Art. 8 - IMMATRICOLAZIONI AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE BIENNALE CON VERIFICA DEI REQUISITI E DELLA PERSONALE PREPARAZIONE

 

1.    Requisiti curriculari e personale preparazione. L’immatricolazione ai corsi di laurea magistrale biennale che non prevedono l’accesso programmato è comunque subordinata al possesso dei requisiti curriculari previsti dal Regolamento didattico di ciascun Corso di studio ed alla verifica della preparazione personale.

I requisiti curriculari, che devono necessariamente essere soddisfatti prima dell’immatricolazione, e le modalità di verifica della personale preparazione stabilite dalle singole Facoltà sono pubblicati nella pagina web di ciascun corso di studio sul catalogo dei corsi https://corsidilaurea.uniroma1.it/

Gli studenti già laureati che non sono in possesso dei crediti necessari per soddisfare i requisiti previsti per l’accesso, possono iscriversi ai corsi singoli con le modalità descritte all’art.41 del presente Regolamento, mentre gli studenti ancora iscritti possono sostenere esami ex. art. 6 del R.D. n. 1269/38 con le modalità descritte all’art.42 del presente Regolamento.

2.    Scadenze per la verifica dei requisiti. Tutti gli studenti (sia laureati alla Sapienza che presso altri Atenei), a partire dal 14 luglio 2020, dovranno accedere alla pagina web corsidilaurea.uniroma1.it e seguire le procedure per stampare la “domanda di verifica dei requisiti” relative al corso di interesse.

Il sistema produrrà un bollettino dell’importo di 10 euro (che è contemporaneamente domanda, autocertificazione dei dati personali e liberatoria sulla privacy).

Le aspiranti matricole dovranno pagare il bollettino entro una delle seguenti date, a scelta dello studente:

  • 14 settembre 2020
  • 14 ottobre 2020
  • 13 novembre 2020
  • 14 dicembre 2020
  • 13 gennaio 2021 (data riservata ai laureandi e laureati Sapienza)  

3.    Laureati provenienti da altri atenei italiani.

Tali studenti dovranno:

  • registrarsi su Infostud, inserendo anche il proprio documento di identità nella sezione “Profilo>dati personali>documenti personali”
  • controllare che il titolo di studio sia correttamente inserito nella sezione “Profilo>dati personali>Titoli universitari”
  • controllare che lo status di laureando/laureato sia correttamente aggiornato
  • pagare il bollettino di 10 euro
  • inviare un’autocertificazione con l’indicazione degli esami sostenuti, dei settori scientifico disciplinari corrispondenti agli insegnamenti, i relativi programmi.

L’invio deve essere effettuato in una delle seguenti modalità:

  • dall’indirizzo di posta elettronica indicato su Infostud al momento della registrazione all’indirizzo mail della propria Segreteria amministrativa (o all’indirizzo indicato nei requisiti curriculari, disponibili sul catalogo dei corsi di studio, nella pagina di ciascun corso, alla sezione Iscriversi). Prima di inviare la domanda è necessario verificare di aver caricato il proprio documento di riconoscimento su Infostud, alla voce Profilo>Dati personali>Documenti personali;

La Segreteria provvederà a richiedere all’Ateneo di provenienza la conferma dei dati dichiarati. Le modalità di consegna possono variare in base alla Facoltà di appartenenza e sono indicate sul sito web di ateneo www.uniroma1.it nelle pagine dei Corsi di studio. Il mancato invio della dichiarazione del percorso formativo pregresso o il risultato negativo della verifica dei requisiti curriculari comporta l’impossibilità di immatricolarsi a quello specifico Corso di studio.

4.    Laureati provenienti da altri atenei stranieri.

Tali studenti dovranno:

  • registrarsi su Infostud,
  • controllare che il titolo di studio sia correttamente inserito nella sezione “dati personali”
  • controllare che lo status di laureando/laureato sia correttamente aggiornato
  • pagare il bollettino di 10 euro
  • inviare all’indirizzo verificarequisiti.studentistranieri@uniroma1.it con una unica mail:
    • ricevuta del pagamento di 10 euro da cui si evincano numero di matricola e codice del corso di laurea magistrale;
    • certificato di laurea tradotto, legalizzato o con Apostille dell’Aja;
    • certificato esami rilasciato dall’Università, tradotto e legalizzato o con Apostille dell’Aja;
    • dichiarazione di valore rilasciata dall’ambasciata italiana nel Paese al cui ordinamento il titolo appartiene.

5.    Laureandi. Qualora il regolamento del corso lo preveda, potranno richiedere la verifica dei requisiti anche gli studenti non ancora laureati della Sapienza o provenienti da altri atenei italiani o stranieri, fermo restando l’obbligo di conseguire il titolo entro il 15 gennaio 2021 (per gli studenti della Sapienza) ed entro il 18 dicembre 2020 (per gli studenti provenienti da altri atenei italiani o stranieri).

6.    Esito delle valutazioni. Tutti gli studenti che presentano la domanda di verifica dei requisiti, pagando il bollettino di 10 euro entro le date previste, riceveranno l’esito delle valutazioni della propria domanda sulla casella di posta elettronica dichiarata su Infostud.

7.    Procedure e scadenze di immatricolazione. Le scadenze di immatricolazione variano in base alla data di conseguimento della laurea e alla data di comunicazione dell’esito positivo della verifica dei requisiti. Le scadenze di seguito riportate vanno rispettate anche se il bollettino riporta in automatico la scadenza del 31.01.2021.

a)    Gli studenti laureati entro il 31 ottobre 2020 dovranno immatricolarsi pagando la prima rata (o tutte e tre le rate), la tassa regionale e l’imposta di bollo entro il 4 novembre 2020, se hanno ricevuto comunicazione dell’esito positivo della verifica dei requisiti. Se si pagano le rate divise, la seconda rata va pagata entro il 21 dicembre 2020 e la terza rata entro il 31 marzo 2021.

b)    Gli studenti laureati tra il 1° novembre 2020 e il 19 gennaio 2021 dovranno immatricolarsi pagando la prima rata (o tutte e tre le rate), la tassa regionale e l’imposta di bollo entro il 29 gennaio 2021, la seconda rata entro il 1 febbraio 2021, e la terza rata entro il 31 marzo 2021. Si precisa che se si pagano le rate divise, la rata successiva va pagata dopo che siano trascorse almeno 24 ore dal precedente pagamento ed entro le scadenze indicate, per non incorrere nella sovrattassa.

8.    Isee 2020. L’Isee valido per ottenere la riduzione dei contributi di iscrizione è l’Isee 2020 per motivi di studio universitario o - se disponibile - l’Isee corrente. L’Isee deve essere calcolato presso un Caf o sul sito dell’Inps ed è acquisito da Sapienza attraverso il sistema Infostud, previo consenso dello studente. Per ulteriori informazioni sull’Isee consultare l’art. 19 del presente Regolamento. Per gli studenti esteri che non dispongono del valore Isee sono previsti gli importi fissi indicati all’art. 16.

9.    Abbreviazione di corso e tempo parziale (part-time). Con riferimento alle richieste di abbreviazione di corso e tempo parziale si rinvia agli artt. 49 e 50 del presente Regolamento.

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma