Apprendistato

Il contratto di Apprendistato di alta formazione e ricerca è un contratto di lavoro finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. Esso consente il conseguimento di titoli di studio universitari (Laurea, Laurea Magistrale, Laurea Magistrale a ciclo unico o a percorso unitario, Master di I o II livello, Dottorato di ricerca) o di svolgere attività di ricerca in Azienda.

Questo particolare contratto di lavoro, oggetto di numerosi interventi normativi e sostenuto da notevoli incentivi per le imprese, è disciplinato dal Decreto Legislativo n. 81/2015 attuativo della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (c.d. Jobs Act), dal Decreto Interministeriale 12 ottobre 2015 e dal Regolamento regionale n. 7 del 29 marzo 2017. 

Apprendistato di alta formazione

Per poter stipulare un contratto di Apprendistato di alta formazione, è necessario non aver superato il 29° anno di età (max 29 anni e 364 giorni) ed essere iscritti ad uno dei seguenti percorsi universitari:

  • Corsi di laurea e laurea magistrale
  • Master di I o II livello
  • Dottorato di ricerca

La durata del contratto è pari a quella del percorso cui afferisce l’apprendista e non può, in ogni caso, essere inferiore a 6 mesi (D.I. 12 ottobre 2015). Al termine del contratto, se nessuna delle parti recede, il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Apprendistato per attività di ricerca

E’ possibile attivare contratti di Apprendistato per attività di ricerca a coloro che abbiano già conseguito un titolo di studio universitario (entro i 29 anni di età) e che svolgano progetti di ricerca presso un’impresa in collaborazione con l’Università.

La durata dei contratti di apprendistato per attività di ricerca non può essere inferiore a 6 mesi ed è definita in rapporto alla durata del progetto di ricerca. Non può tuttavia, superare i tre anni, salva la facoltà delle Regioni e delle Province autonome di prevedere ipotesi di proroga (D.I. 12 ottobre 2015). Al termine del contratto, se nessuna delle parti recede, il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Attivare un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca

Per stipulare un contratto di apprendistato con studenti o laureati Sapienza è necessario concordare fra Università e impresa il piano formativo dell'apprendista, che parteciperà ad un percorso integrato tra formazione universitaria (esterna) e formazione in azienda (interna).

I contratti di apprendistato prevedono infatti la presenza di:

  • un Protocollo tra Azienda e Università, che definisca i contenuti e la durata della formazione interna (presso l’impresa) ed esterna (presso l’Ateneo);
  • un Piano Formativo Individuale, predisposto dall'istituzione formativa con il coinvolgimento del datore di lavoro;
  • un Dossier individuale dell'apprendista compilato in collaborazione dal tutor universitario e dal tutor aziendale;
  • un Tutor aziendale ed un Tutor universitario, che garantiscano l'integrazione e il corretto andamento del percorso concordato tra le parti.

 

Area Offerta Formativa e Diritto allo Studio
Settore Stage e tirocini

Responsabile 
Viviana Adriani

Staff
Filomena Carelli

Email
placement

Sedi

Piazzale Aldo Moro, 5
00185 - Roma
Palazzo Servizi generali
Scala A – 4 piano 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002