COMUNICAZIONE, RICERCA SOCIALE E MARKETING

Identificativo : 
29102
Tipo offerta formativa : 
Dottorato
Anno accademico : 
2018/2019
Posti : 
12
Numero di borse : 
9
Numero di borse finanziate da enti : 
0
Numero di borse finanziate da consorzi : 
0

Obiettivi formativi

Il Dottorato raccoglie l'eredità del Corso di "Comunicazione, Ricerca, Innovazione", garantendo una più ampia rappresentatività degli ambiti scientifico-culturali presenti nel Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, e aggiungendo ai due curricula pre-esesistenti un terzo rivolto specificamente alle problematiche del Marketing. Il dottorato pertanto si articola in tre curricula: "Scienze della Comunicazione”, "Metodologia delle Scienze Sociali" e “Marketing”. Da un lato, dunque, la struttura persegue l’obiettivo di valorizzare l’evoluzione sinergica degli strumenti che gli studi sulla comunicazione e quelli metodologici in senso stretto utilizzano nel campo delle loro ricerche avanzate (analisi di impatto massmediale, ICT, previsione sociale, simulazione di processi macro, data mining). Dall'altro, si pone lo scopo di formare una solida base teorica di gestione d'impresa e marketing, nel convincimento che la società e l’economia contemporanee sono e sempre più saranno pervase da modelli di relazione fra domanda e offerta a elevata intensità di comunicazione e che il mondo produttivo italiano, pubblico e privato, orientato al profitto o meno, abbia sempre maggiore necessità di assimilare una cultura orientata al cliente/utente e alla competizione. Quanto sopra procederà parallelamente allo sviluppo negli allievi di quel corpus di conoscenza indispensabile ad affrontare la sfida della comunicazione della conoscenza e della ricerca portata dalla bibliometria e dal confronto internazionale delle idee, anche attraverso lo stimolo agli allievi a pubblicare e confrontarsi con omologhi stranieri in contesti scientifici e didattici. È pure da sottolineare che il Dottorato intende coltivare la comunanza di interessi ed attività che ha caratterizzato la presenza dei Dottorati del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale all’interno della Scuola dottorale “Mediatrends”. Ne consegue la volontà di mantenere in comune una serie di iniziative formative e scientificoculturali. Il ricco patrimonio di conoscenza e ricerca messo in comune trova inoltre espressione nelle Riviste che fanno capo agli ex Dottorati in "Metodologia delle Scienze Sociali" e "Scienze della Comunicazione", unendo la tradizione di lungo corso di “Sociologia e Ricerca Sociale” alla funzione di palestra per giovani ricercatori in formazione di “Comunicazionepuntodoc”. In questa cornice generale, trovano appropriata collocazione le tematiche specifiche dei tre curricula. CURRICULUM: SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Approfondire lo studio e la ricerca in un settore in prepotente crescita d’insieme, declinabile secondo un’ingente mole di materiali scritti, audiovisivi, espositivi e dal vivo, consumati e fruiti da pubblici sempre più differenziati e competenti. Comprendere la diffusione delle produzioni culturali nell’ambiente privilegiato della metropoli, nella sua doppia caratterizzazione di arena degli spettacoli e dell’opinione pubblica, capace di alternare momenti di consumo e produzione di cultura alla diffusione di immaginario collettivo e di disegnare scenari di innovazione nella cosiddetta dimensione dell’immateriale. Analizzare le nuove forme di diffusione del prodotto culturale, in un tessuto sociale che si fa sempre più poroso, nel quale le identità moderne tendono sempre più a sgretolarsi a fronte dell’imporsi di culture tipiche del tempo della differenziazione culturale, il tempo delle tribù. Acquisire strumenti di analisi specifici sull’insieme dei fenomeni della produzione culturale. L’analisi dei pubblici e dei consumi culturali, la ricognizione teorica sulle implicazioni industriali e postindustriali dei prodotti culturali, l’interpretazione dei testi in ambito scritto, audiovisivo e performativo e i cambiamenti produttivi indotti dalla nuova e ingente diffusione dei media elettronici e telematici, costituiscono assi privilegiati dell’indirizzo proposto in termini di contenuto scientifico. Indagare la natura delle emergenze sociali e culturali che prendono forma dalle piattaforme della comunicazione telematica, a larga e larghissima banda, e mobile, allo scopo di ricostruire il ruolo di tali strumenti sia per assolvere funzioni istituzionalizzate, sia per interpretare bisogni comunicativi innovativi. Affrontare un percorso unitario e comparativo circa le modalità che le differenti branche delle scienze sociali hanno posto in essere come strategie di comprensione di una realtà in mutamento, ad esempio l’analisi dei prodotti culturali in quanto specchio dei processi che investono la società nel suo insieme. Formare all’analisi di grandi corpi testuali, attraverso le più avanzate tecniche di analisi che si avvalgono anche di strumenti di elaborazione e organizzazione delle informazioni. Ricorrere a tecniche di analisi di prodotti mediali squisitamente qualitative. L’analisi del contenuto delle narrazioni mediali come mezzo in grado di fungere da rivelatore e indicatore delle realtà e delle contraddizioni della società italiana. Gli studi sul consumo dei media, anche attraverso il ricorso a metodologie etnografiche, per indagare la duplice valenza delle pratiche di consumo: nella costruzione e definizione delle identità e dei ruoli; nella personalizzazione della fruizione mediale e nell’attribuzione di senso ai testi comunicativi. Formare all'analisi del pensiero e della comunicazione politici. L’analisi del linguaggio politico può essere condotta solo con un’accurata ricognizione non solo dei significati della parola, ma del modo in cui quei significati arrivano al destinatario, ovvero tenendo conto dei processi di attribuzione di significato. La filosofia del diritto e della politica possono chiarire come tra autori diversi, o anche all’interno degli scritti o dei discorsi di uno stesso autore, uno stesso termine assuma connotati diversi; non meno interessante è valutare come tale significato venga percepito nel pubblico, considerando in particolar modo i processi psicosociali esperibili nella società di massa. CURRICULUM: MARKETING Approfondire lo studio delle matrici teoriche sottostanti alle principali tecniche di ricerca sociale e delle tecniche di analisi dei dati quantitativi, tanto come tecnica di ricerca a sé stante, quanto come base per poter affrontare tecniche di stampo più prettamente qualitativo di analisi dei prodotti mediali, dei principali fenomeni socioeconomici (consumo in primis) e dei comportamenti degli attori socioeconomici (imprese, consumatori, organizzazioni no profit, eccetera); Formare un’adeguata conoscenza del ruolo del brand nei sistemi di scambio postmoderni, evidenziando la fondamentale centralità dei valori communication-based e definendo adeguate metodologie di ricerca e sperimentazione, in linea con le migliori prassi internazionali. Approfondire la conoscenza, teorica e pratica, delle logiche e tecniche di comunicazione di marketing, finalizzate alla realizzazione di progetti di promozione commerciale di offerte di valore, e di quelle distributive, sia nei mercati consumer che business. Esplorare il concetto di valore quale punto d’incontro fra domanda e offerta, approfondendone le componenti razionali, emotive ed esperienziali alla luce delle dinamiche postmoderne dei mercati contemporanei. Esplorare la multiforme sfida della sostenibilità, che integra economia, società, ambiente, cultura in una nuova cornice competitiva di lungo periodo che richiede un rinnovamento profondo degli schemi teoretici e gestionali per le imprese e ogni altra forma di organizzazione produttiva. Sviluppare adeguate capacità e competenze di analisi dei fenomeni di consumo, dei trend demografici, socioeconomici e tecnologici che ne stanno alla base e che, in particolare nei contesti metropolitani globali esprimono l’innovazione sociale e di consumo. CURRICULUM: METODOLOGIA DELLE SCIENZE SOCIALI Il Dottorato in “Metodologia delle scienze sociali”, fin da lla sua istituzione, si è caratterizzato in modo assolutamente specifico per il proposito di indirizzare i corsisti verso un percorso di studi strettamente metodologico, ancorché saldamente agganciato a precisi quadri di riferimento teorico e relativi settori applicativi del sapere sociologico, nonché a tematiche di indagine sociale di urgente rilevanza per il paese. Da questo punto di vista esso ha costituito, nel panorama degli studi superiori di sociologia del sistema universitario italiano, una delle pochissime strutture specializzate, che trova ora collocazione nel curriculum in “Metodologia delle scienze sociali”. L’obiettivo di per fezionare i corsisti nel settore della teoria sociale e della metodologia sociologica viene pienamente recuperato nell'omonimo curriculum e perseguito, a più livelli di analisi, con riferimento a: 1. Problemi di ordine epistemologico inerenti alle scienze sociali; 2. Dibattiti relativi al metodo delle scienze sociali, inteso come te oria delle procedure; 3.Addestramento nell’uso di procedure e tecniche avanzate di rilevazione, trattamento, elaborazione e analisi di dati, qualitativi e quantitativi; 4. Riflessione su e progettazione di nuovi strumenti di ricerca; 5. Messa a punto di disegni sperimentali o quasisperimentali volti al perfezionamento di quelli esistenti o alla messa in chiaro di aspetti delicati relativamente all’utilizzazione di essi nelle ricerche correnti; 6. Sperimentazione in ordine a nuovi settori di ricerca e di analisi m etodologica, (come le metodologie valutative, le politiche sociali, la ricerca-intervento); 7. Ricerca su fenom eni sociali emergenti e relativi meccanismi generativi.

Prove di esame - scritto

Giorno: 13/9/2019 Ora: 09:30 Aula: Aula Oriana, piano terra Indirizzo: Via Salaria 113

Prove di esame - orale

Giorno: 27/9/2018 Ora: 09:30 Aula: Aula Mauro Wolf, primo piano Indirizzo: Via Salaria 113

Commissione

Membri effettivi

Prof. Luca Dezi - Universita' degli Studi "Parthenope" di Napoli
Prof. Maurizio Bonolis - Sapienza Università di Roma
Prof. Paolo Montesperelli - Sapienza Università di Roma

Membri supplenti

Prof. Carlo Alberto Pratesi - Universita' degli Studi di Roma "Roma Tre"
Prof. Christian Ruggiero - Sapienza Università di Roma
Prof. Vincenzo Campelli - Sapienza Università di Roma

Curricula

a) MARKETING
b) METODOLOGIA DELLE SCIENZE SOCIALI
c) SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

Dipartimento
Comunicazione e Ricerca Sociale
Contatti telefonici

+39 0649918376

Coordinatore

Antonio Fasanella (antonio.fasanella@uniroma1.it)

Staff

Francesca Sperandio

Graduatoria

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002