Prevenzione e gestione del rischio COVID-19 in Sapienza - P011_C

Malattie infettive trasmesse per via respiratoria (P011_C): in questa pagina, soggetta a continui aggiornamenti, sono riportate le indicazioni di Ateneo per la prevenzione e gestione del rischio COVID-19 in Sapienza

MISURE DA APPLICARE IN SAPIENZA - Aggiornamento Ottobre 2023

[novità del 19.10.2023]

Sono stati aggiornati i documenti contenenti le misure di prevenzione e protezione relative a COVID-19 che devono essere adottate all'interno degli spazi di Sapienza, dei quali è necessario che tutti i lavoratori ed equiparati prendano attenta visione:

Una sintesi delle misure da applicare è riportata nel seguito, tuttavia si raccomanda di riferirsi ai su indicati documenti.

Si ricorda che il rispetto delle disposizioni di Ateneo in materia di salute e sicurezza sul lavoro è un obbligo imposto a ciascun lavoratore ed equiparato ai sensi dell'art. 20 comma 2) lett. b del dlgs 81/2008 e ss.mm. e ii., e il mancato rispetto di tali disposizioni è sanzionabile ai sensi dell'art. 59, co. 1, lett. a) del medesimo decreto ed è passibile di sanzione disciplinare secondo quanto previsto dal CCNL. 


Al fine di tutelare i lavoratori e gli studenti fragili di Sapienza e in considerazione che Sapienza è un ambiente caratterizzato da alta densità e circolazione di persone provenienti da ambienti diversi e che permangono per diverse ore in luoghi spesso affollati, a seguito dell'emanazione del Decreto Legge del 10 agosto 2023 e della Circolare del Ministro della Salute, n. 25613 dell'11 agosto 2023, in Sapienza si applicano le seguenti misure:

LAVORATORI POSITIVI

  1. Obbligo di comunicazione della positività a COVID-19 secondo le consuete modalità - cfr. Segnalazione casi COVID-19;

  2. Rientro a lavoro con tampone negativo o certificato di guarigione del medico di medicina generale. In conformità a quanto contenuto nella Circolare del Ministero della Salute n. 0051961 del 31.12.2022, per i casi che sono sempre stati asintomatici e per coloro che non presentano comunque sintomi da almeno 2 giorni, il rientro al lavoro potrà avvenire dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, a prescindere dall’effettuazione del test antigenico o molecolare, compilando e inviando al proprio Datore di Lavoro e all’indirizzo emergenza.covid19@uniroma1.it l’autocertificazione M10 - Autocertificazione per il rientro a lavoro, debitamente compilata e sottoscritta.

Si raccomanda di osservare, nella vita quotidiana, le seguenti precauzioni, indicate nei documenti governativi :

  • Indossare un dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherina chirurgica o FFP2), se si entra in contatto con altre persone;

  • Se si è sintomatici, rimanere a casa fino al termine dei sintomi;

  • Applicare una corretta igiene delle mani;

  • Evitare ambienti affollati;

  • Evitare il contatto con persone fragili, immunodepresse, donne in gravidanza, ed evitare di frequentare ospedali o RSA. Questa raccomandazione assume particolare rilievo per tutti gli operatori addetti all’assistenza sanitaria e socio-sanitaria, che devono quindi evitare il contatto con pazienti a rischio;

  • Informare le persone con cui si è stati in contatto nei giorni immediatamente precedenti alla diagnosi, se anziane, fragili o immunodepresse;

  • Contattare il proprio medico curante se si è persona fragile o immunodepressa, se i sintomi non si risolvono dopo 3 giorni o se le condizioni cliniche peggiorano.

STUDENTI POSITIVI

  1. Si richiede di non recarsi in Sapienza se positivi;

  2. Si richiede di comunicare la propria positività secondo le consuete modalità - cfr. Segnalazione casi COVID-19.

Si raccomanda di osservare, nella vita quotidiana, le seguenti precauzioni, indicate nei documenti governativi :

  • Indossare un dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherina chirurgica o FFP2), se si entra in contatto con altre persone;

  • Se si è sintomatici, rimanere a casa fino al termine dei sintomi;

  • Applicare una corretta igiene delle mani;

  • Evitare ambienti affollati;

  • Evitare il contatto con persone fragili, immunodepresse, donne in gravidanza, ed evitare di frequentare ospedali o RSA. Questa raccomandazione assume particolare rilievo per tutti gli operatori addetti all’assistenza sanitaria e socio-sanitaria, che devono quindi evitare il contatto con pazienti a rischio;

  • Informare le persone con cui si è stati in contatto nei giorni immediatamente precedenti alla diagnosi, se anziane, fragili o immunodepresse;

  • Contattare il proprio medico curante se si è persona fragile o immunodepressa, se i sintomi non si risolvono dopo 3 giorni o se le condizioni cliniche peggiorano.

PER TUTTI I LAVORATORI E GLI STUDENTI

E' obbligatorio l'uso della mascherina FFP2 in presenza di persone fragili.

E’ raccomandato l'uso della mascherina FFP2 in presenza di sintomi respiratori.

Inoltre, come riportato nella Circolare del Ministero della Salute n.25613 dell’11.08.2023, per le persone che sono venute a contatto con casi di COVID-19 “non si applica nessuna misura restrittiva. Si raccomanda comunque che le stesse pongano attenzione all’eventuale comparsa di sintomi suggestivi di COVID-19 (febbre, tosse, mal di gola, stanchezza) nei giorni immediatamente successivi al contatto.

Nel corso di questi giorni è opportuno che la persona eviti il contatto con persone fragili, immunodepressi, donne in gravidanza.

Se durante questo periodo si manifestano sintomi suggestivi di COVID-19 è raccomandata l’esecuzione di un test antigenico, anche autosomministrato, o molecolare per SARS-CoV-2.”

SEGNALAZIONE POSITIVITA' A COVID-19

Restano in vigore le procedure di segnalazione della positività a COVID-19, come descritte al seguente link: https://www.uniroma1.it/it/segnalazione-casi-covid-19

 


Altre misure di Prevenzione e Protezione per COVID-19

Formazione COVID-19

Gli Uffici della Sicurezza assieme al Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive hanno realizzato un video-corso di formazione, della durata di circa un'ora, sui rischi legati a COVID-19 e sulle relative misure di salute e sicurezza da adottare negli spazi di Sapienza. Il corso di formazione, la cui fruizione è obbligatoria ai sensi degli artt. 18, 19 e 20 del D.Lgs. 81/08, intende riepilogare in maniera sintetica ma efficace, i rischi introdotti da COVID-19 negli ambienti di lavoro, illustrare le principali regole da adottare durante le attività e per l'allestimento dei luoghi di lavoro, e fornire i riferimenti per approfondire le tematiche di maggior interesse, a seconda del ruolo ricoperto da ciascuno.

Le credenziali per accedere al corso sono state inviate inviate a ciascuno nei giorni 7 e 8 Aprile u.s., tramite l'indirizzo mail e-learning@unitelma.it; in caso di necessità di assistenza è possibile scrivere a assistenza.tecnica@unitelmasapienza.it. Per ulteriori informazioni, consultare la pagina web:  https://www.uniroma1.it/it/pagina/formazione-covid-19.

Si invitano i Datori di Lavoro a verificare che tutti i propri lavoratori ed equiparati abbiano ricevuto l'invito a partecipare al corso, viceversa è necessario scrivere all'Ufficio Alta Vigilanza (altavigilanza.ssl@uniroma1.it) secondo le modalità indicate alla pagina web: https://www.uniroma1.it/it/pagina/formazione-covid-19".

Fai tutto ciò che devi, senza bisogno di essere controllato!

Le misure di prevenzione e protezione non sono consigli, sono obblighi a tutela del tuo benessere e di quello degli altri. 

Dal tuo comportamento responsabile dipende la tua salute, ma anche quella di molti altri!

I video per COVID-19

Guarda il VIDEO "BUNDLE SAPIENZA"

Guarda il VIDEO "Ripartire in Sicurezza - Misure di Prevenzione e protezione per Sapienza" - Intervento Ing. Leandro Casini [01.09.2020]

Guarda il VIDEO "Ripartire in Sicurezza - Quattro passi per la Sicurezza della Comunità Sapienza" - Intervento Prof. Paolo Villari  [01.09.2020]

Referente Universitario per COVID-19 di Sapienza

E' stato nominato con prot.n.66370 del 28/09/2020 il "Referente Universitario per COVID-19" di Sapienza ai fini dell'interfacciamento con i Dipartimenti di Prevenzione delle ASL competenti.

Per informazioni urgenti relative ai Casi COVID-19 di Ateneo è possibile contattare il Referente COVID ai seguenti recapiti: Emai: altavigilanza.ssl@uniroma1.it, (M) 334 113 0058, (T) 06 4969 4176.

Numeri Utili

  • N° verde 1500: Call Center Ministero della Salute, numero unico nazionale 1500 per la segnalazione dei casi di COVID-19

  • N° verde 800.118.800: Dipartimento di prevenzione dell'ASL territorialmente competente, per la segnalazione di contatti con casi sospetti o persone che provengono da aree epidemiche

  • N° 112: Numero unico nazionale per entrambe le segnalazioni di cui ai punti precedenti

Riferimenti normativi e circolari [novità del 25.08.2023]

 


P011_C REV. 137 DEL  10.10.2023

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002