INGEGNERIA INFORMATICA

Identificativo : 
11055
Tipo offerta formativa : 
Dottorato
Anno accademico : 
2018/2019
Posti : 

11

Numero di borse : 
5
Numero di borse finanziate da enti : 
0
Numero di borse finanziate da consorzi : 
3

La documentazione richiesta per la prova di valutazione dei titoli deve essere presentata entro il 05/09/2018 tramite la procedura online presso il sito Web del dottorato in Ingegneria Informatica: http://www.dis.uniroma1.it/~dottoratoii/applications/admission.php. Si noti che oltre a questa procedura il candidato deve anche registrarsi sul portale web INFOSTUD, come indicato nel bando. Tre delle otto borse sono finanziate dal Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale nell'ambito del Progetto Dipartimenti di Eccellenza e verterà su temi di ricerca nell'ambito della sicurezza informatica. La commissione verificherà la competenza e l'interesse dei candidati a svolgere ricerca nell'ambito dei temi del progetto. Se non vi saranno candidati ammessi idonei e interessati, una o più delle tre suddette borse non verranno erogate. ***** English: The documents required for the evaluation of qualifications must be submitted by 05/09/2018 through the online procedure at the Ph.D in Engineering in Computer Science Web page: http://www.dis.uniroma1.it/~dottoratoii/applications/admission.php. Notice that in addition to this procedure the candidate must also register on the INFOSTUD Web portal, as indicated in this announcement. Three out of eight scholarships are funded by the Department of Computer, Control, and Management Engineering under the Department of Excellence Program and are focused on research in cybersecurity. The admission committee will assess the qualifications and interest of the candidates to pursue research in the context of the project. If there will be no qualified and interested admitted candidates, one or more of the aforementioned scholarships will not be assigned.

Obiettivi formativi

Il Dottorato in Ingegneria Informatica (Ph.D. in Engineering in Computer Science) ha l’obiettivo di formare: i) esperti informatici capaci di operare sia nell’ambito accademico, sia nell’ambito di istituzioni pubbliche e private di ricerca per lo sviluppo di nuove tecnologie e metodologie informatiche; ii) specialisti di altissimo livello professionale con competenze ingegneristiche capaci di introdurre l’innovazione tecnologica e metodologica informatica nell’ambito dei principali settori applicativi, quali informatica e robotica, in contesti industriali, dei servizi, e nella pubblica amministrazione. I settori di principale interesse del Dottorato sono: Architetture, sistemi di elaborazione e reti di calcolatori; Ingegneria degli algoritmi ed analisi di complessità ; Ingegneria del software; Intelligenza artificiale; rappresentazione della conoscenza; Intelligenza artificiale e robotica; Sistemi informativi; Basi di dati; Sistemi distribuiti; Software orientato ai servizi; Web e reti sociali; Cyber security & intelligence; Computer vision & computer graphics; Interazione persona-calcolatore; Sistemi multi-agente e Sistemi multi-robot. Di seguito si riporta l’organizzazione dell’attività didattica pubblicata su: http://www.dis.uniroma1.it/~dottoratoii L'attività complessiva svolta dai dottorandi durante il triennio è quantificabile in 180 crediti di cui fino ad un massimo di 30 (corrispondenti al 50% del carico di lavoro di un anno) relativi all'attività di studio, ed i rimanenti almeno 150 (corrispondenti a due anni e mezzo di impegno) relativi all'attività di ricerca e di stesura della tesi. I crediti sono così ripartiti: A 0-30 CFU per il completamento del curriculum base degli studi, scelti tra i corsi offerti per le lauree triennali e magistrali della Sapienza. La commissione di ammissione al dottorato propone l'assegnazione dei crediti di tipo A. B 12-18 CFU per moduli specialistici offerti dal dottorato, dalle Lauree Magistrali o da istituzioni qualificate che richiedono un esame finale che dovrà essere approvato dal Collegio Docenti. C 12 CFU per la frequenza di scuole estive, tutorial, conferenze e seminari dipartimentali (0.5 CFU per un’ora di seminario), al fine di assicurare l’integrazione del dottorando nella vita del Dipartimento e lo sviluppo di competenze multidisciplinari nelle varie aree di ricerca dell’Ingegneria Informatica. L’organizzazione del Dottorato in ingegneria Informatica prevede che il Collegio dei Docenti programmi, ciclo per ciclo, le attività didattiche individuali e collegiali che i dottorandi sono chiamati a seguire. Le attività individuali sono definite anche sulla base del parere della commissione di ingresso al dottorato, che ha valutato le domande di ammissione per il ciclo in questione. Si prevede inoltre che ogni dottorando sia seguito da un Comitato Tesi formato dal tutore (advisor), da un co-tutore (co-advisor) ed opzionalmente da un terzo ricercatore addizionale. Questi sono scelti dal Collegio dei docenti. Almeno un membro del comitato tesi deve appartenere al Collegio stesso. Per i dottorandi che usufruiscono di borse concesse da enti convenzionati, il Comitato Tesi è integrato da un rappresentate dall’ente stesso. Il primo anno del Dottorato è dedicato alla formazione dei dottorandi ed all’avviamento del programma di ricerca. Il programma didattico consiste in una serie di moduli didattici esclusivamente predisposti per i dottorandi e svolti da membri del collegio dei docenti del Dottorato o docenti invitati da altre istituzioni scientifiche italiane o straniere. Il contenuto dei moduli è relativo alle principali aree di interesse del Dottorato. Il superamento di esami relativi ai moduli didattici menzionati da parte dello studente consente il conseguimento di crediti di tipo B. A complemento dei moduli didattici del Dottorato, in base al loro curriculum, gli studenti potranno essere invitati a seguire corsi nell’ambito del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale in Engineering in Computer Science, Laurea Magistrale in Artificial Intelligence and Robotics, e altri corsi di laurea attinenti al dottorato (corsi di tipo A o B) o corsi svolti presso scuole nazionali o internazionali (corsi di tipo B). In particolare viene valutata l’opportunità di frequentare i corsi della Scuola Nazionale Annuale per i Dottorandi in Ingegneria informatica organizzata dal Gruppo Nazionale di Ingegneria Informatica e di altre scuole di dottorato nazionali e internazionali. A completamento dell'attività formativa, gli studenti sono invitati a seguire i seminari (classificati come corsi di tipo C) tenuti in dipartimento da ricercatori internazionali in visita e dai membri del Collegio. Lo svolgimento delle ricerche per la stesura della tesi è previsto in parte già nel primo anno, e successivamente nel secondo e terzo anno. Le ricerche vengono condotte sotto la costante guida del Comitato Tesi. Al termine del primo anno il Dottorando presenta al Collegio dei Docenti uno stato dell'arte sulla tematica oggetto della sua tesi ed indica alcune linee di sviluppo che intende perseguire. L'ammissione al secondo anno si basa sia sul rispetto del programma di studi previsto, sia sull'iniziale lavoro di ricerca svolto. Durante il secondo anno la grande maggioranza degli studenti trascorre un periodo all'estero (tipicamente 6 mesi), in prestigiosi istituti di ricerca e prestigiose università. Al termine del secondo anno il dottorando produce un documento di circa venti pagine che illustra il lavoro che sta svolgendo e gli obiettivi che intende raggiungere. L'opportunità dell'ammissione al terzo anno viene valutata sulla base della validità scientifica del lavoro di ricerca fino ad allora svolto. Al termine del terzo ed ultimo anno il Collegio dei Docenti sceglie due revisori esterni che operano in prestigiosi centri di ricerca nazionali ed internazionali, cui viene inviata la tesi e che formulano un giudizio sul lavoro svolto dal dottorando. Successivamente la tesi viene esposta ad una commissione di valutazione interna, che comprende i membri del comitato tesi, ed al Collegio dei Docenti. La commissione di valutazione interna formula un parere scritto. Il Collegio esprime quindi una valutazione complessiva del lavoro svolto dal dottorando sulla base della presentazione ascoltata, del giudizio della commissione interna di valutazione e del giudizio dei revisori esterni. -------------------------------------------------------------- I membri del Collegio di Dottorato hanno una produzione scientifica molto rilevante. I suoi gruppi di ricerca sono riconosciuti tra i più qualificati a livello mondiale (in particolare il Collegio annovera 4 ECCAI/EurAI fellows, 2 AAAI fellow, 2 ACM fellow, 1 EATCS fellow e1 ER fellow). E' inoltre molto ampia e costante la partecipazione ed il coordinamento di progetti di ricerca europei e nazionali, o progetti per il trasferimento tecnologico verso aziende ed organizzazioni. Moltissime sono infine le collaborazioni internazionali. Il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale A. Ruberti (DIAG) e' stato selezionato fra i 180 dipartimenti di eccellenza in Italia e riceverà 8,5 milioni di euro di finanziamento dal Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca che saranno destinati a creare un polo di eccellenza internazionale in cybersecurity, rafforzando e valorizzando la competenza di spicco nelle varie aree di ricerca del DIAG, con investimenti in capitale umano, infrastrutture e attività didattiche di alta qualificazione. Si segnala inoltre che nell'ultima Valutazione della Qualità della ricerca dell'Anvur (VQR 2011­2014), i cui risultati sono stati pubblicati il 21 febbraio 2017, Il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale A. Ruberti (DIAG), per il settore Scientifico Disciplinare ING/INF­05 (Sistemi di Elaborazione dell'Informazione), è risultato il primo fra le grandi e medie università italiane (su 5 università) ed il quattordicesimo nella graduatoria comprendente tutti i dipartimenti in Italia attivi sul settore ING/INF­05 (su 53 università). Questo risultato ha fortemente contribuito a collocare il DIAG alla prima posizione fra i dipartimenti dell'area 9 (Ingegneria Industriale e dell'Informazione) della Sapienza. La ricerca prodotta nelle aree di interesse per il dottorato ha un notevole impatto sulla comunità. Undici membri del collegio hanno un h­index uguale o superiore a 30 secondo, e quattro hanno un h­index superiore a 50, fra cui tre ex­coordinatori del dottorato (Lenzerini, De Giacomo e Nardi) (fonte Google scholar, 23­11­2017). Molti di loro sono inclusi nella classifica dei top italian scientists, che considera ricercatori italiani di tutti i settori scientifici, che operano in Italia o all’estero, ed è basta sul valore dell'indice h. In particolare, due ex­coordinatori del dottorato (Lenzerini e De Giacomo) sono rispettivamente al terzo ed al sesto posto fra coloro che operano in istituti italiani nella classifica dei top scientists in computer science. La classifica è disponibile al sito http://www.topitalianscientists.org/. Di seguito elenchiamo i più importanti progetti competitivi degli ultimi 5 anni che hanno visto coinvolti i membri del collegio docenti del dottorato in Ingegneria Informatica, i più prestigiosi premi e riconoscimenti ricevuti, i ruoli di maggior rilievo rivestiti nell'ambito dell'organizzazione di eventi scientifici internazionali, la partecipazione al comitato editoriale di riviste scientifiche ed allo Steering Committee di conferenze internazionali. Inoltre elenchiamo alcune pubblicazioni che hanno ricevuto un altissimo numero di citazioni e/o sono state premiate come best paper o test of time award nell'ambito di conferenze internazionali. PROGETTI COMPETITIVI --------------------- -- progetti finanziati dalla Comunità Europea • FP7-CP D435.000, ACSI - Artifact-centric service interoperation, G. De Giacomo, ending 31/05/2013 • FP7-CP D729.424, NIFTi - Natural human-robot cooperation in dynamic environments, F. Pirri, ending 31/12/2013 • FP7-CP D127.800, ECHORD - European Clearing House for Open Robotics Development, S4R, D. Nardi, ending 30/09/2013 • FP7-CP D802.488, OPTIQUE - Scalable End-user Access to Big Data, R. Rosati, ending 31/10/2016 • FP7-CP D62.680, GreenerBuilding - An ubiquitous embedded systems framework for energy-aware buildings using activity and context knowledge, M. Mecella, ending 31/08/2013 • FP7-IRSES D18.000, EUSACOU - European south american network on combinatorial optimization under uncertainty, A. Marchetti Spaccamela, ending 31/07/2014 • EUREKA Eurostars D110.500, BLEND - Blending technologies for ubiquitous realtime data access, R. Baldoni, ending 02/05/2012 • LLP Leonardo da Vinci D45.114, Understand IT, M. Temperini, ending 26/12/2012 • FP7-CSA D323.675, ROCKIN - Robot Competitions Kick Innovation in Cognitive Systems and Robotics, D. Nardi, ending 31/12/2015 • FP7-CSA D56.346, CROSSOVER - Bridging Communities for Next Generation Policy Making, R. Baldoni, ending 30/06/2013 • CIPS D95.962, CRISADMIN - CRitical Infrastructure Simulation of ADvanced Models on Interconnected Networks resilience, R. Baldoni, ending 31/08/2014 • FP7-CP D753.968, TRADR - Long-Term Human-Robot Teaming for Robot-Assisted Disaster Response, F. Pirri, ending 31/12/2017 • CIP D212.200, VOICE - Virtual Open Incubation Ecosystem, M. Mecella/S. Vassos, ending 28/02/2017 • CIPS D95.962, CRISADMIN - CRitical Infrastructure Simulation of ADvanced Models on Interconnected Networks resilience, R. Baldoni, ending 31/08/2014 • H2020 D366.750, FLOURISH - Aerial Data Collection and Analysis, and Automated Ground Intervention for Precision Farming, D. Nardi, ending 31/08/2018 • H2020 D993.750, SECONDHANDS - SecondHands: A Robot Assistant For Industrial Maintenance Tasks, F. Pirri, ending 30/04/2020 • FP7-CP D 753.968, TRADR - Long-Term Human-Robot Teaming for Robot-Assisted Disaster Response, F. Pirri, ending 31/12/2017 • CIP D 212.200, VOICE - Virtual Open Incubation Ecosystem, M. Mecella, ending 31/08/2017 • FP7, PANOPTESEC, R. Baldoni, ending 31/10/2016 -- progetti finanziati da istituzioni (governative) italiane • ASI – Agenzia Spaziale Italiana D294.735, SARFIRE – Spaceborn SAR imagery and environmental data fusion for the dynamical evaluation of land regions susceptibility to fire, F. Pirri, ending 09/02/2012 • Fondazione S. Lucia D81.000, Progetto ARISLA Brain-computer interface devices to support individual autonomy in locked-in individuals, M. Mecella, ending 31/10/2013 • MISE, Industria 2015 D115.228, Progetto di innovazione industriale Nuove Tecnologie per il Made in Italy “Speaky Acutattile”, D. Nardi, ending 31/05/2014 • CHIST-ERA D343.000, COACHES - Cooperative Autonomous robots in Complex and Humans EnvironmentS , L. Iocchi, ending 30/09/2017 • Regione Lazio D 193.718, IncontraRicerca: un portale per favorire l’incontro tra la ricerca e le applicazioni, A. Marchetti Spaccamela, ending 7/8/2018 • MIUR-PRIN 2012 D 55.713, AMANDA: Algorithmics for MAssive and Networked Data, C. Demetrescu, ending 8/3/2017 • MIUR-PRIN 2010-11 D 155.288, TENACE: Protezione delle Infrastrutture Critiche Nazionali da Minacce Cibernetiche, R. Baldoni, ending 1/2/2016 • MIUR-PRIN 2010-11 D 157.410, GenData 2020, Data-Centric Genomic Computing, M. Lenzerini, ending 1/2/2016 PREMI E RICONOSCIMENTI ----------------- Fra i premi e riconoscimenti ricevuti nell'ultimo decennio, menzioniamo i seguenti: Maurizio Lenzerini, IBM Faculty Award, 2008 Maurizio Lenzerini, ACM Recognition of Service Award, 2008 Maurizio Lenzerini, IBM Open Collaborative Faculty Award, 2008 Maurizio Lenzerini ECCAI Fellow, 2008 Maurizio Lenzerini ACM Fellow, 2009 Daniele Nardi ECCAI Fellow, 2009 Giuseppe De Giacomo, IBM Open Collaborative Faculty Award, 2009 Giuseppe De Giacomo, IBM Open Collaborative Faculty Award, 2010 Roberto Baldoni, IBM Faculty Award, 2010 Roberto Baldoni, EPTS innovation Award, 2011 Maurizio Lenzerini, ACM Recognition of Service Award, 2011 Maurizio Lenzerini, member of the Academia Europaea, since 2011 Camil Demetrescu, Distinguished Paper Award at the ACM OOPSLA conference, 2011 Giuseppe De Giacomo ECCAI Fellow, 2012 Roberto Baldoni, IBM Open Collaborative Faculty Award, 2012 Giuseppe De Giacomo, Maurizio Lenzerini, Massimo Mecella, Test-of-Time Award for ICSOC, 2013 Giuseppe De Giacomo, Best paper award at the RR conference, 2013 Giorgio Ausiello EATCS Fellow, 2014 Roberto Baldoni Fellow of the Royal Academy of Engineering, 2015 Giuseppe De Giacomo ACM Fellow, 2015 Giuseppe De Giacomo AAAI Fellow, 2016 Riccardo Rosati EurAI (ex ECCAI) Fellow, 2016 Daniele Nardi Best Robocup paper Award, at the IROS conference 2016 Maurizio Lenzerini AAAI Fellow, 2017 Maurizio Lenzerini ER Fellow, 2017 Roberto Baldoni, Roberto Beraldi and Leonardo Querzoni, Test of Time Award at DEBS 2017 Massimo Mecella, best paper award at CAiSE 2017 RUOLI EDITORIALI, PARTECIPAZIONE E PRESIDENZA DI COMITATI SCIENTIFICI ----------------------------------------------------------------------- I membri del Collegio hanno rivestito e rivestono ruoli di riferimento nella comunità scientifica internazionale. Si riportano di seguito le informazioni di maggior rilievo. -- Ruoli editoriali in riviste internazionali e partecipazione a Steering Committee di conferenze internazionali (solo un selezione): Giorgio Ausiello Associate Editor of Theoretical Computer Science Giorgio Ausiello Editor in Chief of LNCS Advanced Research in Computing and Software Science (ARCoSS) Giorgio Ausiello member of the Steering Committee of the International Conference on Algorithms and Complexity (CIAC) Roberto Baldoni member of the Steering Committee of Dependable Systems and Network (DSN) Conference series Roberto Baldoni vice Chair of IEEE technical Committee on Dependable and Fault Tolerant Systems (DISC) Roberto Baldoni member of the Steering committee of the OPODIS conference series, 2014-2016 Giuseppe De Giacomo Associate Editor of JAIR, 2008 – 2015 Giuseppe De Giacomo Review Editor of Artificial Intelligence, since 2014 Giuseppe De Giacomo Editorial Board member of Acta Informatica, since 2015 Giuseppe De Giacomo Vice President of the Steering Committee of KR Inc., since 2016 Giuseppe De Giacomo in the AAAI Fellow Selection Committee, since 2017 Giuseppe De Giacomo in the ECCAI/EurAI Fellow Selection Committee, since 2014 Camil Demetrescu, Chairman Dahl-Nygaard Award Committee 2018 Camil Demetrescu, Associate Editor of Mathematical Programming Computation (MPC) Camil Demetrescu, Scientific Board Member of the Dagstuhl Artifacts Series (DARTS), since 2016 Luca Iocchi Trustee of the Robocup Federation Alberto Marchetti-Spaccamela member of the Steering Committee of the Graph Theoretic Concepts in Computer Science Workshop series Fiora Pirri member of the Cognitive Robotics Conference Massimo Mecella member of the Steering committee of IEEE Service Oriented Computing and Applications (SOCA) Riccardo Rosati member of the Steering Committee of the Nonmonotonic Reasoning Workshop (NMR) Riccardo Rosati member of the Steering committee of the Description Logic Workshop (DL) Riccardo Rosati member of the Editorial Board of the Artificial Intelligence Journal Alberto Marchetti Spaccamela member of the EATCS Council Alberto Marchetti Spaccamela member of the Steering Committee ATMOS Alberto Marchetti Spaccamela Editor of Theoretical Computer Science Marco Temperini Associate Editor of the International Journal on Distance Education Technologies (IJDET) Marco Temperini member of the Steering Sommittee of the International workshop on Interactive Environments and Emerging Technologies for eLearning (IEETeL) Ioannis Chatzigiannakis, Secretary of the EATCS (European Association for Computer Science) Ioannis Chatzigiannakis member of the Editorial Board of the Journal of Sensor and Actuator Networks Ioannis Chatzigiannakis, member of the Editorial Board of the Journal of Applied Sciences Roberto Baldoni Vice-Chair of the Steering Committee of the International Symposium on Distributed Computing (DISC) conference series Roberto Baldoni co-Chair of the U.S.-Italy Joint Commission Meeting on Science and Technology Cooperation working group on cyber security Roberto Baldoni Director of the Cyber Security National Laboratory of CINI. Roberto Baldoni Coordinator of the Italian National Committee for Cybersecurity Research. Maurizio Lenzerini Area Editor of Information Systems Maurizio Lenzerini Area Editor of Logic Journal of the IGPL Maurizio Lenzerini Area Editor of Journal of Applied Logic Maurizio Lenzerini Associate Editor of the ACM Journal of Data and Information Quality (JDIQ) Maurizio Lenzerini member of the Editorial Board of the LMCS - Logical Methods in Computer Science Maurizio Lenzerini member of the Editorial Board of Big Data Research, Elsevier Maurizio Lenzerini member of the Editorial Board of Intelligenza Artificiale Maurizio Lenzerini Chair of the Executive Committee of the ACM Principles of Database Systems (PODS) from 2010 to 2012 Maurizio Lenzerini Member of the Executive Committee of the ACM Principles of Database Systems (PODS) from 2006 to 2016 Maurizio Lenzerini Member of the Executive Committee of the ACM Special Interest Group on Management of Data (SIGMOD) from 2010 to 2012 Maurizio Lenzerini Chair of of the ACM SIGMOD Awards Committee 2016 Maurizio Lenzerini Member of the steering committee of the International Conference on Database Theory (ICDT) from 2001 to 2009 Domenico Lembo member of the Steering Committee of the Web Reasoning and Rule Systems Conference Series -- Presidenza di comitati di programma e ruoli organizzativi degli ultimi 5 anni (solo una selezione): Maurizio Lenzerini PC Chair of the ACM Symposium on Principles of Database Systems (PODS), 2008 Alberto Marchetti Spaccamela PC co-Chair International ICST Conference on Theory and Practice of Algorithms in (Computer) Systems, 2011 Daniele Nardi President of the Robocup Federation 2011-2014 Giuseppe De Giacomo & Marco Schaerf Organizers of the International Conference Knowledge Representation and Reasoning (KR), 2012 Maurizio Lenzerini General Chair of the ACM Symposium on Principles of Database Systems (PODS), 2012 Domenico Lembo General Chair of the International Workshop on Description Logics (DL), 2012 Domenico Lembo PC co-Chair of the International Conference on Web Reasoning and Rule Systems (RR), 2013 Roberto Baldoni PC Chair of the Symposium on Principles of Distributed Systems (OPODIS), 2013 Massimo Mecella PC co-Chair of the IEEE Conference on Service Oriented Computing and Applications (SOCA), 2013 Giuseppe De Giacomo PC Chair della International Conference Knowledge Representation and Reasoning (KR), 2014 Leonardo Querzoni General Chair of the International Conference on Principles of Distributed Systems, 2014 Riccardo Rosati PC co­Chair of the International Workshop on Description Logics (DL), 2014 Camil Demetrescu, co-Chair of the Artifact Evaluation Committee of the 28th European Conference on Object-Oriented Programming (ECOOP), 2014 Camil Demetrescu, co-Chair of the Artifact Evaluation Committee of the 29th European Conference on Object-Oriented Programming (ECOOP), 2015 Roberto Baldoni Chair of the The William C. Carter PhD Dissertation Award in Dependability, 2015 Massimo Mecella, General Chair of the of IEEE International Conference on Service Oriented Computing and Applications (SOCA), 2015 Massimo Mecella General Chair of the International Conference on Mobile Web and Intelligent Information Systems (MobiWis), 2015 Camil Demetrescu, General Chair of the European Conference on Object-Oriented Programming (ECOOP), 2016 Maurizio Lenzerini PC co-Chair of the 29th International Workshop on Description Logics (DL), 2016 Domenico Lembo PC co-Chair of the Reasoning Web Summer School (RW), 2017 Ioannis Chatzigiannakis, PC co-chair, IEEE Workshop on Pervasive Sensing for Sustainable Smart Cities and Smart Buildings (PerSCB), 2018 Riccardo Rosati PC co­Chair of the International Conference on Web Intelligence, Mining and Semantics (WIMS), 2018 Silvia Bonomi PC co-chair of the IFIP International Conference on Distributed Applications and Interoperable Systems (DAIS), 2018. Marco Temperini Chair of the International Conference on Web Based Learning, (ICWL), 2016 PUBBLICAZIONI DI PARTICOLARE PRESTIGIO ------------------------------------- M. Lenzerini. Data integration: A theoretical perspective. PODS 2002. 2928 citations (Google scholar, 24/11/2017) C. Batini, M. Lenzerini, S.B. Navathe. A comparative analysis of methodologies for database schema integration. ACM computing surveys. 1986. 2470 citations (Google scholar, 24/11/2017) D. Calvanese, G. De Giacomo, D. Lembo, M. Lenzerini, R. Rosati. Tractable reasoning and efficient query answering in description logics: The DL-Lite family. Journal of Automated reasoning. 2007. 1203 citations (Google scholar, 24/11/2017) P. Plebani, A. Marrella, M. Mecella, M. Mizmizi, B. Pernici. Multi-party Business Process Resilience By-Design: A Data-Centric Perspective. CAiSE 2017. Best Paper Award D. Berardi, D. Calvanese, G. De Giacomo, M. Lenzerini, M. Mecella. Automatic composition of e-services that export their behavior. ICSOC 2003. Test of Time Award in 2013. F. Riccio, E. Borzi, G. Gemignani, D. Nardi. Multi-robot search for a moving target: Integrating world modeling, task assignment and context. IROS 2016. Best Paper Award S. R. F. Fanello, I. Gori, F. Pirri. Arm-Hand behaviours modelling: from attention to imitation. In Proceedings of the 6th International Symposium on Advances Visual Computing. Best Paper Award. ISVC, Advances in Visual Computing, 616-627, 2010 F. Baader, D. Calvanese, D. L. McGuinness, D. Nardi, P.F. Patel-Schneider. The description logic handbook: Theory, implementation and applications. Springer 2003. 10302 citations (Google scholar, 24/11/2017) G. Ausiello, P. Crescenzi, G. Gambosi, V. Kann, A. Marchetti-Spaccamela, M. Protasi. Complexity and approximation: Combinatorial optimization problems and their approximability properties. Springer Science & Business Media. 1999. 1980 citations (Google scholar, 24/11/2017) R. Baldoni, R. Beraldi, V. Quéma, L. Querzoni, S. Tucci Piergiovanni. TERA: topic-based event routing for peer-to-peer architectures. DEBS 2007. Test of Time Award in 2017. C. Demetrescu, I. Finocchi, A. Ribichini. Reactive Imperative Programming with Dataflow Constraints. Proceedings of the 26th ACM SIGPLAN Conference on Object-Oriented Programming, Systems, Languages, and Applications (OOPSLA 2011), 407–426, 2011. Distinguished Paper Award. Per ulteriori informazioni, si consulti il sito Web del Dottorato in Ingegneria Informatica: http://www.dis.uniroma1.it/~dottoratoii/

Prove di esame - orale

Le date della prova orale saranno pubblicate il 17/09/2018. Avranno inizio il 20/09/2018 presso il DIAG - Via Ariosto, 25
 

Prove - Valutazione titoli

Giorno scadenza presentazione titoli: 05/09/2018.
Pubblicazione esiti: 17/09/2018

Commissione

Membri effettivi

Prof.ssa Antonella Poggi - Sapienza Università di Roma
Prof. Daniele Nardi - Sapienza Università di Roma
Prof. Ioannis Chatzigiannakis - Sapienza Università di Roma

Membri supplenti

Prof. Giuseppe Santucci - Sapienza Università di Roma
Prof. Marco Schaerf - Sapienza Università di Roma
Prof. Roberto Beraldi - Sapienza Università di Roma

Coordinatore

Daniele Nardi (daniele.nardi@uniroma1.it)

Staff

Daniele Nardi

Scuola
Scienza e Tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni
Dipartimento
Informatica e Sistemistica 'Antonio Ruberti'
Contatti telefonici

+39 348 2840446

Graduatoria

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002