valigia

Borse per tesi all'estero

Le borse sono attribuite sulla base di un bando di concorso gestito dalle facoltà: è possibile presentare la propria candidatura direttamente presso le presidenze di facoltà. 

Le borse di studio per tesi all’estero sono rivolte a studenti regolarmente iscritti almeno al I anno del corso di laurea magistrale o specialistica, al penultimo o all’ultimo anno di laurea magistrale o specialistica a ciclo unico che desiderino svolgere parte del proprio lavoro di preparazione della tesi all’estero presso istituzioni, enti, imprese, aziende straniere o comunitarie, o presso Istituzioni sovra-nazionali o internazionali di adeguato livello scientifico e culturale.

Il lavoro di tesi all’estero deve svolgersi per un periodo di almeno due mesi continuativi.

La borsa di studio è di € 2.821,00 lordi (comprensivi di IRAP).

 


AVVISO - borse di studio per tesi all’estero bandite nell’a.a. 2018/2019

Per le borse di studio per tesi all’estero bandite nell’a.a. 2018/2019, i 60 giorni minimi di permanenza all’estero potranno essere effettuati anche in maniera non continuativa.

Lo studente già all’estero può rientrare e, ad emergenza superata, tornare nel Paese estero per terminare il periodo di permanenza previsto.

Se il periodo rimanente non è recuperato il contributo assegnato è riproporzionato in base al numero di giorni effettivamente trascorsi all’estero:

  • per un periodo non recuperato fino 15 giorni (25% dei 60 giorni minimi previsti) il ricalcolo dell’importo del saldo della borsa di studio sarà effettuato sulla seconda rata non ancora corrisposta (il cui importo è pari al 25% del totale);
  • per periodi non recuperati superiori a 15 giorni dovrà essere computato l’importo che lo studente è tenuto a restituire a valere sulla prima rata della borsa di studio già fruita.

Se lo studente non è ancora partito, egli mantiene lo status di vincitore della borsa e potrà partire e svolgere la sua attività ad emergenza rientrata.
Se il borsista si trova e resta all'estero e svolge la propria attività con modalità telematiche, tale modalità va considerata equivalente a quella ordinaria.
E’ aumentato da 6 mesi a 12 mesi il tempo entro cui lo studente deve laurearsi dalla data di rientro dal periodo di formazione trascorso all’estero.

 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002