Erasmus - Studenti Sapienza - per studio

In questa sezione sono pubblicate opportunità relativa alla mobilità per Studio.



Quali opportunità?

L'Erasmus per Studio offre la possibilità di svolgere un’esperienza di studio per la frequenza di corsi, sostenimento di esami, preparazione della tesi, attività di ricerca, di laboratorio e clinica, ottenendo il riconoscimento delle attività formative svolte.
Per aiutarti a sostenere le spese legate al soggiorno all’estero, Erasmus+ offre un contributo finanziario.
Con lo status di studente Erasmus+ avrai la garanzia del riconoscimento accademico per le attività didattiche completate, l’esenzione dal pagamento delle tasse d’iscrizione presso l’istituto ospitante (ma non di quelle dell’istituto di provenienza) e il diritto di fruire degli stessi servizi che l’istituto ospitante offre ai suoi studenti.

Quali sono le sedi della mobilità?

Per ogni Facoltà sono disponibili sedi diverse che sono proposte annualmente nei bandi di riferimento. Per consultare le sedi indicate nei bandi 2018-2019 vai alla pagina.

Come partecipare?

Uno studente di Sapienza può partecipare a Erasmus+ candidandosi al bando Erasmus+ per studio, emanato dalla Facoltà di appartenenza. Per consultare le sedi indicate nei bandi 2018-2019 vai alla pagina

Quando e dove sono pubblicati i bandi Erasmus+ per studio?

I bandi Erasmus+ per studio sono pubblicati ogni anno, orientativamente tra gennaio e febbraio, sul sito dell’Ateneo e sui siti di Facoltà. E' prevista anche la possibilità di successive pubblicazioni. Modalità di partecipazione e sedi disponibili sono indicati nel bando di Facoltà. Per conoscere i bandi  2018-2019 vai alla pagina

A quanto ammontano i contributi Erasmus+?

Lo studente Erasmus di Sapienza, grazie ai fondi aggiuntivi di Ateneo e del Miur, percepisce in media un contributo di tra i 540,00/590,00 euro/mese a seconda del paese di destinazione. Inoltre sono previsti contributi aggiuntivi per gli studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate e per gli studenti diversamente abili. Il contributo Erasmus è compatibile con eventuali borse di studio e/o prestiti nazionali. Mentre è incompatibile con altre borse comunitarie o altri finanziamenti derivanti da accordi culturali bilaterali e da enti internazionali. Per ulteriori informazioni vai alla pagina

Posso conoscere prima il costo della vita nei diversi Paesi?

Per informazioni sul costo della vita nei diversi Paesi  vai alla pagina

Sono uno studente con esigenze speciali posso avere dei contributi aggiuntivi?

Il Programma Erasmus+ attribuisce particolare attenzione agli studenti e al personale in mobilità le cui condizioni fisiche, psichiche o, più in generale, di salute siano tali da non consentire loro una partecipazione al programma senza l’intervento di un finanziamento aggiuntivo, finalizzato a contribuire agli ulteriori costi sostenuti per aspetti quali il supporto, l’accoglienza e l’accessibilità ai locali, nonché ai servizi di supporto pedagogico e tecnico. Questo al fine di assicurare che ognuno possa godere pienamente di tutto ciò che rientra nella mobilità europea.

Pertanto, gli studenti e il personale con problematiche fisiche, psichiche o, più in generale, di salute possono beneficiare dei servizi di supporto che l’istituzione ospitante garantisce ai propri studenti e al proprio personale. Tra le iniziative a supporto della mobilità di persone con bisogni speciali, vi è la possibilità di richiedere un contributo comunitario aggiuntivo per il sostenimento di spese legate ai suddetti bisogni.
I candidati alla mobilità debbono indicare in fase di candidatura  la propria situazione di disabilità e in qualità di vincitori potranno candidarsi ai finanziamenti previsti, con il supporto del Settore Erasmus.

E' previsto un contributo aggiuntivo per studenti con condizioni socio-economiche svantaggiate?

Il Programma Erasmus+ prevede risorse finanziarie, integrate da Sapienza, destinate all'integrazione della borsa di mobilità europea per studenti Erasmus in condizioni socio-economiche svantaggiate. Il contributo ammonta a Euro 200. Per ulteriori informazioni vai alla pagina

Potrò perfezionare le mie conoscenze linguistiche prima della partenza?

Sapienza organizza  per gli studenti in partenza corsi di preparazione linguistica per le lingue Francese, Inglese, Portoghese, Spagnolo, Tedesco. Tali corsi hanno una durata di 40 ore e si svolgono secondo la modalità "in presenza".
I corsi si tengono generalmente: per gli studenti in partenza nel primo semestre nei mesi di giugno e luglio, e per gli studenti in partenza nel secondo semestre nei mesi di novembre e dicembre.

Quali servizi di supporto linguistico sono offerti dal programma Erasmus+?

Il Programma Erasmus+  offre la possibilità di utilizzare una piattaforma online (On Line Linguistic Support - OLS) che consente agli studenti con status e borsa Erasmus+ di valutare le proprie competenze linguistiche nelle lingue indicate sotto. La fase di valutazione è obbligatoria, si svolge online e consta di due test: uno da effettuarsi prima della partenza ed un altro entro un mese dal rientro. Dopo lo svolgimento del primo test avverrà l'attribuzione delle licenze per seguire il corso online OLS, secondo le seguenti modalità: attribuzione automatica per seguire il corso online nella stessa lingua valutata a chi conseguirà un risultato tra i livelli A1 e B1 del QCER per le lingue tedesco, inglese, spagnolo, francese, italiano, neerlandese o portoghese; e a chi conseguirà un risultato inferiore al livello A2 del QCER nella conoscenza del bulgaro, ceco, danese, estone, greco, croato, lettone, lituano, ungherese, polacco, rumeno, slovacco, sloveno, finlandese e svedese. Per tutti gli altri risultati, è offerta la possibiltà di seguire un corso di lingua OLS nella lingua principale di studio o lavoro, o nella lingua locale di destinazione della mobilità Erasmus+, a condizione che questa lingua sia disponibile nell’OLS.
Il Settore Erasmus contatterà gli studenti assegnatari di mobilità ai fini dell’assegnazione della licenza per l’accesso alla piattaforma OLS.

E' previsto il riconoscimento dell'attività didattica svolta in Erasmus?

Si, gli esiti dell'attività didattica svolta nell'ambito del Programma Erasmus sono convalidati e trasferiti direttamente in carriera, ai sensi del "Regolamento per la mobilità studentesca e il riconoscimento di periodo di studio e formazione all'estero"  D.R. n. 34218 del 13.05.2015. Per ulteriori informazioni vai alla pagina

 

Area per l'Internazionalizzazione
 

Settore Erasmus

Capo settore
Tiziana De Matteis

Apertura al pubblico
lunedì, mercoledì e venerdì
Ore 09.00 - 11.00

Mail
erasmus

Sedi
Città universitaria
Palazzina Tumminelli (CUOO7)
Secondo piano
Ingresso da
Viale dell'Università, 36

 

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002