Collegio dei direttori di dipartimento

Compiti e funzioni del Collegio dei direttori di dipartimento

Il Collegio dei direttori di dipartimento è l'organo di coordinamento interdipartimentale con funzioni di raccordo delle politiche per il raggiungimento delle finalità istituzionali della ricerca scientifica e della didattica.
In base allo Statuto il Collegio propone gli indicatori per l'assegnazione ai dipartimenti della dotazione ordinaria e del budget del personale tecnico-amministrativo.

Oltre alla composizione plenaria, il Collegio è coadiuvato da una Giunta che è l'organo di collegamento tra le varie aree scientifiche. La Giunta si compone di un rappresentante per ognuna delle sei macroaree scientifico-disciplinari. Il suo compito istituzionale è agevolare la preparazione dei lavori del Collegio, favorendo la collaborazione tra le macroaree.

Calendario degli incontri

10 Settembre 2018 – Aula Magna, ore 09.00 - 13.00

Progetto formativo per i docenti Sapienza – La formazione nella Sapienza di domani – Apprendere per insegnare

Ai fini della partecipazione dell’evento si prega di registrarsi entro le ore 12.00 di venerdì 7 settembre 2018 al seguente link: https://goo.gl/forms/ibuPneR08grCe1Js2_

Programma completo

11 Settembre 2018 – Sala Organi Collegiali, ore 15.00 - 18.00. Incontro rinviato al 17 settembre 2018. 

Attività di Ricerca e Terza Missione

Incontro su: “Tema Assicurazione Qualità della Ricerca e Terza Missione” con il prof. Massimo Tronci – Presidente Team qualità di Ateneo

Slide    Cartelle Dipartimentali

25 Settembre 2018 – Aula Magna, ore 09.30

Verifica dell’Assicurazione Qualità Sapienza

Programma completo

10 e 17 settembre 2018 – ore 14.30

Giunta e Collegio dei Direttori di Dipartimento come da calendario

Comunicazioni

Bandi SAPIExcellence

Nell'ambito del Programma SapiExcellence, Sapienza ha lanciato le prime due iniziative in ambito MSCA, ed in particolare:

  1. Seal of SAPIExcellence. Finanziamento di n.4 fellowship dell’importo di € 50.000,00 ciascuna, per un totale di € 200.000 annui, da erogare a proposte Sapienza presentate nell’ambito della call MSCA-IF-2017 e ritenute dal Panel di valutazione meritevoli dell’attribuzione del “Seal of excellence”.  La fellowship di € 50.000 permetterà di attivare un assegno di ricerca di € 40.000 per il ricercatore e di rendere disponibili € 10.000 per sostenere le spese direttamente connesse alla realizzazione delle attività di ricerca (per esempio acquisto di materiale di laboratorio, consumabili, spese di missione, ecc..);
  2. Add SAPIExcellence. Finanziamento di n.2 fellowship dell’importo di € 50.000,00 ciascuna, per un totale di € 100.000 annui, al fine di estendere di 12 mesi la durata di 2 progetti MSCA IF o ITN già approvati dalla Commissione Europea ed in via di conclusione (o recentemente terminati).  La fellowship di € 50.000 permetterà di attivare un assegno di ricerca di € 40.000 per il ricercatore e di rendere disponibili € 10.000 per sostenere le spese direttamente connesse alla realizzazione delle attività di ricerca (per esempio acquisto di materiale di laboratorio, consumabili, spese di missione, ecc..).

Sarà possibile presentare domanda di finanziamento nell’ambito di queste due iniziative dal 17 settembre al 17 ottobre 2018.

I bandi per la presentazione delle proposte, contenenti maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione, sono disponibili al seguente link:

https://www.uniroma1.it/it/pagina/sapiexcellence

 

740 milioni di euro dall'Europa per le Università italiane.

Sono 740,3 milioni di euro i contributi europei per progetti di ricerca e innovazione raccolti dalle università italiane dal 2014 a oggi, il 30%  dei circa 2,5 miliardi di euro di contributi totali erogati al nostro Paese nell’ambito di Horizon 2020 contemplano tra i beneficiari anche imprese, organizzazioni di ricerca e soggetti pubblici.

Vai al sito Aster

Bando per la selezione di nominativi ai fini del rinnovo del Consiglio Direttivo dell'ANVUR

Pubblicazione del bando per la selezione di nominativi ai fini del rinnovo del Consiglio Direttivo dell'ANVUR (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca), ai sensi dell'articolo 8, comma 3 del DPR n. 76 del 2010

Vai al bando

Ricerca europea: verso Horizon Europe. Il successore del programma Horizon 2020

Bandi Prin: la distribuzione delle domande

Il Miur ha pubblicato una nota, a seguito della chiusura dei bandi Prin 2017 (29 marzo 2018), che illustra la distribuzione delle domande presentate per le diverse aree e linee di intervento.

Dei 4.552 progetti presentati, 1.610 sono relativi all’area delle Scienze della vita, 1.641 all’area delle Scienze ingegneristiche, chimiche, fisiche e 1.301 a quella delle Scienze umanistiche.

Il bando prevedeva poi tre linee d’intervento: una linea principale, una dedicata ai giovani, una dedicata al Sud, per le quali sono stati presentati, rispettivamente, 3.477, 422, e 653 progetti.

Leggi la nota del Miur

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002