Ufficio procedimenti disciplinari

L'Ufficio Procedimenti disciplinari - UPD - istituito sulla base di quanto previsto dall'art. 55-bis, comma 2 del d. lgs. n. 165/2001, è competente per infrazioni punibili con sanzione superiore al rimprovero verbale, che conclude il procedimento disciplinare con l’atto di archiviazione o di irrogazione della sanzione.
Con D.D. n. 2720, prot. n. 52350 del 03.07.2017, l’Amministrazione universitaria ha recepito la predetta disposizione normativa, istituendo l’UPD, quale struttura in posizione di staff al Direttore Generale. L’UPD cura l'aggiornamento del Codice di comportamento dei dipendenti della Sapienza, l'esame delle segnalazioni di violazione del Codice stesso e la raccolta delle condotte illecite accertate e sanzionate, in raccordo con il responsabile della prevenzione della corruzione.

L’Ufficio irroga le seguenti sanzioni previste all’art. 45, comma 1 del vigente CCNL del personale del Comparto Università quadriennio normativo 2006- 2009:

  • rimprovero scritto o censura;
  • multa da 1 a 4 ore di retribuzione;
  • sospensione dal servizio con privazione della relativa retribuzione fino a dieci giorni;
  • sospensione dal servizio con privazione della relativa retribuzione da undici giorni a 6 mesi;
  • licenziamento con preavviso;
  • licenziamento senza preavviso.

L’irrogazione della più lieve sanzione del rimprovero verbale, di cui al precitato art. 45, e il relativo procedimento disciplinare, è di competenza del responsabile della struttura presso cui presta servizio il dipendente. 

Coordinatore

Dott. Andrea Bonomolo

Componenti

Avv. Giulia Russo

Dott.ssa Maria Laura Pittalis

 

 

Segreteria UPD

Riferimenti utili

Settore Disciplinare PTA

Telefono
 (+39) 06 4991 0284 - 0377 - 0629

 

 

 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002