SCIENZE DELLA TERRA

Identificativo : 
11094
Tipo offerta formativa : 
Dottorato
Anno accademico : 
2022/2023
Borse Sapienza : 
10
Borse esterne : 
8
Posti dottorati industriali : 
0
Posti senza borsa : 
0
Obiettivi formativi

Il Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra si pone come obiettivo la crescita culturale e la ricerca scientifica nelle geoscienze e nelle scienze applicate alla protezione dell’ambiente e dei Beni Culturali. Nei primi due anni i dottorandi dovranno sviluppare il loro progetto di ricerca e seguire corsi, seminari, stages presso istituzioni/laboratori nazionali ed internazionali e altre attività formative secondo un programma di formazione/ricerca approvato dal Collegio dei Docenti annualmente. Al termine dei tre anni di studio e di ricerca, svolta sotto la guida di un supervisore (e da supervisori esterni ove necessario), il dottorando è tenuto a presentare una tesi finale in lingua italiana o inglese. Curriculum 1) Geoscienze Questo curriculum e? volto allo sviluppo di argomenti di punta negli specifici settori delle Scienze della Terra. L'obiettivo è l'acquisizione da parte del dottorando di autonomia e consapevolezza personale nella ricerca scientifica, sviluppando al contempo competenze specifiche in uno o più campi delle Scienze della Terra. Vengono di seguito riportati alcuni esempi di obiettivi specifici: - Caratterizzazione chimico-fisica di geomateriali: definizione di modelli strutturali di materiali cristallini e quasi-cristallini (naturali e di sintesi); caratterizzazione chimico-fisica di minerali, rocce, fusi, fluidi, colloidi, soluzioni acquose e miscele gassose per l'identificazione delle loro modalità di formazione e trasformazione. - Stratigrafia e correlazioni geologiche con la geodinamica (processi endogeni ed esogeni): identificazione degli andamenti evolutivi regionali e globali nella dinamica della Terra nel tempo geologico, ricostruzione del paleoambiente. - Geodinamica globale ed evoluzione dei bacini peri-mediterranei: modelli evolutivi delle catene orogeniche, definizione delle relazioni reciproche tra eventi tettonici, vulcanici e petrogenetici. - Geologia applicata, geomorfologia e geoingegneria: definizione delle relazioni reciproche tra ambiente e società, compresa la gestione dei rischi geologici, l'esplorazione delle georisorse e la riduzione dell'inquinamento ambientale. Curriculum 2) Ambiente e Beni culturali Il curriculum si propone di sviluppare ricerca e formazione avanzate nei settori connessi con lo studio e la salvaguardia dell'ambiente e lo studio e la protezione dei Beni culturali, adottando un approccio multidisciplinare e perseguendo una visione interdisciplinare e sistemica. Nello sviluppo dei temi affrontati sono coinvolti diversi dipartimenti della Sapienza (Scienze della Terra, Biologia ambientale, Chimica, Fisica, Scienze di Base e Applicate per l'Ingegneria) ed Enti di ricerca (CNR, ISPRA, ENEA, Soprintendenze e altri), per coprire tutte le competenze scientifiche necessarie. Al termine dei tre anni il Dottore di Ricerca avrà acquisito la capacita? di elaborare soluzioni sostenibili dal punto di vista ambientale oppure museale/storico/artistico/archeologico.

Prove di esame - orale

Giorno: 12/9/2022 Ora: 09:00 Aula: Lucchesi - Edificio di Mineralogia Indirizzo: Dipartimento di Scienze della Terra - Piazzale Aldo Moro 5 - 00185 Roma

Prove - Valutazione titoli

Giorno: 29/8/2022

Curricula

a) AMBIENTE E BENI CULTURALI b) GEOSCIENZE

Dipartimento
Dipartimento di Scienze della Terra
Coordinatore

SILVIO MOLLO (silvio.mollo@uniroma1.it)

Scuola
Scuola di dottorato “Vito Volterra” in Scienze astronomiche, chimiche, fisiche, matematiche e della terra

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002