed innovazione.

Per ogni call sono individuati: il budget complessivo; il contributo indicativo medio per proposta; i requisiti per la partecipazione; lo schema di finanziamento; la data di apertura e la deadline; i possibili obiettivi che dovrebbero porsi le proposte presentate, i risultati attesi dai progetti finanziati.

Tutte le informazioni sui finanziamenti e i dettagli su come presentare domanda si trovano sul portale  Funding and Tenders o sul Work Programme Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment disponibile in allegato

Settore Grant Office

Capo Settore

Emanuele Gennuso
+39 06 4991 0188

grantoffice@uniroma1.it

Staff

Daniele Bruschi 
+39 06 4991 0322

Fausta Zurlo
+39 06 4991 0183 

Locations

Palazzo del Rettorato - (Edificio CU001)
Piano mezzanino - Stanza 9

Indirizzo
Piazzale Aldo Moro, 5
00185 - Roma , RM , Italia

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002