poster del bando studiosì

StudioSì: un finanziamento a sostegno degli studenti del Mezzogiorno

Gli studenti potranno richiedere un finanziamento fino a 50 mila euro 

Con una dotazione finanziaria complessiva di 1.189 milioni di euro il Ministero dell'Università promuove StudioSì, un'iniziativa volta a finanziare gli studi universitari  superiori (lauree magistrali e a ciclo unico, master di secondo livello, Corsi di specializzazione).
Destinatari del Fondo sono gli studenti residenti nelle 8 Regioni target del PON (Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020): Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che frequentano o frequenteranno nell'anno accademico 2020-2021, programmi universitari e master in Italia o in altri paesi. Sono inoltre destinatari studenti non residenti nelle regioni del Mezzogiorno che frequentano o sono pre-iscritti/ammessi a percorsi d’istruzione terziaria in atenei del Mezzogiorno (fino al 25% delle risorse).
Gli studenti potranno richiedere un finanziamento fino a 50 mila euro e i percorsi di studio dovranno essere completati entro il 31 dicembre 2025.

Il Fondo StudioSì, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE), è gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) che, attraverso due operatori finanziari, attua questo strumento che prevede l’erogazione di finanziamenti a tasso zerosenza garanzie personali o da parte di terzi, e ulteriori condizioni vantaggiose allo scopo di sostenere le spese di iscrizione e le ulteriori spese vive connesse allo studio.
Per la presentazione delle domande di finanziamento, gli studenti in possesso dei requisiti richiesti dall'avviso dovranno rivolgersi direttamente ai due gruppi bancari, selezionati dalla BEI: Intesa San Paolo e Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA 

Il Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020 è lo strumento con il quale l'Italia contribuisce al miglioramento della qualità dell'istruzione superiore e al rafforzamento della ricerca, dello sviluppo tecnologico e dell'innovazione, realizzando gli obiettivi della politica di coesione dell'Unione europea a favore delle proprie aree territoriali più svantaggiate.

Nella sezione Collegamenti è disponibile il link all'Avviso e alle pagine predisposte dal Ministero.

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002