immagine decorativa

Polo Universitario Penitenziario Sapienza (PUP-Sapienza)

In attuazione del Protocollo d’intesa sottoscritto dalla Conferenza Nazionale dei Poli Universitari Penitenziari (Cnupp), con il Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria (Dap) del Ministero della Giustizia e delle linee guida adottate dalle due Istituzioni sulle modalità di collaborazione tra le Università aderenti e le istituzioni penitenziarie, il Senato accademico dell’Ateneo ha istituito, nella seduta del 4 novembre 2021, il Polo Universitario Penitenziario Sapienza.

Il Polo Universitario Penitenziario - Sapienza Università di Roma (Pup-Sapienza) è un’infrastruttura di servizi dedicati alle attività funzionali a garantire il diritto allo studio e il conseguimento dei titoli universitari (lauree triennali, magistrali e a ciclo unico, dottorati, specializzazioni e Master di I e II livello) ai detenuti e a coloro che sono soggetti a limitazione della libertà personale per provvedimento dell’Autorità giudiziaria.

Destinatari dei servizi del Pup-Sapienza

  • Hanno diritto ad accedere ai servizi del PUP-Sapienza tutte le persone che, al momento dell’iscrizione all’Università, o durante il percorso di studi, siano, sul territorio della Regione Lazio, soggette ad una qualunque limitazione della libertà personale dovuta a provvedimenti dell’Autorità giudiziaria, ovverosia detenute, internate, italiane e straniere, presenti negli Istituti penitenziari nonchè imputate e/o condannate sottoposte a misure e sanzioni di comunità.
  • Hanno diritto al Supporto amministrativo e agevolazioni economiche tutti i detenuti e le detenute e coloro che accedano a misure e sanzioni di comunità, indipendentemente dalla collocazione geografica e dalla sottoposizione a specifici regimi detentivi.
  • In relazione agli stranieri privi di permesso di soggiorno, la presenza in Italia per l’esecuzione della pena deve considerarsi come presenza legale, e quindi dà titolo all’iscrizione all’Università, purché il periodo di detenzione sia uguale o superiore alla durata legale del corso di studi al quale il detenuto intende iscriversi.

Regolamento servizio prestito, fornitura copie e acquisto risorse bibliografiche del Pup-Sapienza

E' attivo il Regolamento per il servizio di prestito, fornitura di copie e acquisto di risorse bibliografiche per gli studenti e le studentesse del Polo Universitario di Sapienza Università di Roma. 

Lo studente PUP potrà accedere al servizio di prestito, anche di alcune categorie di risorse bibliografiche normalmente soggette a restrizioni, attraverso le seguenti modalità:

  • prestito esterno del materiale posseduto dalle Biblioteche Sapienza.  Lo studente PUP, nomina un suo Delegato/a il cui nominativo viene registrato nell’anagrafica utenti del SBS dietro segnalazione dell’Ufficio Diritto allo studio.

Lo studente PUP in stato di detenzione domiciliare può inoltrare specifica richiesta di autorizzazione da parte della Magistratura di Sorveglianza ad accedere personalmente alle biblioteche del SBS;

  • prestito interbibliotecario anche attraverso la stipula di specifiche convenzioni (PIM- Prestito Interbibliotecario Metropolitano). Su richiesta dello studente PUP, le biblioteche presenti negli istituti penitenziari, inoltrano la richiesta di prestito interbibliotecario alla biblioteca del SBS che possiede il volume. Sarà cura della biblioteca Sapienza provvedere alla spedizione senza oneri per la biblioteca richiedente. Anche la restituzione del volume non comporterà oneri economici e sarà a carico del SBS.

Lo studente PUP può richiedere l’acquisto di specifiche categorie di risorse bibliografiche (testi in programma di esame, manualistica, codici, dizionari, etc.) tramite il Centro SBS, su fondi annualmente destinati a tale scopo e/o reperiti attraverso convenzioni con enti pubblici e privati. A tale servizio si ricorre anche nel caso in cui non sia possibile il prestito esterno di specifiche risorse bibliografiche.

Le risorse bibliografiche acquistate, dopo essere state catalogate e inventariate, vengono assegnate amministrativamente alla biblioteca dell’area disciplinare di riferimento, contrassegnate con la denominazione PUP-Sapienza e sottratte alla circolazione e al prestito ordinari.

Laddove possibile le risorse bibliografiche acquistate vengono depositate presso le biblioteche carcerarie o in aule preposte al diritto allo studio dei singoli istituti penitenziari e messe a disposizione degli studenti PUP per la preparazione degli esami.

Accesso e permanenza al Pup-Sapienza

La domanda di accesso viene presentata dagli interessati o loro delegati alla segreteria del PUP-Sapienza. L’accesso ai corsi universitari Sapienza avviene secondo le norme contenute nello Statuto, nei Regolamenti dell’Università e nei bandi di ammissione. In caso di corsi di studio la cui ammissione prevede la sola prova di verifica delle conoscenze, è possibile richiedere l’esonero dalla prova.

L’appartenenza al PUP-Sapienza è mantenuta ai fini delle agevolazioni previste:

  • dagli studenti e dalle studentesse che, per ciascun anno accademico sostengano almeno un esame universitario, indipendentemente dall’esito
  • dagli studenti e dalle studentesse detenuti che, durante il percorso di studi, accedano alle misure e sanzioni di comunità

Dopo il fine della pena, l’appartenenza al PUP-Sapienza è mantenuta, ai fini delle agevolazioni compatibili con lo stato di libertà, fino alla conclusione del corso di studio e comunque fino ad un massimo di 5 anni fuori corso.

News & Eventi

3 novembre 2022, presso la Casa circondariale femminile "Germana Stefanini" di Rebibbia si terrà l'open day universitario con la partecipazione di Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre. Le tre università pubbliche di Roma presenteranno le opportunità di iscrizione a un corso universitario e i servizi di supporto dedicati alle studentesse detenute. Leggi la news

27 settembre 2022, alle ore 10:30, "Con Sapienza in carcere" si è svolta la giornata di orientamento universitario del Polo Universitario Penitenziario Sapienza (Pup), presso la Casa Circondariale Rebibbia Nuovo Complesso locale Teatro. Leggi la locandina dell'evento

27 Giugno 2022, alle ore 10.30, il Gruppo di lavoro Sapienza&Carcere promuove un incontro aperto con la comunità Sapienza e in particolare con coloro che già si impegnano o si vogliono impegnare in attività di Terza missione e Public Engagement nell’universo carcerario. Leggi la news

23 Giugno 2022 - Pubblicazione Avviso Premi tesi di laurea e di dottorato per mantenere viva la memoria storica di Ventotene come isola europeista. L’Avviso prevede l'assegnazione di un punteggio aggiuntivo per coloro i quali abbiano conseguito il titolo di studio presso gl'Istituti penitenziari del Lazio durante il percorso detentivo. Leggi la news

9 Giugno 2022, ore 9.00 - Convegno "Liber/Liberi. Libri, carte e parole nelle realtà carcerarie" a cura di Marta Marchetti Arianna Punzi presso l'Aula Odeion nel Museo dell'Arte classica per una riflessione sul ruolo del nella vita in carcere. Per maggiori informazioni e iscrizioni: convegnoliberliberi@gmail.com
Leggi la news

15-22 Novembre 2021 - Workshop di formazione con gli attori della Compagnia Fort Apache, in occasione dell’Anteprima nazionale dello spettacolo
"Destinazione non umana" di Valentina Esposito. Nel corso delle giornate di allestimento gli studenti aspiranti operatori di Teatro Sociale hanno avuto l'opportunità di confrontarsi con modalità di conduzione, di creazione della drammaturgia, elementi di orientamento al lavoro dell’attore e dell’operatore teatrale, in progetti di mediazione sociale e artistica, con particolare riferimento al ruolo trattamentale del teatro nel percorso di reinserimento dei cittadini detenuti. Per saperne di più visita il sito del Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo

19 Ottobre 2021 - Inaugurazione del Modulo per l’Affettività e la Maternità (M.A.MA)  presso la Casa circondariale femminile di Rebibbia alla presenza del Senatore a vita Renzo Piano, della Magnifica Rettrice di Sapienza Antonella Polimeni, del Preside della Facoltà di Architettura Orazio Carpenzano, della Direttrice del carcere Alessia Rampazzi. Leggi la news

6 Maggio 2021 - Convegno "La voce oltre le sbarre - I mille volti nelle carceri"
L’evento ha avuto l’obiettivo di analizzare la condizione di vivibilità degli spazi penitenziari, con una specifica riflessione sulla condizione delle detenute e detenuti e sulla tutela dei diritti fondamentali all’interno di questi luoghi. Leggi la news

7 Maggio 2021 - Seminario "Il diritto agli studi universitari in carcere: tre anni di esperienza della Cnupp e prospettive". Durante l'evento, le voci più autorevoli del panorama nazionale hanno presentato il resoconto del lavoro svolto dagli Atenei partecipanti alla Conferenza Universitaria Nazionale dei Centri Penitenziari. Leggi la news

2019 - Laboratorio di formazione teatrale integrato tra attori ex-detenuti e detenuti in misura alternativa e studenti Sapienza. Visita il sito del Dipartimento di Storia delle Arti e dello Spettacolo

Parlano di noi

Il carcere visto da dentro - XVIII rapporto sulle condizioni di detenzione a cura di Associazione Antigone, Leggi l'approfondimento Roma. Gli “avvocati” di Rebibbia di Alessandro Monacelli

 

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Area Offerta formativa e diritto allo studio
Settore Diritto allo studio
Email: pup.sapienza@uniroma1.it


Delegato della Rettrice per i rapporti con l’Amministrazione penitenziaria
Prof. Pasquale Bronzo
Email: pasquale.bronzo@uniroma1.it

© Sapienza Università di Roma - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - (+39) 06 49911 - CF 80209930587 PI 02133771002