Martedì, 30 luglio 2019

Format di determine a contrarre e di affidamento di competenza dei Centri di Spesa

Con circolare direttoriale prot. n. 60165 del 26/07/2017, di pari oggetto, sono stati trasmessi i format delle determine a contrarre e di affidamento di  competenza dei Centri di Spesa, per le ipotesi di acquisto di beni e servizi di importo inferiore ad € 40.000,00, IVA esclusa, individuate, da parte di un gruppo di lavoro, in relazione alle  casistiche di acquisto maggiormente ricorrenti nei Centri di Spesa medesimi. Si riportano di seguito dette ipotesi:

1. Presenza del bene/servizio in convenzione CONSIP, inidoneità e presenza in MEPA – Affidamento diretto

  • a. Determina a contrarre e di affidamento (Allegato1a)

2. Presenza del bene/servizio in convenzione CONSIP, inidoneità e presenza in MEPA – RdO

3. Assenza del bene/servizio in convenzione CONSIP e assenza in MEPA – Procedura negoziata

4. Assenza del bene/servizio in convenzione CONSIP e assenza in MEPA - Affidamento diretto

  • a. Determina a contrarre e di affidamento (Allegato 4a)

5. Assenza del bene/servizio in convenzione CONSIP e presenza in MEPA - Affidamento diretto

  • a. Determina a contrarre e di affidamento (Allegato 5a)

6. Assenza del bene/servizio in convenzione CONSIP e presenza in MEPA – RdO

La disciplina degli affidamenti “sotto soglia” è stata successivamente novellata, in particolare con le Linee Guida n. 4 dell’ANAC, aggiornate al D. Lgs. 56/2017, con delibera del Consiglio n. 2016 del 1 marzo 2018, pubblicate sulla G.U.R.I. n. 69 del 23/03/2018 e da ultimo con la legge n. 55/2018 di conversione con modifiche del d.l. n. 32/2019, cd. blocca cantieri, entrata in vigore il 18/06/2019.

La novella legislativa ha determinato l’esigenza di procedere ad un aggiornamento dei format, già allegati alla prefata circolare, al fine di renderli coerenti con le vigenti Linee Guida n. 4, il cui contenuto è stato illustrato con circolare prot. n. 42935 del 22/05/2018 e con la sopravvenuta normativa statale dello Sblocca cantieri.

Fatta eccezione per le modifiche apportate ai format allegati alla presente, si confermano le indicazioni riportate nella circolare del 26/07/2017, ricordando che dal 1 gennaio 2018 la soglia di rilievo comunitario, per i servizi e le forniture, è stata fissata dalla Commissione Europea in € 221.000,00.

Per eventuali chiarimenti è possibile contattare la Dr.ssa Delfina Treglia, Settore Gare lavori, servizi e forniture, Area Patrimonio e Servizi Economali, ai seguenti
recapiti: tel. 06/4991.0139 (20139) – gare.appalti@uniroma1.it.

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002