Borse di dottorato finanziate da enti pubblici e privati

Gli enti pubblici e/o privati interessati a finanziare borse aggiuntive di Dottorato di Ricerca dovranno far pervenire, di norma entro il 31 gennaio di ogni anno, una lettera di intenti con la quale si impegnano al finanziamento di tale borsa e al perfezionamento dell'accordo bilaterale di cooperazione scientifica, sottoscritto dalle parti secondo lo schema-tipo, entro il 30 aprile.
Ai sensi del DM 40/1/2018 l'importo delle borse di Dottorato di Ricerca è fissato a € 15.343,28.
Dal 1/1/1999 tali borse sono assoggettate al versamento del contributo INPS a gestione separata previsto dall'art. 2, comma 26 della L. 335/95.  L'aliquota INPS per il 2018 è fissata al 34,23% ed è a carico per i 2/3 dell'Amministrazione e per 1/3 del beneficiario.
La formazione del dottore di ricerca, inoltre, può comprendere eventuali periodi di studio all'estero; per tali periodi, che non potranno superare la metà della durata del corso di dottorato, l'importo della borsa di studio è aumentato fino al 50%, parimenti assoggettato al contributo INPS.
Agli importi sopra descritti va aggiunto il contributo di funzionamento pari a €1.032,91 per ciascuna borsa per ciascun anno.
Ai sensi del DM 45/2013 è inoltre richiesta la somma corrispondente alla maggiorazione del 10% dell'importo della borsa a partire dal secondo anno di corso a copertura delle attività di ricerca in Italia e all'estero.


Schema Accordo bilaterale di cooperazione scientifica

  1. L'Accordo dovrà pervenire all'Ateneo già firmato in duplice copia entro la data di pubblicazione del bando dei concorsi di ammissione ai Corsi di Dottorato;
  2. Gli Enti privati sono tenuti alla stipula di una fidejussione bancaria o assicurativa - a prima richiesta con clausola di esclusione del beneficio della preventiva escussione- fino alla concorrenza di € 35.000,00 per ciascuna borsa finanziata. Tale fidejussione deve essere allegata all'Accordo;
  3. La stipula della fideiussione di cui sopra non è richiesta agli Enti Pubblici di Ricerca.
     
Riepilogo
Tabella riassuntiva a.a. 2018-2019
Borsa di studio €15.343,28
INPS 22,82% €  3.501,34
Funzionamento €  1.032,91
Totale* € 19.877,53

Importi dovuti a consuntivo per la maggiorazione 50% per gli effettivi periodi di permanenza all'estero*

fino a € 3.835,82
INPS 22,82% €    875,33
Totale* € 4.711,15
*Per borsa per anno


Il versamento

Il versamento degli importi come sopra determinati dovrà essere effettuato a mezzo bonifico bancario secondo le seguenti modalità:

1) Per gli Enti Privati alle Coordinate bancarie dell'Università Sapienza di Roma codice ente 9001778 - codice IBAN IT 71 I 02008 05227 000400014148,  codice BIC SWIFT: UNCRITM1153;

2) Per gli Enti Pubblici (Enti soggetti a Tesoreria Unica) alla Tesoreria Provinciale dello Stato - Contabilità speciale presso la Banca d'Italia T.U.  37162;

specificando la destinazione dei fondi (come indicato nell'Accordo) e dandone contestuale comunicazione al Settore Dottorato di Ricerca con email a borseaggiuntive@uniroma1.it.
Si fa, infine, presente che, limitatamente ai soli Enti Pubblici, l'Amministrazione si riserva la possibilità di esaminare, caso per caso, i testi che dovessero discostarsi dallo schema-tipo.

Area Offerta Formativa e Diritto allo Studio
Settore Dottorato di ricerca

Responsabile
Romina Caronna

Ricevimento
lunedi, mercoledi, venerdi
dalle 08.30 alle 12.00
martedì, giovedì
dalle 14.30 alle 16.30

email
borseaggiuntive@uniroma1.it

Sedi

Piazzale Aldo Moro, 5
00185 - Roma 
Ex Portichetto

vicino Cappella Universitaria

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002