Elezioni delle RSU - 17/19 aprile 2018

Si rendo noto agli interessati che ai sensi dell’art.1 dell’Accordo collettivo quadro (ACQ) del 7 agosto 1998, part. II, le associazioni sindacali rappresentative, con il Protocollo sottoscritto il 4 dicembre 2017, hanno indetto le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU).
Tali elezioni si svolgeranno nei giorni 17, 18 e 19 aprile 2018.
Lo scrutinio delle schede, se raggiunto il quorum di validità della votazione,  sarà svolto contemporaneamente in tutte le amministrazioni il giorno 20 aprile 2018, a partire dalle ore 9:00.

  • Elenco delle sedi di seggio istituite dalla Commissione Elettorale Centrale ( Pdf )
  • Elenco del personale in ordine alfabetico con l'indicazione del seggio di assegnazione aggiornato al 16 aprile ( Pdf )

  • Affluenza alle urne
     
    primo giorno
    (ore 19:00)
    secondo giorno
    (ore 19:00)
    terzo giorno
    (ore 19:00)
     2018 (17/19 aprile)
    25,2 %
    50,1 %
    68,5%
     2015 (3/5 marzo)
    22,8 %
    44,0 %
    62,3 %
     2012 (5/7 marzo)
    23,8 %
    49,4 %
    68,8 %

  • Risultati accertati dalla Commissione elettorale Centrale e resi pubblici in data 24.04.2018
    - Voti di lista riportati in tutte le sezioni ( Pdf )
    - Seggi assegnati  ed eletti ( Pdf )
    - Voti di preferenza ( Pdf )
  • Elezioni 2015 -  Assegnazione seggi   ( Pdf )

  • Liste di candidati accettate dalla Commissione Elettorale ( Pdf )
    (Si ricorda che è possibile esprimere fino a due preferenze per candidati appartenenti alla stessa lista)
  • Elettorato attivo
    • La normativa relativa all’elettorato attivo è stata riformulata con l’art. 1 del CCNQ 9 febbraio 2015. In particolare la nuova disciplina riconosce l’elettorato attivo (diritto di voto) a tutti i lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato in forza nell’amministrazione alla data di inizio delle votazioni, ivi compresi quelli provenienti da altre amministrazioni che vi prestano servizio in posizione di comando e fuori ruolo, indipendentemente dai compiti svolti e anche se non titolari di posto nella amministrazione stessa, che devono essere inclusi nelle liste (rientrano in questa casistica tutte le forme di utilizzazioni stabili es: personale utilizzato, in assegnazione provvisoria o temporaneamente assegnato presso l’amministrazione sede di elezione, personale in comando o fuori ruolo da altre amministrazioni pubbliche, anche di diverso comparto, personale beneficiario di prerogative sindacali).
    • Dal diritto di voto sono, comunque, esclusi:
      • - il personale con rapporto di lavoro interinale, CFL, etc...
      • - il personale non contrattualizzato o assimilato a quello non contrattualizzato;
      • - il personale con qualifica dirigenziale, ivi compreso il personale del comparto al quale sia stato conferito l'incarico di dirigente a tempo determinato con stipulazione del relativo contratto individuale;
      • - il personale a cui si applica un contratto di lavoro diverso da quelli stipulati dall’Aran (es. dipendenti a cui si applicano contratti di settori privati quali agroalimentari, chimici, forestali, etc.);
      • - il personale con contratto di consulenza o comunque "atipico".

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002